Gallerie

LE IMMAGINI

Olimpiadi 2026: Goggia, Fontana e Moioli tirano la volata all'Italia

«Qualche voto in più lo abbiamo guadagnato». Sofia Goggia è entusiasta di come è andata la presentazione finale di Milano-Cortina, avvenuta oggi a Losanna, in vista dell'assegnazione dei Giochi invernali 2026. L'olimpionica azzurra di sci si è presentata davanti alle telecamere sorridente e con la bandiera tricolore al collo, assieme alle altre atlete intervenute nella presentazione, Michela Moioli e Arianna Fontana. A Losanna anche i governatori trentino Maurizio Fugatti e altoatesino Arno Kompatscher. L'Italia sfida la Svezia, che non ha mai ospitato i Giochi, presente con una delegazione guidata dalla principessa Vittoria. Alle 18 l'attesissimo verdetto. (foto Ansa / Epa)

L'appello di Macron, riaccendiamo il sogno del Mediterraneo

(ANSA) - PARIGI, 24 GIU - Il Mediterraneo "non sono soltanto progetti" da costruire insieme tra le due rive del Mare Nostrum, ma "è anzitutto un mito e un sogno": il presidente francese, Emmanuel Macron, chiudendo il vertice delle 'Due Rive' a Marsiglia, ha lanciato un forte appello a riaccendere il "sogno" Mediterraneo basandolo su una "storia" e delle "mitologie comuni". Per Macron oggi più che mai bisogna "inventare una nuova pagina". Tra l'altro, il presidente francese ha detto che "non ci possono essere Paesi del sud dell'Europa che cominciano ad aver paura e si ripiegano su loro stessi" e ha sottolineato l'esigenza di "instaurare un nuovo dialogo con l'Africa". Rivolgendosi alla folta platea di ministri e società civile riuniti al Palais du Pharo, tra cui il ministro degli Esteri italiano Enzo Moavero Milanesi, ha quindi spiegato che oggi quando si guarda il Mediterraneo "possiamo solo essere preoccupati: dalla questione ecologica a quella dei migranti, il sintomo di una ineguaglianza non sopportabile tra le due sponde del Mediterraneo, fino alla lama dell'Islam politico o dei nazionalismi e delle paure". Per Macron, anche se il sogno mediterraneo può tramutarsi in "incubo", non bisogna tuttavia demordere. Riaccendendo il mito del 'Mare Nostrum' oltre che progetti concreti come fatto in questi giorni a Marsiglia. Per Macron, fondamentale è anche il "dialogo tra città mediterranee" per supplire "a quei momenti di difficoltà" tra governi. (ANSA).

Giochi 2026: Malagò, a membri Cio risposte efficaci

(ANSA) - LOSANNA, 24 GIU - "Le risposte sono state molto brillanti, efficaci. I membri Cio erano contenti di quello che abbiamo detto". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dopo la presentazione di Milano-Cortina per i Giochi invernali 2026: "Ci hanno anche chiesto della legacy post Giochi, del sistema di trasporti, dell'opportunità di studiare protocolli con nazioni africane e asiatiche non molto coinvolte nei Giochi invernali, e su tutte le garanzie. Con una risposta chirurgica il sottosegretario Giorgetti ha spiegato nei dettagli". (ANSA).

Morgan, domani lo sfratto "un grande dolore, un lutto"

(ANSA) - ROMA, 24 GIU - Domani, dopo il rinvio per motivi di salute del 14 giugno scorso, è previsto lo sfratto di Morgan, all'anagrafe Marco Castoldi, dalla sua casa di Monza, in esecuzione del pignoramento deciso dal Tribunale di Monza a fine 2017. "Per me rappresenta un grande dolore che si aggiunge ad una vita complessa e tragica che trova un senso nella creatività ma è innegabilmente piena di ferite" ha scritto Morgan alla persona che dovrà entrare nella sua casa in una conversazione whatsapp che è stata resa nota dal suo ufficio stampa. "Io devo elaborare questa nuova sofferenza come si elabora un lutto, con forza e statura morale", dice Morgan. La mamma di Morgan, sempre in una conversazione whatsapp resa pubblica, lo consola "so che la cosa per te ha tanti ricordi ma uno giovane come te ha anche bisogno di cose nuove. Confido in una tua maturità. Sorridi il lavoro ti va bene, hai tanta gente che ti vuole bene, sei un musicista". (ANSA).

Gdf: Tria, con lotta evasione aiuto concreto a manovra

(ANSA) - ROMA, 24 GIU - "Il contributo che la Guardia di Finanza ha dato colpendo i grandi evasori ed elusori, ha dato anche un concreto aiuto alle manovre di finanza pubblica". Lo ha sottolineato il ministro dell'Economia Giovanni Tria alla chiusura dell'anno accademico della scuola di polizia della Guardia di Finanza. "Il mondo sta cambiando, cambiano i mercati e le imprese noi dobbiamo essere attrezzati per capirlo e colpire l'illecito", - ha aggiunto il ministro, sottolineando che sono stati fatti "passi avanti" nella lotta "all'evasione internazionale" e "sull'antiriciclaggio". (ANSA).

Calcio: a Roma Fonseca, "felice, motivato ed emozionato"

(ANSA) - FIUMICINO (ROMA), 24 GIU - "Felice, emozionato e molto motivato". Queste le prime parole del nuovo tecnico della Roma, Fonseca, subito dopo il suo arrivo nella Capitale. Elegante, in completo blu chiaro, camicia bianca con fazzoletto dello stesso colore nel taschino della giacca, sorridente, l'allenatore è stato accolto all'arrivo da alcuni rappresentanti del club che, scortati dalle forze dell'ordine, lo hanno poi accompagnato fino all'uscita del terminal 3 dove, nel frattempo, si erano posizionate diverse troupe televisive, fotografi e giornalisti. L'arrivo di Fonseca non ha lasciato indifferenti i molti passeggeri in transito in quel momento che hanno assistito all'"assalto" della stampa nei confronti dell'allenatore portoghese che, per alcuni istanti, si è quindi lasciato riprendere con la sciarpa della Roma tenuta stesa con le mani davanti al petto. Alle insistenti domande dei giornalisti, che lo hanno letteralmente circondato fino al momento della salita a bordo dell'auto della società che era pronta ad attenderlo all'esterno del terminal, Fonseca si è limitato a rispondere dicendo di sentirsi "felice, emozionato e molto motivato". (ANSA).

Praga, folla in piazza contro il premier

(ANSA) - PRAGA, 23 GIU - Centinaia di migliaia di persone - 250mila secondo gli organizzatori - hanno manifestato oggi a Praga per chiedere le dimissioni del premier ceco Andrej Babis, accusato di frode, e a favore dell'indipendenza della giustizia. I dimostranti hanno sfilato con le bandiere dell'Ue e della Repubblica ceca e con striscioni contro Babis e contro il presidente Milos Zeman. (ANSA).