Basket: Nba; Banchero trascina Orlando a successo su Indiana

(ANSA) - ROMA, 26 GEN - Ancora una prova di livello per Paolo Banchero, miglior realizzatore di Orlando nella vittoria (126-120) sugli Indiana Pacers. Il numero 5 ha realizzato 23 punti (più 4 assist e tre rimbalzi) ed è rimasto in campo per quasi 36 minuti, più di tutti i suoi compagni. Per i Magic anche 22 punti di Gary Harris e 18 di Wendell Carter Jr. Ma la performance più impressionante del turno di Nba è andata in scena in Oregon, dove Damian Lillard ha segnato 60 punti nella vittoria per 134-124 di Portland contro gli Utah Jazz. È la quarta volta in carriera che il leader dei Blazers, autore di un 21 su 29 al tiro, mette a segno 60 o più punti. "È stato incredibile. Non abbiamo l'opportunità di assistere così spesso a certa prestazioni", ha giustamente osservato il suo allenatore, Chauncey Billups. Sono infatti solo sei giocatori nella storia della NBA, tra cui Wilt Chamberlain, Kobe Bryant, Michael Jordan e James Harden, ad aver raggiunto i 60 punti in più di una occasione. I LA Lakers hanno vinto contro San Antonio (113-104), match in cui LeBron James si è accontentato di una piccola doppia-doppia (20 punti, 11 assist). A San Francisco, nell'ultima partita della serata, Jordan Poole ha segnato il canestro vincente (122-120) per i Golden State Warriors a 2,4 secondi dalla sirena, contro i Memphis Grizzlies. Un minuto prima i campioni Nba avevano perso la loro stella Stephen Curry (34 punti), escluso per la terza volta in carriera dopo aver buttato a terra il paradenti, in un momento di frustrazione. (ANSA).







Gallerie

Basket: Nba; Banchero trascina Orlando a successo su Indiana

(ANSA) - ROMA, 26 GEN - Ancora una prova di livello per Paolo Banchero, miglior realizzatore di Orlando nella vittoria (126-120) sugli Indiana Pacers. Il numero 5 ha realizzato 23 punti (più 4 assist e tre rimbalzi) ed è rimasto in campo per quasi 36 minuti, più di tutti i suoi compagni. Per i Magic anche 22 punti di Gary Harris e 18 di Wendell Carter Jr. Ma la performance più impressionante del turno di Nba è andata in scena in Oregon, dove Damian Lillard ha segnato 60 punti nella vittoria per 134-124 di Portland contro gli Utah Jazz. È la quarta volta in carriera che il leader dei Blazers, autore di un 21 su 29 al tiro, mette a segno 60 o più punti. "È stato incredibile. Non abbiamo l'opportunità di assistere così spesso a certa prestazioni", ha giustamente osservato il suo allenatore, Chauncey Billups. Sono infatti solo sei giocatori nella storia della NBA, tra cui Wilt Chamberlain, Kobe Bryant, Michael Jordan e James Harden, ad aver raggiunto i 60 punti in più di una occasione. I LA Lakers hanno vinto contro San Antonio (113-104), match in cui LeBron James si è accontentato di una piccola doppia-doppia (20 punti, 11 assist). A San Francisco, nell'ultima partita della serata, Jordan Poole ha segnato il canestro vincente (122-120) per i Golden State Warriors a 2,4 secondi dalla sirena, contro i Memphis Grizzlies. Un minuto prima i campioni Nba avevano perso la loro stella Stephen Curry (34 punti), escluso per la terza volta in carriera dopo aver buttato a terra il paradenti, in un momento di frustrazione. (ANSA).

Tennis: Australia; Djokovic in semifinale

(ANSA-AFP) - MELBOURNE, 25 GEN - E' Novak Djokovic il quarto semifinalista del torneo di singolare maschile degli Open d'Australia. Il fuoriclasse serbo, che a Melbourne punta a vincere il suo 22/o titolo del Grande Slam, ha dato al russo Andrey Rublev, n.6 del mondo, un'autentica lezione di tennis battendolo per 6-1 6-2 6-4. Tutto ciò nonostante anche oggi Djokovic abbia accusato dei problemi a una coscia. In semifinale se la vedrà con l'americano Tommy Paul. (ANSA-AFP). CLN/ S0B QBXB (ANSA).

Perù: incidenti a Lima nella giornata di protesta nazionale

(ANSA) - LIMA, 25 GEN - Migliaia di persone hanno manifestato ieri in Perù nell'ambito della Marcia nazionale di protesta, indetta ieri a Lima dalla Confederazione generale dei lavoratori del Perù (Cgtp), con l'adesione di movimenti universitari e di delegazioni di varie regioni meridionali peruviane. Nonostante un estremo appello per una tregua rivolto in una conferenza stampa dalla presidente Dina Boluarte, i manifestanti si sono raccolti numerosi nella Plaza Dos de Mayo della capitale, marciando verso il centro della città. Il corteo diretto a Plaza San Martin è stato affrontato da ingenti forze di polizia, e ha deciso di dividersi in numerosi gruppi minori. Questi si sono scontrati con gli agenti che utilizzavano gas lacrimogeni e proiettili non letali, lanciando pietre e oggetti di ogni genere. oltre che bottiglie di vernice rossa. Non esiste ancora un bilancio ufficiale degli incidenti, protrattisi fino a sera inoltrata (l'alba italiana), e i media peruviani si limitano a evocare "numerosi feriti e varie persone arrestate". Non ha aiutato a calmare gli animi una frase di Boluarte che, offrendo una sua chiave di interpretazione delle tensioni, ha dichiarato che "Puno (regione abitata da popolazione originaria, e dove sono intensissime le proteste, ndr.) non è il Perù". Nel capoluogo di questa regione sud-orientale peruviana sulla sponda del lago Titicaca è stato inviato un contingente dell'esercito, mentre è stato esteso per altri dieci giorni il coprifuoco esistente. Va detto infine che ieri non si è manifestato solo nella capitale per chiedere le dimissioni di Boluarte, lo scioglimento del Parlamento e immediate elezioni generali, ma anche in molte altre località, come la stessa Puno, Ica, Juliaca, Arequipa e Cusco. (ANSA).

Uffizi: Nardella, da Schmidt attacco fuori luogo a Firenze

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - "L'attacco alla città con la richiesta di soldi per il museo del direttore Schmidt è fuori luogo. La tassa di soggiorno è un contributo dei turisti alla manutenzione della città, che non può ricadere tutta sulle spalle dei fiorentini". Così il sindaco di Firenze Dario Nardella, intervistato dal Corriere Fiorentino, a proposito dell'aumento del biglietto per gli Uffizi a 25 euro in alta stagione e delle recenti polemiche col direttore del museo Eike Schmidt il quale aveva detto che "l'economia di Firenze dipende dall'apertura e chiusura degli Uffizi". Il sindaco aveva ribattuto: "Potrei chiedere una tassa al contrario con una percentuale del biglietto per sostenere le spese di gestione della città". Ora Nardella rilancia in questa intervista dicendo che "i fiorentini dovrebbero poter visitare tutti i musei della loro città, Uffizi compresi, con una card a costo agevolato, come già facciamo per i musei civici con la Card del Fiorentino". (ANSA).

Golf: Gareth Bale tra le celebrità torneo Pga Tour

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - Dopo aver annunciato il ritiro dal calcio giocato, Gareth Bale sarà tra le celebrità che, dal 2 al 5 febbraio, in California prenderanno parte all'AT&T Pebble Beach, torneo di golf con formula Pro-Am (un professionista e un dilettante) del PGA Tour. Già ambasciatore di R&A, autorità di golf competente in tutto il mondo, fatta eccezione per Stati Uniti e Messico, da due anni supporta il Cazoo Open, evento del DP World Tour che si disputa in Galles. Il green è diventata ormai la grande passione dell'ex calciatore, tra le altre, di Tottenham e Real Madrid. Che presto potrebbe decidere d'intraprendere una nuova carriera, sul green. (ANSA).

California: polizia, armi e munizioni in casa del killer

(ANSA) - NEW YORK, 24 GEN - "E' un'indagine complessa, ci sono molte cose che ancora non sappiamo". Lo afferma lo sceriffo della contea di Los Angeles, Robert Luna, aggiornando sullo stato dell'indagine per la strage nella sala da ballo durante i festeggiamenti per il Capodanno cinese. Nella casa del killer sono stati trovate diverse armi e munizioni, e recuperati vari dispositivi elettronici. Almeno una delle armi recuperate in casa del killer era modificata, riferisce la polizia secondo la quale sono state rinvenute alcune prove sul fatto che il killer stesse lavorando manualmente a dei silenziatori. Al momento non ci sono indicazioni di legami fra il killer e almeno una delle sue vittime ma "questo può cambiare. Stiamo sentendo i testimoni", precisa la polizia. (ANSA).









Montagna









Dillo al Trentino