Tokyo: ok pubblico, ma massimo 10mila spettatori ad eventi

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - Un massimo di 10.000 spettatori verrà ammesso agli eventi sportivi durante le Olimpiadi di Tokyo. Lo ha deciso il comitato organizzatore di Tokyo 2020, al termine di una riunione in cui era presente il presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach, la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, e la ministra per lo Sport, Tamayo Marukawa. (ANSA).

Gallerie

Tokyo: ok pubblico, ma massimo 10mila spettatori ad eventi

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - Un massimo di 10.000 spettatori verrà ammesso agli eventi sportivi durante le Olimpiadi di Tokyo. Lo ha deciso il comitato organizzatore di Tokyo 2020, al termine di una riunione in cui era presente il presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach, la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, e la ministra per lo Sport, Tamayo Marukawa. (ANSA).

Golf: US Open, Rahm trionfa e torna re, Migliozzi super

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - Alla prima gara dopo la positività al Covid Jon Rahm in California, con un totale di 278 (69 70 72 67, -6) colpi e due birdie decisivi nel finale, vince la 121esima edizione dello US Open e celebra il primo Major della sua carriera. Bottino pieno per lui, quarto giocatore spagnolo a imporsi in un evento del Grande Slam e primo nella storia di questo torneo. Per un successo che gli permette anche di tornare al primo posto del ranking mondiale mettendo così fine a un dominio, quello di Dustin Johnson, durato 43 settimane. A La Jolla (San Diego) risultato da incorniciare per Guido Migliozzi. Al debutto assoluto in un Major chiude 4/o con 282 (71 70 73 68, -2) ed entra nella Top 100 del world ranking passando dalla 103/a alla 72/a posizione (miglior azzurro). Il vicentino dopo questo traguardo si fermerà negli Stati Uniti dove, dal 24 al 27 giugno, giocherà il Travelers Championship (PGA Tour) al fianco, tra gli altri, di Francesco Molinari. Con il torinese, 13/o con 284 (68 76 69 71, par) al rientro dopo un infortunio alla schiena, rappresenterà l'Italia ai Giochi di Tokyo. E adesso Migliozzi sogna anche un posto alla Ryder Cup 2021 del Wisconsin (è attualmente al 7/o posto della European Points List). Negli States finale in crescendo pure per Edoardo Molinari, 35/o con 289 (70 76 72 71, +5). Al South Course (par 71) del Torrey Pines Golf Course, lì dove nel gennaio 2017 (al Farmers Insurance Open) ha conquistato la prima vittoria sul PGA Tour, Rahm al 20esimo tentativo è riuscito a far suo un Major. Grazie a due prodezze firmate alle buche 17 e 18 (le ultime due), che hanno relegato al secondo posto con 279 (-5) il sudafricano Louis Oosthuizen, re del The Open Championship nel 2010, Rahm è entrato nella cerchia dei grandi vincitori. E all'età di 26 anni, 7 mesi e 10 giorni s'è affermato come primo spagnolo a vincere lo US Open e quarto, dopo Severiano Ballesteros (per lui 5 Major vinti, tre Open Championship e due Masters), Josè Maria Olazabal (due volte campione del The Masters) e Sergio Garcia (The Masters), a trionfare in un evento del Grande Slam. Alla sua prima vittoria da papà, ha dedicato la vittoria alla sua famiglia e a un giornalista morto per Covid lo scorso febbraio. Proprio la positività al Covid lo scorso 5 giugno aveva costretto il 26enne di Barrika a ritirarsi dal The Memorial Tournament (alla fine del terzo round) con il trofeo ormai in tasca. "Credo molto nel karma - ha spiegato Rahm dopo l'exploit allo US Open - ed ero sicuro che dopo quell'accadimento sarebbero arrivate grandi cose. E' una vittoria fantastica, che mi riempie il cuore di orgoglio". E che permette a Rahm di passare dalla 3/a alla prima posizione del ranking mondiale (ritrovando così la vetta per la prima volta dall'agosto 2020) con un totale di 9.9874 punti, complice anche la battuta d'arresto di Johnson, 19/o con 286 (+2) allo US Open. Per Rahm anche un assegno di 2.250.000 dollari a fronte di un montepremi complessivo di 12.500.000, e il secondo posto nella FedEx Cup. In California Rahm ha emulato Ben Hogan (1953), Jack Nicklaus (1980), Tom Watson (1982) quale quarto golfista allo US Open a far registrare due birdie consecutivi alla 71/a e alla 72/a buca prendendosi la vittoria. Succedendo nell'albo d'oro al californiano Bryson DeChambeau, 26/o con 287 (+3) dopo essere stato anche in vetta al torneo nel quarto round prima di un finale di gara disastroso. La festa è tutta per lo spagnolo ma l'Italia, anche in vista di Tokyo, sogna con Migliozzi. "Le parole non possono descrivere che settimana sia stata questa. Mi sono goduto ogni secondo e dedico questo risultato a tutto lo staff e alla mia famiglia". Questa la gioia del 24enne veneto, che ha come manager Niall James Horan, cantante e cantautore irlandese, componente della boy band One Direction. Trasferitosi a Dubai insieme a Renato Paratore, suo vicino di casa, Migliozzi è la nuova star del golf italiano. Per una stella, quella veneta, che ha illuminato lo US Open (il quarto posto gli ha fruttato 498.176 dollari) al debutto assoluto in un Major. (ANSA).

Basket: playoff NBA;Clippers alla prima finale di conference

(ANSA) - ROMA, 19 GIU - Battendo Utah 131-119 i Clippers si sono qualificati per la prima finale della Western Conference della loro storia, che giocheranno contro Phoenix, mentre Philadelphia ha pareggiato sul 3-3 la sfida con Atlanta andando a vincere in trasferta 104-99. Questi i risultati dei match per i playoff NBA giocati nella notte italiana. E' una vera impresa quella compiuta dai Clippers che sono certamente ancora lontani dal poter puntare al titolo, ma hanno rotto un incantesimo negativo che li perseguitava nei playoff. Nel primo turno hanno eliminato Dallas dopo essere andati sotto 2-0. E anche con Utah hanno dovuto inseguire, rimontando fino al 4-2 che li ha promossi. Sotto di 25 lunghezze a inizio terzo quarto, nella ripresa i Clippers hanno ribaltato l'incontro, trovando in Paul George (29 punti) e Reggie Jackson (28) armi offensive letali. Ma a fare la differenza è stato soprattutto Terance Mann - sostituto del loro miglior giocatore, Kawhi Leonard, infortunato - autore di 39 punti. In Georgia agli Hawks non sono bastati i 34 punti (più 12 assist) di Trae Young per evitare la sconfitta contro i Sixers, bravi a rimontare con i canestri di Tobias Harris e Seth Curry, ciascuno autore di 24 punti. Il primo è rimasto gelido negli ultimi 13 secondi infilando quattro tiri liberi che hanno assicurato il risultato. Il secondo ha piazzato sei canestri da tre sotto gli occhi del fratello Stephen (Warriors), venuto a sostenerlo e che deve aver apprezzato questa dimostrazione della loro specialità di famiglia, dal momento che il padre Dell era un grande tiratore negli anni '90. Joel Embiid, ancora infastidito dal menisco del ginocchio destro dolorante, è stato meno efficace del solito ma ha comunque dato un grosso contributo (22 punti, 13 rimbalzi). Per Atlanta serata storta anche per l'infortunio nell'ultimo quarto al ginocchio destro di Bogdan Bogdanovic, che non ha potuto concludere l'incontro (ANSA).

Basket: Scariolo nuovo allenatore della Virtus

(ANSA) - ROMA, 18 GIU - Cambio in panchina in casa Virtus Pallacanestro, fresca di titolo di campione d'Italia, dopo aver battuto Milano nella serie finale. Non sarà più Sasha Djordjediv a dirigere la V Nere, il suo posto sarà preso da Sergio Scariolo. Lo annuncia il club bolognese bianconero comunicando che il nuovo tecnico sarà presentato martedì 22 giugno alle 11.30 alla Virtus Segafredo Arena in presenza del patron Massimo Zanetti. (ANSA).

Morto Giampiero Boniperti, una vita per la Juventus

(ANSA) - TORINO, 18 GIU - E' morto nella notte a Torino per una insufficienza cardiaca Giampiero Boniperti, presidente onorario della Juventus, di cui è stato una bandiera prima come calciatore e poi come dirigente. Lo rende noto la famiglia all'ANSA. Boniperti, che negli ultimi anni si era ritirato a vita privata, avrebbe compiuto 93 anni il prossimo 4 luglio. I funerali si svolgeranno nei prossimi giorni in forma privata per volere della famiglia. (ANSA).

Calcio: Buffon al Parma, 'ok Kyle, i'm in'

(ANSA) - BOLOGNA, 17 GIU - Gianluigi Buffon è un giocatore del Parma e dalla prossima stagione difenderà la porta della sua squadra d'esordio in serie B. La società l'ha annunciato sui propri profili social con un video che fa il verso al trailer di un film di fantascienza, intitolato 'Superman returns' ambientato allo stadio Tardini. Al termine si vede un misterioso personaggio togliere il cappuccio e svelare la propria identità: è Buffon che al telefono con il proprietario del Parma dice "Ok Kyle, i'm in" e Krause risponde "bentornato a casa". Il ritorno di Buffon al Parma era nell'aria da qualche giorno, lui stesso ne aveva parlato presentando la sua Academy in Versilia: si stava aspettando il ritorno del procuratore di Buffon per la firma, ma l'accordo sembrava già cosa fatta. "La prossima stagione mi sento di giocare e voglio essere protagonista", aveva detto. Lui e il presidente americano del Parma Kyle Krause si erano sentiti già a fine aprile, poi la palla era passata al responsabile dell'area tecnica Javier Ribalta che conosce bene il giocatore per il passato comune in bianconero. Al portiere, 43 anni compiuti lo scorso gennaio, dovrebbero andare un contratto biennale con un ricco premio in caso di promozione in serie A, la fascia di capitano e l'offerta di un ruolo nell'area tecnica dopo due anni in campo. I dettagli dell'operazione saranno resi noti a breve. Società e giocatore hanno scelto una modalità insolita e ironica per l'annuncio: il Parma ha infatti postato sui social un breve video che sembra il trailer di un film di supereroi. Il supereroe in questione è Gigi Buffon che dopo aver scavato una buca nella porta dello stadio Tardini, trova una piccola cassaforte, svela la propria "misteriosa" identità e annuncia la notizia per telefono a Krause. (ANSA).

Basket: playoff NBA, Clippers e Hawks in vantaggio 3-2

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Due vittorie esterne nelle due gare-5 in programma nella notte: Atlanta sbanca Philadelphia (106-109) dopo essere stata sotto anche di 26 punti, con un Trae Young trascinatore e un ottimo Danilo Gallinari. Senza Kawhi Leonard, invece, è Paul George a caricarsi la squadra sulle spalle e regalare con i suoi 37 punti e 16 rimbalzi il match point casalingo in gara-6 ai Los Angeles Clippers (con Utah Jazz finisce 111-119). Gallinari è il miglior marcatore degli Hawks dalla panchina, con un punto in più (16) di quelli realizzati dal suo ex compagno ai Clippers (Lou Williams 15). L'azzurro tira benissimo - 6/10 dal campo con 3/4 dalla lunga distanza, pur sbagliando (cosa rarissima) uno dei due liberi tirati, ma contribuisce anche con 8 preziosissimi rimbalzi ed è tra gli artefici del grande parziale di Atlanta nell'ultimo periodo. (ANSA).