Basket: Nba; finali Est, Boston vince a Miami e va sul 3-2

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - I Boston Celtics hanno vinto gara-5 della finale della Eastern Conference in Nba, imponendosi 93-80 a Miami sugli Heat e portandosi avanti 3-2 nella serie, con la possibilità di chiudere il conto domani in casa, al TD Garden. A spezzare l'equilibrio che si era creato nelle prime quattro partite è stata la grande difesa dei bostoniani, che sono anche molto migliorati al tiro, ma anche le disastrose percentuali offensive degli Heat, con un impressionante 15,6% nei tiri da tre punti. Miami dovrà realizzare un'impresa in Massachusetts per evitare un'eliminazione che sa di vendetta per Boston, eliminata in questa fase dallo stesso avversario due anni fa nella bolla di Orlando. Se ciò accadrà, i Celtics potranno coltivare il sogno della conquista del 18/o anello, superando i Lakers. (ANSA).

Gallerie

Basket: Nba; finali Est, Boston vince a Miami e va sul 3-2

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - I Boston Celtics hanno vinto gara-5 della finale della Eastern Conference in Nba, imponendosi 93-80 a Miami sugli Heat e portandosi avanti 3-2 nella serie, con la possibilità di chiudere il conto domani in casa, al TD Garden. A spezzare l'equilibrio che si era creato nelle prime quattro partite è stata la grande difesa dei bostoniani, che sono anche molto migliorati al tiro, ma anche le disastrose percentuali offensive degli Heat, con un impressionante 15,6% nei tiri da tre punti. Miami dovrà realizzare un'impresa in Massachusetts per evitare un'eliminazione che sa di vendetta per Boston, eliminata in questa fase dallo stesso avversario due anni fa nella bolla di Orlando. Se ciò accadrà, i Celtics potranno coltivare il sogno della conquista del 18/o anello, superando i Lakers. (ANSA).

Roma, fumogeni a p.za del popolo e bagno in fontana

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - Petardi, fuochi d'artificio e fumogeni giallorossi in piazza del popolo per la vittoria della Roma in piazza del Popolo. In migliaia i tifosi arrivati da tutte le parti della città intonando inni e cori di festeggiamento. Tantissime le bandiere giallorosse portate da migliaia di tifosi in piazza. Alcuni tifosi per festeggiare hanno oltrepassato le barriere salendo nella parte interna della fontana di piazza del popolo per fare il bagno nelle quattro vasche d'acqua. (ANSA).

Conference: oggi 2mila tifosi Roma a Tirana con 12 charter

(ANSA) - FIUMICINO, 25 MAG - Si susseguono dalle 7 di questa mattina all'aeroporto di Fiumicino le partenze per Tirana dei charter con a bordo i tifosi giallorossi che, dagli spalti della National Arena (Arena Kombetare), assisteranno questa sera alla finale della Conference League che la Roma giocherà contro il Feyenoord. A un ritmo di un decollo ogni 30 minuti fino alle 14, orario di partenza dell'ultimo aereo, saranno 12 i voli speciali, tra cui anche quello delle 12 di Ita Airways, che porteranno nella capitale albanese circa 2000 supporter. E' una macchia di colore giallorosso per la presenza al Leonardo da Vinci dei tanti tifosi della Roma con indosso sciarpe, cappellini e maglie della Roma con i nomi dei loro beniamini, tra cui Abraham, Pellegrini e Zaniolo, ma c'è anche chi rende omaggio a Totti e De Rossi, quella che caratterizza questa mattina l'area check-in dei Terminal 1 e 3. Sotto il controllo di sicurezza della Polaria di Fiumicino e assistiti dal personale di scalo di Aeroporti di Roma, i tifosi, in fila davanti ai banchi accettazione, aspettano il loro turno e, tra risate e battute di spirito, intonano di tanto in tanto qualche coro per gridare il loro "Forza Roma". Tante poi le foto dei tifosi e i selfie fatti con i Vip incontrati in partenza per Tirana, tra cui Blanco, canotta bianca e occhiali da sole con lenti nere, e Antonello Venditti che, divertiti per il "caldo abbraccio" ricevuto, sono stati poi scortati fino al gate (ANSA).

Playoff Nba: Warriors ko 119-109, Dallas evita cappotto

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - I Dallas Mavericks hanno evitato un umiliante cappotto nella finale della Western Conference in Nba con i Golden State Warriors, imponendosi 119 a 109 in casa e portando la serie sul 3-1 per i rivali. Trascinati da Luka Doncic, i Mavericks hanno dominato soprattutto nel secondo e terzo quarto guadagnando un vantaggio di quasi trenta punti che i Warriors solo negli ultimi 12' hanno cercato di ridurre ma senza riuscire a completare la rimonta. Troppo differenti motivazioni tra le due formazioni, con Dallas che voleva dare un segnale di orgoglio e Golden State tranquilla per l'ampio vantaggio e conscia della sua forza. Nella storia della Nba, inoltre, mai una squadra battuta nelle prime tre partite è poi riuscita a vincere le ultime quattro di una serie di playoff. L'ultimo atto che deciderà la finalista per l'anello si svolgerà domani in California. Leader dell'incontro è stato proprio Doncic, con 30 punti, 14 rimbalzi e nove assist, ma lo sloveno ha ispirato al riscatto tutta la squadra, molto precisa al tiro e decisa in difesa. Non si è invece dannato l'anima la stella dei Warriors Stephen Curry (20 punti, 8 assist), tirando un po' il fiato in vita di gara-5. Nell'altra sfida, la finale di Eastern Conference tra Celtics e Heat è in parità sul 2-2 e stanotte si gioca a gara-5 a Miami.i (ANSA).

Basket: playoff NBA;Golden State vince a Dallas e va sul 3-0

(ANSA) - LOS ANGELES, 23 MAG - Tre anni dopo, Golden State è vicinissimo ad assaporare di nuovo una finale NBA: i Warriors, sospinti da Stephen Curry, a Dallas conquistano (109-100) il terzo successo consecutivo contro i Mavericks. Mai una squadra in svantaggio per 3-0 è riuscita a vincere le ultime quattro partite di una serie nei playoff. Questa riscoperta cultura vincente dei Warriors è incarnata da Curry, che è stato ancora una volta determinante nel successo della sua squadra. Il leader ha realizzato 31 punti (più 11 assist). Luka Doncic ha provato a scuotere i Mavericks ed ha finito la partita con 40 punti e 11 rimbalzi. Dallas è poi tornato a cinque lunghezze (104-99) a 75 secondi dalla fine, ma i Warriors hanno vinto anche la battaglia dei rimbalzi (47 a 33). Tutti questi ingredienti, sotto la guida di "Chief Curry", ravvivano il gioco dei Warriors, ormai vicinissimi a ritrovarsi alla ribalta. (ANSA).

Scudetto Milan: festa fino a notte fonda, 69 interventi 118

(ANSA) - MILANO, 23 MAG - Nella festa per le vie del capoluogo lombardo che si è protratta fino a notte fonda per il diciannovesimo scudetto del Milan, si sono registrati, intorno alle 2, ora del deflusso per la maggior parte dei tifosi, 69 interventi del 118, quasi tutti per contusioni e lievi ferite medicate sul posto e 4 trasporti al pronto soccorso con ospedalizzazione. Stamani il 118 ha confermato che non ci sono stati interventi con pazienti gravi, mentre la Polizia Locale ha precisato che non si sono verificati incidenti stradali di rilievo. (ANSA).

Basket: Nba; finali Est, Miami vince a Boston, è avanti 2-1

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - I Miami Heat hanno sconfitto i Celtics 109-103 a Boston nella terza gara della finale della Eastern Conference di Nba, conquistando un vantaggio forse cruciale (2-1) per andare a giocarsi l'anello con Golden State o Dallas. Rimasti privi nel secondo tempo del loro trascinatore Jimmy Butler, infortunatosi, gli Heat sono riusciti a contenere la rimonta dei Celtics - da -26 all'intervallo -1 nel finale dell'ultimo - grazie ad una grande prestazione di Bam Adebayo. Il centro di origini nigeriane aveva segnato solo otto punti di media nelle prime due partite della serie ma la scorsa notte ha cambiato marcia, chiudendo con 31 punti, dieci rimbalzi, sei assist e quattro palle rubate. "Nelle prime due partite, la mia squadra dipendeva da me e io non mi sono fatto trovare pronto - ha detto Adebayo -. Oggi mi sono preso la responsabilità di sbloccarmi e ottenere la vittoria". Boston, che giovedì aveva sconfitto gli Heat per pareggiare la serie a Miami, ha pagato l'enormità di palle perse, 23, mentre i 40 punti di Jaylen Brown non sono bastati a colmare l'aridità offensiva di Jayson Tatum, autore di soli 10 punti e uscito anche lui anzitempo. La quarta partita della serie, al meglio delle sette, si svolgerà domani a Boston. (ANSA).

Calcio: Lipsia, trionfo Red Bull in Coppa Germania

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Una Lipsia quasi incredula abbandona la sua tradizionale compostezza e si prepara ad un pomeriggio di celebrazioni e di festa per la conquista della Coppa di Germania da parte del Red Bull, ieri sera a Berlino, primo trofeo calcistico messo in bacheca da una squadra dell' ex Germania Est dopo la riunificazione. Colpisce che il riscatto sia venuto grazie ad un team di proprietà di una multinazionale che ha sconfitto ai rigori il Friburgo, società orgogliosa del fatto di vivere quasi solo grazie all'azionariato popolare dei tifosi. Due mondi opposti per una storia che forse il calcio può raccontare. Il Lipsia, alla terza finale negli ultimi quattro anni, ha spezzato il tabù imponendosi 4-2 ai rigori al termine di un match che dal 12' della ripresa ha giocato in dieci e con un gol da rimontare, riuscendoci per arrivare sull'1-1 ai supplementari. Un trionfo che porta anche la firma del tecnico italiano Domenico Tedesco, arrivato alla Red Bull a dicembre al posto dell'esonerato Jesse Marsch e capace di conquistare subito un titolo, il primo importante vinto da club, sostenuto dal colosso delle bevande energetiche e fondato solo nel 2009. Dalla nascita, l'Rb Lipsia è stato sempre avversato in Germania dalle altre tifoserie, che lo ritengono un esempio del calcio di plastica, accusandolo di essere non basato sulla passione ma sul denaro e di favorire l'elusione delle regole, il doping finanziario e la distorsione della concorrenza. Proprio per segnare questa distanza, il Friburgo ha imposto alla federcalcio Tedesca il divieto di utilizzare il proprio logo vicino a quello del RB Lipsia su prodotti e gadget ufficiali in vendita in occasione della finale. (ANSA).