La protesta degli attivisti contro il Casteller: la statua di un orso in gabbia a Trento

Il gruppo: "Questo orso di pietra è paradossalmente più libero di quelli in carne ed ossa che, a pochi chilometri di distanza, sono intrappolati in una buca di acciaio e cemento. La loro condizione è così misera da non poter essere documentata se non illegalmente, dal momento che vige un divieto assoluto di avvicinamento al carcere del Casteller" (video Centro sociale Bruno)

Video

La protesta degli attivisti contro il Casteller: la statua di un orso in gabbia a Trento

Il gruppo: "Questo orso di pietra è paradossalmente più libero di quelli in carne ed ossa che, a pochi chilometri di distanza, sono intrappolati in una buca di acciaio e cemento. La loro condizione è così misera da non poter essere documentata se non illegalmente, dal momento che vige un divieto assoluto di avvicinamento al carcere del Casteller" (video Centro sociale Bruno)

L'intervista: Renzo Erbisti racconta l'infortunio al Little Ranch di Piné

Il presidente del Gruppo Giacche Verdi Trentino Alto Adige spiega cosa è successo al Little Ranch di Faida di Piné dove un lavoratore è stato colpito al volto da un cavallo riportando gravi ferite che ne hanno reso necessario il trasporto in elicottero all'ospedale Santa Chiara. Il giovane di 24 anni, originario del Senegal, stava accudendo l'animale mentre si è infortunato: è stato lo stesso lavoratore a chiedere l'aiuto del titolare del ranch, Gilberto Moser, che ha messo in moto la macchina dei soccorsi

Bolzano, l'elicottero della Finanza inizia a ruotare su se stesso quando è ancora a terra e poi si rovescia: le straordinarie immagini

L'elicottero della Guardia di Finanza si è “rovesciato” mentre era in fase di decollo, finendo “pancia” all’aria. Fortunatamente, nessuno degli occupanti del velivolo è rimasto ferito, ma sono comunque intervenuti i soccorsi e le forze dell’ordine per appurare cosa sia andato storto. ARTICOLO E FOTO QUI

Trento Un giro al Sass e Il gioco al tempo dei Romani

Le atmosfere suggestive della Tridentum romana hanno accolto negli anni pubblici diversi e ospitato iniziative che vanno dalle mostre al teatro, dai recital ai concerti, rendendo il sito un luogo di condivisione e inclusione unico nel suo genere. Una tradizione interrotta dall’emergenza sanitaria, ma che l’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali prosegue ora in modalità online con due spettacoli teatrali e un docufilm realizzati nel sito. Nelle prossime settimane i video saranno a disposizione di tutti sul portale Trentino Cultura. Si tratta di “Un giro al S.A.S.S.” e “Il gioco al tempo dei Romani” messi in scena dagli attori di Emit Flesti per la regia di Alessio Dalla Costa e “Conflict archaeology: quel che resta della Grande Guerra” della Compagnia Marco Gobetti. I filmati sono sottotitolati per consentire una più ampia fruibilità nell’ottica dell’accessibilità. Il primo video “Un giro al S.A.S.S.” sarà disponibile online da venerdì 26 marzo e scaricabile dalla sezione “L’archeologia va in scena” sul portale www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia. I successivi video saranno visibili con cadenza settimanale.