La marmotta sta di sentinella mentre il cucciolo se la spassa al sole

Siamo nella Lessinia trentina, estate 2020: una marmotta adulta fischia, in posizione di sentinella in piedi, ripresa da Paolo Deimichei. Il suo fischio, che in realtà è un grido di origine laringea, è lanciato in tutte le direzioni per allertare le altre marmotte. È udibile fino ad 1km di distanza ed è uno singolo per un pericolo dall'alto (es. aquila), mentre più fischi consecutivi sono per segnalare un pericolo nelle vicinanze (es. volpe, cane, uomo). Nel frattempo un cucciolo di marmotta se ne sta tranquillo nella sua tana al sole e con molta calma è facilmente avvicinabile.

Video

locale

La marmotta sta di sentinella mentre il cucciolo se la spassa al sole

Siamo nella Lessinia trentina, estate 2020: una marmotta adulta fischia, in posizione di sentinella in piedi, ripresa da Paolo Deimichei. Il suo fischio, che in realtà è un grido di origine laringea, è lanciato in tutte le direzioni per allertare le altre marmotte. È udibile fino ad 1km di distanza ed è uno singolo per un pericolo dall'alto (es. aquila), mentre più fischi consecutivi sono per segnalare un pericolo nelle vicinanze (es. volpe, cane, uomo). Nel frattempo un cucciolo di marmotta se ne sta tranquillo nella sua tana al sole e con molta calma è facilmente avvicinabile.

locale

Al rifugio Taramelli una abbondante nevicata

Gli esperti meteo assicurano che l’inverno è ancora lontano, nonostante il brusco calo delle temperature registrato negli ultimi giorni. Il bel tempo, dicono, tornerà. Intanto, però, le atmosfere che si respirano a certe quote sono più natalizie che invernali. Agli oltre duemila metri del rifugio Taramelli, in val di Fassa, per esempio, un’abbondante nevicata ha imbiancato il paesaggio

locale

Salerno, l'arrivo della tromba d'aria dal mare

Ecco le immagini della violenta tromba d’aria che due giorni fa si è abbattuta su Salerno. Ingenti i danni provocati, con decine di alberi sradicati e abbattuti, molte strutture sono state divelte provocando danni anche a auto e case. Per fortuna, però, non risultano persone ferite. La tromba d’aria si è formata in mare e poi si è spostata sulla città.

locale

Caso Sicor, i lavoratori davanti al palazzo della Provincia

I lavoratori della Sicor di Rovereto si sono trovati questa mattina davanti al palazzo della Provincia per chiedere un confronto con le istituzioni locali dopo che ieri l’azienda, già epicentro di una protesta ormai di dimensione provinciale per la sua scelta di disdettare unilateralmente gli accordi aziendali, ha comunicato con una Pec al sindacato la disdetta anche del contratto nazionale dei metalmeccanici (video Daniele Mosna)

locale

Sgarbi show in aula: «Hanno sostituito Dio con il vaccino»

«Hanno sostituito Dio con il vaccino, e Burioni (il virologo, ndr) ha deciso lui che Dio vuole vederci tutti in casa». Vittorio Sgarbi si scaglia di nuovo contro la gestione della pandemia da Covid da parte del governo e intervenendo in aula alla Camera nel corso della discussione sul tema dell'obbligatorietà delle vaccinazioni, ha chiesto con forza la fine dello stato di emergenza. Per Sgarbi, è in corso una vera e propria campagna di stampa e tv per tenere alta la tensione sul fronte della pandemia: «Vogliono convincerci che siamo tutti malati».

locale

La truffa finisce male grazie all'intuito di un'anziana signora

Un’anziana signora milanese è stata contattata al telefono di casa da una sedicente nipote, che le chiedeva i gioielli di casa e anche di prelevare dei contanti da consegnarle per una emergenza. L’anziana ha però capito che non si trattava della vera nipote, e con grande prontezza di spirito, tenendo la truffatrice in linea sul fisso, ha chiamato la polizia col cellulare. Consigliata di trattenere il più possibile la truffatrice al telefono, la donna si è comportata da attrice consumata, orchestrando la trappola che ha portato all’arresto della truffatrice. Per l’anziana, i complimenti della polizia.