LE FOTO

Greta, la quindicenne che lotta per il clima: "Leader mondiali irresponsabili"

Mentre a Bruxelles la gente è scesa in piazza, Greta Thunberg, la quindicenne svedese che si assenta da scuola ogni settimana per evidenziare il pericolo del riscaldamento globale, dice che i leader mondiali che stanno ignorando il vertice Onu sul clima in Polonia sono «molto irresponsabili». L'adolescente è andata a Katowice, in Polonia, per l'inizio dei lavori della Conferenza mondiale sul clima che si svolgeranno durante due settimane e ha tenuto un discorso ad alcuni dei decisori della conferenza. Parlando poi all'Associated Press, la quindicenne ha detto che l'assenza di leader come il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la cancelliera tedesca Angela Merkel «mostra ciò a cui danno la priorità». Greta Thunberg, che da mesi protesta contro l'inerzia del suo paese sui cambiamenti climatici, e ogni venerdì lascia la scuola per recarsi davanti al parlamento di Stoccolma, ha detto dei politici non presenti: «In futuro guarderemo indietro e rideremo di loro o li odieremo». Il suo attivismo ha ispirato anche molte migliaia di studenti fino all'Australia (foto Ansa/Ap)



Gallerie

Meteo / Le foto

Quanta acqua a Levico: il lago da anni mai così alto. Le immagini

La temperatura dell'acqua di superficie è a +16,8, 3 gradi circa sotto la media per il periodo. Le foto sono state fatte dall'appassionato di meteorologia e climatologia Giampaolo Rizzonelli (Meteotriveneto), che dice: "A Levico alla mia stazione meteo sono caduti 443 mm a maggio a fronte di una media per il mese di 110. Da inizio anno sono a 920 mm.. La media annua (su 12 mesi) sarebbe di poco superiore ai 1.000 mm"









Scuola & Ricerca



In primo piano

Viabilità

Quanta neve sullo Stelvio: si complica la riapertura anche per la prossima settimana

Nuovamente a rischio slittamento l’accesso al traffico. Si lavora per sgomberare la neve e installare la segnaletica, c’è da valutare la situazione atmosferica per i prossimi giorni

IL GIRO La tappa per il Giro d’Italia era già saltata per la neve

GIUGNO Il mese di giugno è stato caratterizzato proprio dalla quantità di precipitazioni e neve abbondanti – il video 

LA SITUAZIONE Riaperto invece il 14 giugno Passo Rombo