Manifestazione per la pace a Trento, tensione in piazza: "No alle bandiere dell'Ucraina". Poi il dietrofront

Niente bandiere ucraine in piazza. Inizia tra lo sconcerto degli ucraini la manifestazione per la pace in corso in piazza Duomo a Trento per chiedere il cessate il fuoco a un anno dall'invasione russa. In piazza qualcuno chiede di togliere le bandiere ucraine. Ammaina la sua anche la deputata Sara Ferrari che dice: "Siamo qui in solidarietà al popolo ucraino per chiedere di accelerare sul piano diplomatico, ma nel frattempo l'Ucraina va aiutata a difendersi". Poi arriva il contrordine degli organizzatori: sì alle bandiere. Si vede anche Gianni Kessler di EUcraina. IL VIDEO (Claudio Libera)



Video

L'Italia ospita i bambini ucraini orfani di Kharkiv

L'Italia apre le sue porte – e il cuore - per accogliere un gruppo di visitatori davvero “speciali”: gli orfani di Kharkiv, vittime della guerra in Ucraina. Bambine e bambini che hanno affrontato le durezze del conflitto sono protagonisti della nuova missione umanitaria organizzata dall’attivista e scrittrice Claudia Conte insieme all’associazione Memoria Viva. I bambini saranno in visita nel nostro Paese: dall’8 al 13 febbraio i bambini saranno ospiti a Ivrea per partecipare allo storico Carnevale, poi a Firenze. IL VIDEO 

Orsi, 300 animalisti in piazza: "Vaffa a Fugatti, Lega e Ispra"

"Se cadono gli orsi, che hanno il più alto grado di tutela, non ci sarà speranza per i lupi, i cinghiali, tutti gli animali selvatici. Non ci sarà speranza per le montagne che diventeranno tutte come in Trentino, un enorme merdoso villaggio turistico". Così dal corteo di StopCasteller, in piazza oggi pomeriggio a Trento circa 300 persone per la manifestazione nazionale promossa dopo l'abbattimento di M90. Vaffa contro la Lega e Fugatti e contro Ispra e Genovesi (responsabile fauna selvatica). IL VIDEO (Claudio Libera)

LE FOTO Corteo nazionale partito da piazza Dante









Scuola & Ricerca



In primo piano