Scuola: mobilitazione studenti, corteo a Torino

(ANSA) - TORINO, 18 NOV - Alcune centinaia di giovani si sono radunati in piazza XVIII Dicembre a Torino per dare vita un corteo nel quadro della mobilitazione nazionale degli studenti. 'No governo Meloni No scuola azienda" è quanto si legge sullo striscione posizionato alla testa della manifestazione. La protesta, come spiegano i promotori, è rivolta contro la "scuola del merito" che "esclude e si basa eccessivamente sulla competizione". "Il ministero dell'istruzione del governo Meloni - affermano i dimostranti - è diventato il ministero "merito". A guidarlo Giuseppe Valditara, tra i responsabili della riforma Gelmini che tagliò 10 miliardi di euro alla scuola tra 2008 e 2010. Non c'è nessuna vera meritocrazia in un sistema scolastico con sempre meno diritto allo studio. Mediamente 100 mila studenti ogni anno abbandonano la scuola". (ANSA).







Gallerie

Scuola: mobilitazione studenti, corteo a Torino

(ANSA) - TORINO, 18 NOV - Alcune centinaia di giovani si sono radunati in piazza XVIII Dicembre a Torino per dare vita un corteo nel quadro della mobilitazione nazionale degli studenti. 'No governo Meloni No scuola azienda" è quanto si legge sullo striscione posizionato alla testa della manifestazione. La protesta, come spiegano i promotori, è rivolta contro la "scuola del merito" che "esclude e si basa eccessivamente sulla competizione". "Il ministero dell'istruzione del governo Meloni - affermano i dimostranti - è diventato il ministero "merito". A guidarlo Giuseppe Valditara, tra i responsabili della riforma Gelmini che tagliò 10 miliardi di euro alla scuola tra 2008 e 2010. Non c'è nessuna vera meritocrazia in un sistema scolastico con sempre meno diritto allo studio. Mediamente 100 mila studenti ogni anno abbandonano la scuola". (ANSA).

Cop27:in bozza documento ancora vuoto paragrafo loss&damage

(ANSA) - SHARM EL-SHEIKH, 17 NOV - La bozza di documento finale della Cop27 di Sharm el-Sheikh, pubblicata nella notte, "riconosce la crescente urgenza di affrontare le perdite e di danni del riscaldamento globale", ma lascia ancora vuoto il paragrafo sul come finanziare i ristori. E' vuoto anche il paragrafo "Bisogni speciali e speciali circostanze in Africa". Manca un accordo fra gli stati sul tema più spinoso della Cop: i paesi emergenti e in via di sviluppo del G77+Cina, guidati da Pechino, chiedono un Fondo ad hoc per i "loss and damage", mentre Stati Uniti e Unione europea temono esborsi eccessivi e preferiscono aggiornare gli strumenti per gli aiuti esistenti (ANSA).

Trans uccisa a Roma, ipotesi stessa mano duplice omicidio

(ANSA) - ROMA, 17 NOV - Una transessuale è stata trovata morta oggi a Roma in un appartamento di via Durazzo, nel quartiere Prati. La trans, in base a quanto si apprende, sarebbe stata uccisa da una coltellata. Sul fatto indaga la polizia. Sempre a Prati questa mattina due donne di origini cinesi sono state uccise. Gli inquirenti sono al lavoro per capire se tra i due fatti ci siano collegamenti. (ANSA).

Al tavolo del G20 4 donne su 41, Meloni sola capo di governo

(ANSA) - ROMA, 15 NOV - E' quasi tutto al maschile il G20 che si è aperto oggi a Bali sotto la presidenza dell'Indonesia. Al tavolo nella sessione di apertura, secondo quanto riferito, siedono infatti 41 partecipanti e solo 4 donne: la presidente del Consiglio italiana Giorgia Meloni è l'unica a ricoprire l'incarico di capo di governo. Le altre donne presenti sono la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, il direttore generale del Fondo monetario internazionale Kristalina Georgieva e dell'Organizzazione mondiale del commergio (Wto) Ngozi Okonjo-Iweala. (ANSA).

Cop27: Giornata del Genere, impatto clima pesa più su donne

(ANSA) - SHARM EL-SHEIKH, 14 NOV - Alla Cop27 di Sharm el-Sheikh oggi è la Giornata del Genere. Gli eventi sono dedicati all'impatto del cambiamento climatico sulle donne, che è sproporzionato rispetto a quello sugli uomini, al loro ruolo nella lotta alla crisi, e alle politiche per valorizzare le donne in questa lotta. Come sempre, un focus particolare verrà dedicato all'Africa e alla condizione femminile in questo continente, particolarmente colpito dal cambiamento climatico. Oggi alla Cop27 arriva anche il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto, che si tratterrà fino a domani. Alle ore 10 il ministro parteciperà alla "Tavola rotonda ministeriale ad alto livello sull'ambizione pre 2030". A seguire, dalle 13 alle 14, presso il Padiglione Italia Pichetto interverrà all'incontro su "Digitalizzazione: rafforzare la collaborazione verso infrastrutture energetiche digitali", organizzato dal Ministero dell'ambiente in collaborazione con l'Agenzia internazionale dell'energia (Iea) e l'Unep (l'agenzia dell'Onu per l'ambiente). Nel corso della giornata sono in programma le firme di una serie di Protocolli di Intesa nel settore dello Sviluppo sostenibile, oltre a incontri bilaterali e riunioni di coordinamento e di confronto, anche con la delegazione dei parlamentari di Camera e Senato presenti a Sharm el-Sheikh (ANSA).

Summit Biden-Xi nel pomeriggio a Bali con inizio alle 17.30

(ANSA) - PECHINO, 14 NOV - L'atteso summit tra i presidenti americano Joe Biden e cinese Xi Jinping si terrà nel pomeriggio a Bali, alla vigilia del G20 indonesiano, con inizio previsto alle 17.30 locali (10.30 in Italia). Secondo quanto appreso dall'ANSA a Pechino, il faccia a faccia in persona tra i due leader, il primo da quando Biden si è insediato alla presidenza, durerà "non meno di un paio d'ore". Il programma diffuso dalla Casa Bianca prevede che il presidente Usa, arrivato ieri sera a Bali, incontri l'omologo indonesiano Joko Widodo alle 12.30 locali (5.30 in Italia). (ANSA).

Papa,prendiamoci cura dei poveri e scartati,in loro c'è Gesù

(ANSA) - ROMA, 13 NOV - "Decidiamoci ad amare i figli più scartati, prendiamoci cura dei poveri, nei quali c'è Cristo, che per noi si è fatto povero", ha detto papa Francesco nell'omelia della messa per la Giornata Mondiale dei Poveri. "Sentiamoci chiamati in causa perché neanche un capello del loro capo vada perduto - ha proseguito -. Non possiamo restare, come quelli di cui parla il Vangelo, ad ammirare le belle pietre del tempio, senza riconoscere il vero tempio di Dio, l'essere umano, specialmente il povero, nel cui volto, nella cui storia, nelle cui ferite c'è Gesù". "L'ha detto Lui. Non dimentichiamolo mai", ha concluso Francesco. (ANSA).









Cronaca









Dillo al Trentino