l'inaugurazione

Festival dello Sport al via, Gigi Buffon e i big dello sport incontrano i fan

Sala gremita al Teatro Sociale di Trento per la cerimonia di inaugurazione del Festival dello Sport. Presenti il campione mondiale di calcio Gianluigi Buffon; Urbano Cairo, ad Rcs MediaGroup; Stefano Barigelli, della Gazzetta dello Sport; il presidente della Provincia Maurizio Fugatti; Franco Ianeselli, sindaco di Trento; Giovanni Malagò; presidente del Coni, Luca Pancalli, presidente del Cip; Vito Cozzoli, presidente di Sport & Salute.







Gallerie

Calcio: Torino-Udinese 1-0

(ANSA) - ROMA, 05 FEB - Torino-Udinese 1-0 (0-0) Torino (3-4-2-1): Milinkovic Savic; Djidji, Schuurs, Buongiorno; Aina, Ricci, Linetty (31' st Vieira), Vojvoda; Miranchuk (42' st Adopo), Karamoh (10' st Vlasic); Sanabria (42' st Seck) (73 Fiorenza, 89 Gemello, 2 Bayeye, 5 Gravillon, 11 Pellegri, 13 Rodriguez, 17 Singo, 66 Gineitis). All.: Juric. Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol (40' st Ebosse), Perez (40' st Pafundi); Ehizibue (27' st Ebosele), Samardzic (27' st Thauvin), Walace, Arslan (15' st Lovric), Udogie; Beto, Success (20 Padelli, 99 Piana, 3 Masina, 14 Abankwah, 15 Buta). All.: Sottil. Arbitro: Prontera di Bologna. Rete: nel st 4' Karamoh. Angoli: 6-5 per il Torino. Recupero: 1' e 5'. Ammoniti: Lovric, Aina. Spettatori: 16.820 per un incasso di 217.181,00 euro. (ANSA).

Basket: Nba; LeBron quasi da leggenda, ma i Lakers vanno ko

(ANSA) - ROMA, 05 FEB - New Orleans resuscita contro i Lakers, dopo ben 10 sconfitte consecutive, nonostante un grande LeBron James, che si è avvicinato in modo definitivo al mitico Kareem Adbul-Jabbar in fatto di punti all-time realizzati (gliene mancano solo 36 per ritagliarsi definitivamente un posto nella storia della Nba). Per il resto la notte del grande basket statunitense offre la straordinaria rimonta delle riserve di Brooklyn che, da -23, riescono a risalire la china e a sconfiggere di 2 Washington: determinanti i 44 punti di Cam Thomas. Successo di Golden State contro Dallas, con Steph Curry costretto a lasciare il campo per infortunio. I Clippers vincono a New York e Antetokounmpo trascina Milwaukee nel successo casalingo su Miami. (ANSA).

Calcio: Cremonese-Lecce 0-2

(ANSA) - ROMA, 04 FEB - Cremonese-Lecce 0-2 (0-0) Cremonese (5-3-2): Carnesecchi, Sernicola, Ferrari, Chiriches (29'st Aiwu), Vasquez, Valeri(15'st Felix), Benassi, (21'st Tsadjout) Meitè, Pickel (1'st Castagnetti), Dessers, Ciofani (15'st Galdames). (13 Saro, 46 Sarr, 15 Bianchetti 18 Ghiglione, 77 Okereke). All. : Ballardini. Lecce (4-3-3): Falcone, Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Gallo, Gonzalez (40'st Helgason), Hjulmand, Blind (39' Askildsen), Di Francesco (29'st Banda), Colombo (40'st Voelkerling), Strefezza (29'st Oudin). (1 Bleve, 21 Brancolini, 4 Romagnoli, 13 Tuia, 18 Ceccaroni, 83 Lemmers, 84 Cassandro, 97 Pezzella). All.: Baroni. Arbitro: Mariani di Aprilia. Reti: nel secondo tempo, 13' Baschirotto, 24' Strefezza. Angoli: 4-8. Recupero: 2' e 4''. Ammoniti: Pickel, Colombo, Askildsen. Spettatori: 11.189. (ANSA).

Sci: cdm; slalom Chamonix, vince Zehnhaeusern e Vinatzer 8/o

(ANSA) - CHAMONIX-MONT-BLANC, 04 FEB - Lo slalom speciale di cdm di Chamonix e' stato vinto dallo svizzero Ramon Zehnhaeusern in 1.42.94 , al quinto successo in carriera. Secondo lo strepitoso greco ma ex Usa AJ Ginnis, primo podio per lui ed il suo paese in 51.81 con il pettorale 45. Terzo - dopo le inforcate del francese Clement Noel e del norvegse Henrik Kristoffersen- lo svizzero Daniel Yule in 1.44.00. Miglior azzurro e' Alex Vinatzer 8/o in 1.44.71 dopo una seconda manche all'attacco ma conclusasi con l'altoatesino caduto prima dell'ultima porta che ha passato regolarmente ma sdraiato sulle neve sino al traguardo. Poi ci sono Tommaso Sala 11/o in 1.44.94 con poca velocita' nelle ultime porte e Simon Maurberger 19/o in 1.45.58. La coppa del mondo ora si ferma per i Mondiali francesi di Courchevel-Meribel in programma dal 6 al 19 febbraio. La prima gara uomini sara' la combinata di martedi' prossimo. (ANSA).

Calcio: Lega Serie A, Spalletti miglior tecnico di gennaio

(ANSA) - ROMA, 03 FEB - Luciano Spalletti è il miglior tecnico di gennaio. Il premio 'Coach Of The Month', assegnato da una giuria composta da Direttori di testate giornalistiche sportive che hanno valutato i singoli allenatori in base a criteri tecnico sportivi e di qualità di gioco espresso dalle loro squadre, oltre che di comportamento/fair play, verrà consegnato nel pre partita di Napoli-Cremonese, in programma sabato 12 febbraio. "Per la seconda volta Spalletti viene premiato come miglior allenatore del mese - le parole dell'amministratore delegato di Lega Serie A Luigi De Siervo -. Oltre al bel gioco e alla disciplina tattica, il tecnico toscano ha saputo trasmettere ai suoi calciatori una mentalità vincente che ha portato il Napoli ad ottenere a gennaio 12 punti sui 15 disponibili, con 11 reti realizzate e solo 3 subite, superando avversarie di prestigio come Juventus e Roma. Se il Napoli è un gruppo compatto e concentrato in ogni sua componente, il merito, oltre che della società, è certamente del lavoro di Luciano Spalletti e del suo staff". (ANSA).

Nick Kyrgios evita condanna per aggressione alla ex

(ANSA-AFP) - CANBERRA, 03 FEB - Il tennista australiano Nick Kyrgios si è dichiarato colpevole di aver aggredito l'ex fidanzata, ma ha evitato una condanna per quello che il magistrato ha definito un "singolo atto di stupidità", archiviando l'accusa. Kyrgios ha ammesso davanti al tribunale di Canberra di aver spinto a terra l'allora fidanzata Chiara Passari dopo un'accesa discussione. La donna aveva sporto denuncia 10 mesi dopo i fatti, dopo che la relazione si era conclusa. Passari ha affermato davanti alla Corte di essere stata gravemente traumatizzata dall'accaduto, di aver subito una grave perdita di peso, di essere rimasta a letto giorno e notte, incapace di dormire o di formare nuove relazioni sentimentali. Gli avvocati di Kyrgios avevano fatto appello per far archiviare l'accusa, sostenendo che si trattava di un singolo episodio, sicuramente fuori luogo, ma isolato. Il magistrato Beth Campbell ha respinto l'accusa di aggressione, sostenendo che Kyrgios ha agito male, ma il reato non era stato pianificato o premeditato e che si è trattato di un "singolo atto di stupidità" da parte di un giovane che cercava di districarsi da una situazione di tensione. (ANSA-AFP). (ANSA).

Atletica: Jacobs firma accordo, Puma nuovo sponsor tecnico

(ANSA) - ROMA, 02 FEB - Marcell Jacobs e Puma corrono insieme. L'azienda sportiva e il campione olimpico dei 100 e della 4x100 a Tokyo hanno firmato un accordo a lungo termine in base al quale lo sprinter italiano indosserà i prodotti Puma a partire dalla Orlen Cup di Lodz, sabato. Lo annuncia Puma. "Se lo puoi sognare, lo puoi anche fare", la frase postata sul profilo Instagram, in comune con il suo nuovo sponsor tecnico, da Jacobs, che in precedenza era legato a Nike. Dopo aver iniziato la sua carriera come saltatore in lungo, Jacobs ha vinto una serie di titoli nello sprint negli ultimi anni, tra cui l'oro olimpico nei 100 metri e nella staffetta 4x100 metri. È anche il campione europeo in carica dei 100 metri e il campione mondiale ed europeo dei 60 metri indoor. Il suo record personale è di 100 metri in 9,80 secondi. "Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Marcell Jacobs, successore di Usain Bolt come campione olimpico dei 100 metri, nella famiglia Puma", ha dichiarato Pascal Rolling, Head of Sports Marketing. "Con Marcell Jacobs, Andre de Grasse, Shericka Jackson, Elaine Thompson-Herah e molti altri, Puma ha un incredibile schieramento di atleti in vista di alcuni importantissimi eventi di atletica leggera quest'anno e il prossimo". Con 1,1 milioni di follower su Instagram, dove è conosciuto come "crazylongjumper", Jacobs raggiunge un vasto pubblico di fan in tutto il mondo. La combinazione del suo successo atletico e del suo grande stile personale lo rende un ambasciatore ideale per Puma. Jacobs indosserà le scarpe da ginnastica evoSpeed Tokyo Nitro, che - sottolinea l'azienda - " offrono la migliore combinazione di potenza e propulsione grazie alla tecnologia della schiuma Puma Nitro Elite nell'avampiede e a una piastra Pebax a tutta lunghezza". (ANSA).

Basket: Nba; Tatum-show, Boston travolge Brooklyn

(ANSA-AFP) - LOS ANGELES, 02 FEB - I Celtics, leader della Eastern Conference, hanno travolto (139-96) i Nets, mentre Damian Lillard si è distinto ancora una volta con 42 punti nella vittoria di Portland a Memphis (122-112). Nel TD Garden alla fine del primo quarto, Boston era già avanti 46-16, con Jayson Tatum autore di 18 dei suoi 31 punti (+9 rimbalzi) finali. Il vantaggio dei Celtics ha raggiunto un massimo di +49 nell'ultimo quarto, con il contributo di Jaylen Brown (26 punti) e Robert Williams III (16, 9 rimbalzi). Nelle fila di Brooklyn, totalmente sopraffatta in difesa per l'assenza di Kevin Durant, ma anche di Ben Simmons e T.J. Warren (tutti infortunati), Kyrie Irving ha realizzato 20 punti. A Filadelfia, dove, 48 ore prima, Orlando gli aveva fatto un brutto scherzo, i Sixers (terzi) si sono presi la rivincita (105-94). Nel quarto quarto, James Harden (25 punti, 10 assist, 9 rimbalzi) ha dovuto assumersi la responsabilità in attacco, perché Joel Embiid, ottimo fino a quel momento (28 punti, 11 rimbalzi), è improvvisamente scomparso, non segnando punti negli ultimi 12 minuti. Per i Magic Paolo Banchero, che aveva brillato lunedì (29 punti), questa volta è stato contenuto (13 punti, 9 rimbalzi). In Portland-Memphis è stato Lillard (anche 10 assist, 8 rimbalzi) a dominare. Di fronte alla stella dei Blazers, Ja Morant ha sfiorato la tripla doppia (32 punti, 12 assist, 9 rimbalzi). Nonostante questa sesta battuta d'arresto in sette partite, i Grizzlies mantengono la seconda posizione, davanti a Sacramento, che ha inflitto la sesta sconfitta consecutiva (119-109) a San Antonio. I Kings si sono affidati a Domantas Sabonis (34 punti in 15/20 ai tiri, 11 rimbalzi) e De'Aaron Fox (31 punti, 10 assist). Minnesota ha gestito una bella rimonta in casa contro i Warriors, che avevano 14 punti di vantaggio a 11 minuti dalla fine, vincendo dopo i tempi supplementari (119-114). I Timberwolves, senza Rudy Gobert (ancora alle prese con un dolore all'inguine destro) devono la vittoria a D'Angelo Russell, autore di 14 punti in tre minuti (29 in totale) nell'ultimo quarto. Poi sono stati Anthony Edwards (27 punti) e Naz Reid (24 punti, 13 rimbalzi) a portare il match ai supplementari. Per Golden State, Stephen Curry è stato prolifico (29 punti, 10 rimbalzi) ma ha sbagliato il tiro vincente a tre secondi dalla sirena. Risultato, i Warriors cedono il sesto posto a Minnesota, ma restano davanti ai Suns (ottavi) battuti a Phoenix dagli Atlanta Hawks (132-100). (ANSA-AFP). (ANSA).

Golf: Migliozzi ed Edo Molinari protagonisti negli Emirati

(ANSA) - ROMA, 01 FEB - Dagli Emirati Arabi Uniti all'Arabia Saudita fino al Sudafrica. Dal DP World Tour all'Asian Tour passando per il Challenge Tour. Settimana di appuntamenti importanti per gli azzurri del golf che, dal 2 al 5 febbraio, si esibiranno in diversi circuiti internazionali del green. Dopo lo spettacolo dell'Hero Desert Classic, che ha visto Rory McIlroy - numero 1 mondiale - imporsi a Dubai al debutto nel 2023, il DP World Tour torna protagonista con il Ras Al Khaimah Championship. Nell'Emirato di Ras Al Khaimah, in un evento che garantisce 2 milioni di dollari di montepremi, saranno due gli azzurri in gara: con Edoardo Molinari, vicecapitano del team Europe alla Ryder Cup 2023 di Roma, ci sarà il vicentino Guido Migliozzi. Entrambi reduci dall'uscita al taglio a Dubai, cercano il riscatto sul massimo circuito continentale maschile. Tra gli obiettivi di Migliozzi, anche quello di tornare numero 1 italiano dopo il sorpasso di Francesco Molinari (che questa settimana godrà di un turno di riposo prima di tornare poi a giocare sul PGA Tour in America). Nella seconda edizione del torneo, a difendere il titolo sarà il danese Nicolai Hojgaard che, nel 2022, dominò la gara staccando di quattro colpi l'inglese Jordan Smith. Tra i favoriti della vigilia ecco Victor Perez, Ryan Fox, Adrian Otaegui e Adrian Meronk. Al Royal Greens Golf & Country Club di King Abdullah Economic City, sull'Asian Tour, l'Italia sarà rappresentata in campo da Filippo Celli e Stefano Mazzoli. Occasione importante per il romano e il lombardo, entrambi nel field del PIF Saudi International, gara che ha un montepremi di 5 milioni di dollari (1.000.000 andrà al vincitore). L'americano Harold Varner III, dopo l'exploit dello scorso anno, cercherà il bis. Ma in Arabia Saudita saranno in campo anche campioni Major come Dustin Johnson (campione nel 2019 e nel 2021), Cameron Smith (numero 4 al mondo), Brooks Koepka, Bryson De Chambeau, Patrick Reed (reduce dal secondo posto a Dubai sul DP World Tour), Sergio Garcia, Henrik Stenson, Phil Mickelson e Graeme McDowell (tra i past winner, firmò l'impresa nel 2020), tutti assi del green e tra i volti della Superlega araba, la LIV Golf. In Sudafrica è pronta invece a cominciare la stagione del Challenge Tour 2023. A Cape Town, nel Bain's Whisky Open, sei gli azzurri in gara. Con Renato Paratore e Francesco Laporta - che dopo un 2022 non esaltante cercano la svolta - ecco pure Matteo Manassero, Andrea Pavan, Lorenzo Scalise e Lorenzo Gagli. II montepremi è di 350.000 dollari e all'appuntamento non prenderà parte, perché impegnato sul DP World Tour, il sudafricano Juan Carlo Ritchie, a segno nel 2022. (ANSA).

Calcio: Gb, il Chelsea ingaggia Enzo Fernandez per 121 mln

(ANSA-AFP) - LONDRES, 01 FEB - Il club portoghese del Benfica ha annunciato la vendita del centrocampista argentino e campione del mondo Enzo Fernandez al Chelsea per 121 milioni di euro, un record per un trasferimento in Premier League. Il record precedente era detenuto dal Manchester City, che per il trasferimento di Jack Grealish un anno e mezzo fa aveva sborsato 115 milioni di euro. Secondo la stampa, Fernandez ha firmato con il Chelsea fino al 2031. Con questo trasferimento, la somma spesa dai Blues nel mercato d'inverno è di oltre 300 milioni di euro. (ANSA-AFP). (ANSA).









Montagna









Dillo al Trentino