Anche il Cervino "chiude" per siccità: stop alla via italiana

Siccità e alte temperature si fanno sentire anche sui massicci più alti, dalla Marmolada al Cervino. Già dal 20 luglio scorso le guide alpine avevano sospeso le escursioni sul Cervino per l’alto rischio di crolli, proprio come quello che l'altroieri (2 Agosto) ha interessato la montagna. Dopo la frana, il sindaco di Valtournenche, Jean Antoine Maquignaz, ha deciso per l’«immediata, temporanea, chiusura della via italiana del Cervino in salita e in discesa, al fine di scongiurare il pericolo per l’incolumità pubblica e dare la possibilità agli uffici competenti di disporre le necessarie verifiche del caso».







Video









Cronaca









Dillo al Trentino