le foto

Cedro abbattuto sul Doss Trento, Ianeselli: "Un cero per San Vigilio"

Gli uomini del Servizio lavori pubblici comunali stanno operando con tre squadre al taglio del grande cedro spezzato dalla saetta ieri sera sul Doss Trento. Il vicesindaco Roberto Stanchina, presente al momento della caduta del fulmine ed ancora scosso da quanto accaduto, ha ribadito al telefono: "Credetemi, si è trattato di un vero e proprio miracolo!". E come ha aggiunto sui social il sindaco Franco Ianeselli, "non sono credente ma in questa occasione un cero a San Vigilio andrebbe acceso!". C.L.







Gallerie

Calcio: Costarica prolunga fino al 2026 contratto ct Suarez

(ANSA) - ROMA, 09 AGO - Il contratto del colombiano Luis Fernando Suarez, ct del Costarica che si appresta a disputare i Mondiali in Qatar, è stato prolungato fino alla prossima edizione del torneo iridato, quella che Usa, Canada e Messico ospiteranno nel 2026. Lo ha annunciato il presidente della federcalcio del paese centroamericano, Rodolfo Villalobos, nel corso di una conferenza stampa. "Rimarrà con noi fino al Mondiale che disputeremo nel 2026", ha detto il dirigente dando quasi per scontato che i 'Ticos' si qualifichino, evento probabile visto che i tre paesi organizzatori, facenti anche loro parte della zona Concacaf, saranno ammessi di diritto. "Spero che i prossimi quattro anni siano fruttuosi per il calcio e per la nazionale del Costarica", il commento di Suarez, in carica dal giugno del 2021. Ai Mondiali in Qatar, a cui il Costarica si è qualificato battendo 1-0 la Nuova Zelanda nello spareggio 'intercontinentale', i 'Ticos' faranno parte del gruppo E assieme a Spagna, Germani e Giappone. (ANSA).

Dodicenne in bicicletta ucciso da mezzo pirata a Milano

(ANSA) - ROMA, 09 AGO - Un bambino di 12 anni è stato travolto e ucciso in sella alla sua bicicletta la notte scorsa in via Bartolini alla periferia di Milano. Il conducente del mezzo non si è fermato a soccorrerlo. Il ragazzo è morto sul colpo. Il pirata della strada è stato individuato dagli agenti della Polizia locale di Milano che stanno valutando la sua posizione. Sul posto anche gli operatori del 118 (ANSA).

Taiwan: al via esercitazioni artiglieria nel sud del Paese

(ANSA) - ROMA, 09 AGO - Taiwan ha dato il via alle sue esercitazioni militari dedicate all'artiglieria "a fuoco vivo", con proiettili veri, a simulare la difesa dell'isola dall'attacco cinese, come prima risposta alle massicce manovre su vasta scala della scorsa settimana fatte dall'Esercito popolare di liberazione in risposta alla visita a Taipei della speaker della Camera americana Nancy Pelosi. Le operazioni, hanno riferito i media locali, si stanno tenendo nella contea meridionale di Pingtung. La Cina ha lanciato la scorsa settimana, nel periodo 4-7 agosto, i suoi più grandi giochi di guerra di sempre intorno a Taiwan dopo la visita di Nancy Pelosi, il più alto funzionario statunitense a visitare l'isola da 25 anni, mobilitando aerei, navi, artiglieria e missili balistici che hanno per la prima volta sorvolato la provincia ribelle, secondo la lettura di Pechino. E ha annunciato la volontà di proseguire con i suoi 'war games' per tenere sempre alta la pressione. Taiwan vive sotto la costante minaccia dell'invasione e, di conseguenza, ha rafforzato le proprie capacità di difesa con il sostegno americano. Le esercitazioni di Taipei, in programma oggi e giovedì, includono il dispiegamento di centinaia di soldati coinvolgendo il comando d'artiglieria, le truppe di fanteria di stanza a Pingtung, il comando di difesa di Hualien e la guardia costiera dell'isola. In più, 78 mortai leggeri sviluppati su base locale e sei obici di fabbricazione statunitense saranno usati per le prove di tiro in aria e in mare, in base a quanto è stati detto dall'esercito nei giorni scorsi con la precisazione che le attività si sarebbero tenute ugualmente, a prescindere dagli ultimi sviluppi intra-stretto. L'isola tiene manovre militari periodiche, come quelle annuali su vasta scala del 5 settembre, e lo scorso mese ha testato le capacità di risposta a uno sbarco dal mare "in un'operazione di intercettazione congiunta" come parte delle sue più importanti esercitazioni in calendario. (ANSA).

Basket: Nba; proprietà Nets respinge l'ultimatum di Durant

(ANSA) - ROMA, 09 AGO - E' ancora guerra verbale tra la superstar dei Brooklyn Nets Kevin Durant e la proprietà della franchigia, l'imprenditore e filantropo taiwanese con cittadinanza canadese Joe Tsai, cofondatore dell'Alibaba group. Durant a giugno ha chiesto di andarsene, nonostante l'anno scorso abbia firmato un rinnovo quadriennale, poi nei giorni scorsi, in un incontro con Tsai a Londra, aveva aperto alla possibilità di rimanere a patto che venissero esonerati coach Steve Nash e il general manager Sean Marks. Durant, due volte campione Nba con i Golden State Warriors, aveva specificato di non credere più nella validità delle scelte del duo Nash-Marks e per questo aveva specificato "o io o loro". Ma ora Tsai, con un tweet, ha respinto il suo ultimatum: "il nostro front office e lo staff tecnico hanno tutto il mio supporto - le parole del proprietario della franchigia -. Le decisioni che prenderemo saranno nell'esclusivo interesse dei Brooklyn Nets". Durant aveva manifestato il proprio malcontento dopo l'eliminazione dei Nets al primo turno dei play off, a opera dei Boston Celtics. In precedenza Brooklyn aveva chiuso la stagione regolare con un record di 44-38, dopo aver ceduto l'altra superstar James Harden ai Philadelphia 76ers e aver fatto a meno in molte occasioni di Kyrie Irving a causa del suo status di non vaccinato per il Covid. (ANSA).

foto

Gatti salvati dai vigili del fuoco: le immagini più belle

Carrellata di foto pubblicata su Facebook dai vigili del fuoco volontari altoatesini in occasione della Giornata mondiale del gatto che si è celebrata ieri, 8 agosto. "Un saluto speciale a tutti i mici", il commento. "Dai Vigili del fuoco vengono effettuati numerosi interventi, anche nelle situazioni più complesse, per soccorrere e salvare la vita agli animali in difficoltà".

immagini

Miss Italia, Giada l'appassionata di judo "stende" tutte le concorrenti a Spormaggiore

La diciottenne di Comano Terme Giada De Nardi è anche studentessa di viticoltura ed enologia all’istituto agrario di San Michele. Ha vino il titolo di Miss Spormaggiore. Seconda Sabrina Pellegrin, ventiduenne di Moena, igienista dentale, che pratica con grande passione sport estremi. Terza la studentessa diciottenne di Besenello Gloria Zorer che ha praticato atletica leggera a livello agonistico per diversi anni (foto Claudio Libera)

Musica: Toquinho apre 'Balamondo' ricordando Raoul Casadei

(ANSA) - ROMA, 08 AGO - Il 15 agosto, nell'anniversario della nascita di Raoul Casadei, tra Cesenatico e Gatteo mare, in piazza Romagna mia, torna il festival che ha fatto del Liscio la musica dello scambio, dell'incontro, del dialogo tra mondi e culture lontane. Sarà il musicista brasiliano Toquinho l'ospite internazionale della prima data del festival 'Balamondo World Music Festival': la serata, dal titolo 'L'estate di Raoul' , dedicata al Re del Liscio, vedrà sul palco anche Mirko Casadei POPular Folk Orchestra. Il programma 2022 mette insieme i talenti più interessanti della world music con artisti provenienti da linguaggi e generazioni differenti. Tutti affascinati dalla musica della tradizione romagnola, dallo straordinario patrimonio culturale che, da Raoul, è passato al figlio Mirko, che lo interpreta con la sua band, sottolineando la capacità del Liscio di essere un laboratorio aperto ai flussi sonori più disparati. Il concerto di Toquinho entra direttamente nell'anima poetica della Bossa Nova e nella magia inconfondibile degli "Afro Sambas', con pezzi come "La voglia e la Pazzia, L'incoscienza e l'allegria", "Senza Paura," "Samba della Benedizione", "Samba per Vinicius", "Aquarello". In tutte le 15 tappe del 'Balamondo', Mirko Casadei POPular Folk Orchestra sarà la band resident. Il programma completo sarà online sul sito www.balamondo.it. (ANSA).

ANSA/Allarme Juve, Morata scatenato e l'Atletico vince 4-0

(ANSA) - TORINO, 07 AGO - Protagonista in campo e fuori, Alvaro Morata si è preso la scena alla Continassa. La Juventus vorrebbe riportarlo in bianconero, e lo spagnolo risponde intanto con una tripletta: è il classe 1992, infatti, a trascinare l'Atletico che travolge la formazione di Massimiliano Allegri 4-0 nell'ultimo test prima del campionato. Si doveva giocare in Israele, a Tel Aviv, poi la crisi drammatica tra Israele e Palestina ha consigliato ai due club di rinunciare alla trasferta in Medio Oriente e di disputare l'amichevole nel quartier generale juventino. Un campo che Morata conosce particolarmente bene, tanto da superare per tre volte l'ex compagno Szczesny: prima in apertura di gara, poi in chiusura di tempo, infine nella ripresa, lo spagnolo ha lanciato la formazione di Simeone. In mezzo, il portiere polacco ha pure ipnotizzato Joao Felix dal dischetto, oltre a compiere un autentico miracolo su Koke per evitare un passivo ancora peggiore. Nella ripresa, Allegri ha proseguito con gli esperimenti in vista dell'esordio in campionato fissato nel giorno di Ferragosto allo Stadium contro il Sassuolo. Il primo tiro in porta della Juve arriva però dopo quasi un'ora, con il giovane Miretti che impegna Grbic con un rasoterra. E' l'unico squillo bianconero prima del tris di Morata, il quale con una deviazione quasi impercettibile manda in rete la punizione di Lemar sorprendendo Perin. Nel finale, annullata una rete a De Sciglio giudicato in posizione di fuorigioco e Cunha fa poker nel recupero. L'ultimo test ha confermato che alla Juve manca ancora qualche pedina per completare la rosa. E Morata è proprio uno dei preferiti di Allegri: l'Atletico Madrid ha ribadito la richiesta di 35 milioni di euro per il trasferimento a titolo definitivo, le cifre sembrano ancora alte per poter arrivare alla fumata bianca. E' ben più verso la chiusura, invece, l'operazione Kostic, con la dirigenza bianconera che attende gli ultimi ok per abbracciare il serbo. La differenza tra domanda e offerta si è decisamente ridotta, ora ballano soltanto un paio di milioni, poi il classe 1992 può finalmente prendere la strada verso Torino. Andrà a completare il pacchetto degli esterni offensivi, mentre in mediana manca ancora almeno un elemento. Il nome più caldo rimane quello di Paredes, è proprio un regista con le caratteristiche dell'argentino ciò che chiede Allegri. L'ultimo tassello da completare riguarda la difesa, a maggior ragione se dovesse partire Rugani: sul centrale ci sono Empoli e Galatasaray, due opzioni che non scaldano le fantasie del toscano. (ANSA). YEP-ROI/ S0B QBXB (ANSA).

Tennis: Washington; Kyrgios rinasce, Nishioka ko in finale

(ANSA) - ROMA, 08 AGO - Nick Kyrgios, numero 63 della classifica mondiale e finalista all'ultimo Wimbledon, ha vinto per la seconda volta in carriera - dopo il 2019 - il torneo sul cemento disputato a Washington, battendo il giapponese Yoshihito Nishioka (96) per 6-4, 6-3. Il 27enne tennista australiano ha confermato la propria rinascita dopo due anni piuttosto bui, caratterizzati dalla depressione e da istinti suicidi. Per Kyrgios si tratta del settimo titolo in carriera, dopo quelli vinti a Marsiglia, Atlanta e Tokyo (2016), Brisbane (2017), Acapulco nel 2019 e Washington nello stesso anno. Kyrgios, che in campo è apparso leggermente più calmo rispetto ai giorni precedenti, non ha lasciato la minima possibilità a Nishioka, che il giorno prima aveva battuto in semifinale il russo Andrey Rublev. Il giapponese si è sempre trovato a inseguire, senza però mai impensierire l'avversario, formidabile al servizio (12 ace). Kyrgios, che ha anche concluso il torneo senza aver subito la minima pausa, si è imposto in 1h21'. (ANSA).

Calenda: hanno scelto l'ammucchiata contro e perderanno

(ANSA) - ROMA, 08 AGO - È convinto che il Pd non abbia il "coraggio di rappresentare i socialdemocratici" e sostiene di aver informato per tempo il segretario dem Letta: "Sapeva che non sarei stato nell'alleanza se si fosse siglata con Fratoianni, Bonelli e Di Maio". Così in un'intervista a 'Il Corriere della Sera', il leader di Azione, Carlo Calenda parla dello strappo con gli alleati. "Il Pd poteva scegliere tra fare l'ammucchiata 'contro' e fare un progetto politico serio, alla fine ha scelto l'ammucchiata contro - evidenzia - e l'ammucchiata contro perderà". Poi, aggiunge: "All'inizio di questo percorso quello che avevo detto a Enrico era che io ero contrarissimo all'idea che entrassero tutti questi e che comunque se li voleva doveva essere in grado di controllarli e governarli - commenta - invece, dal primo minuto questi hanno cominciato a dire: l'agenda Draghi non esiste, i termovalorizzatori non li vogliamo, i rigassificatori nemmeno, Calenda va rieducato". "Questa alleanza - assicura - sarebbe stata l'Unione di Prodi in formato Bonsai". E a proposito di +Europa dice: "Ho pieno rispetto per Emma, per le sue scelte, per quelle di Della Vedova, sono amici, abbiamo condiviso un pezzo di strada insieme, purtroppo a un certo punto non siamo più riusciti ad andare avanti". Sul futuro di Azione, Calenda non esclude un'interlocuzione con Renzi. "Adesso il mio obiettivo principale è far partire la raccolta delle firme e contemporaneamente cercare di avere chiarezza sulla questione del logo". L'alleanza con Italia Viva eviterebbe però la raccolta firme: "Se io andassi con Renzi non ne avrei bisogno - evidenzia - sicuramente ci incontreremo e parleremo". (ANSA).









Cronaca









Dillo al Trentino