Calcio: Galliani, orgoglioso di rappresentare la Serie C

(ANSA) - MILANO, 5 DIC - Adriano Galliani accoglie "con orgoglio" la proposta del presidente della Lega Pro, Francesco Girelli, di diventare "ambasciatore della Serie C verso la Serie A". L'ad del Monza, attraverso il sito del club acquistato di recente da Silvio Berlusconi, in una breve nota, si è detto molto onorato della proposta ricevuta dal Ghirelli: "Voglio ringraziare, anche a nome del presidente Silvio Berlusconi, il presidente della Lega Pro e accetto con orgoglio di rappresentare la Serie C nel sistema calcistico Italiano", ha dichiarato l'ex ad del Milan. (ANSA).

Gallerie

Calcio: Galliani, orgoglioso di rappresentare la Serie C

(ANSA) - MILANO, 5 DIC - Adriano Galliani accoglie "con orgoglio" la proposta del presidente della Lega Pro, Francesco Girelli, di diventare "ambasciatore della Serie C verso la Serie A". L'ad del Monza, attraverso il sito del club acquistato di recente da Silvio Berlusconi, in una breve nota, si è detto molto onorato della proposta ricevuta dal Ghirelli: "Voglio ringraziare, anche a nome del presidente Silvio Berlusconi, il presidente della Lega Pro e accetto con orgoglio di rappresentare la Serie C nel sistema calcistico Italiano", ha dichiarato l'ex ad del Milan. (ANSA).

Telethon-Rai, da Clerici ad Amadeus rispondono '#presente'

Fino al 31 dicembre sarà possibile donare chiamando da rete fissa o inviando un sms al numero solidale 45510. Sono ormai ventinove gli anni di collaborazione che uniscono Telethon e la Rai, impegno condiviso per sostenere e finanziare la ricerca sulle malattie genetiche rare. Quest'anno la maratona vedrà l'assenza di un importante testimionial. Fabrizio Frizzi, scomparso lo scorso marzo. Nell'edizione 2017 sono stati raccolti 31 milioni di euro per la ricerca e il sostegno quotidiano dei malati e dei loro cari. "Anche quest'anno il servizio pubblico risponde all'appello della Fondazione intitolato: 'E tu come sarai #presente?', dimostrando ancora una volta di essere parte integrante di una catena di solidarietà composta da volontari, ricercatori, donatori, aziende e soprattutto dalle tantissime persone pronte ad aiutare chi lotta contro patologie spesso sconosciute e trascurate dai finanziamenti pubblici e privati. Si inizierà il 15 dicembre con Antonella Clerici che condurrà in prima serata su Rai1 "Festa di Natale" in cui si alterneranno momenti musicali ad altri dedicati alle storie di pazienti e ricercatori: si racconterà la storia di Adam e Ayan, due gemelli affetti dalla Sindrome di Wiskott Aldirch; quella di Laura, una mamma affetta dalla malattia di Charcot Marie Tooth, passando per la storia di Valerio, affetto dalla sindrome di down, nominato Alfiere da Sergio Mattarella. Tra gli ospiti Luca Zingaretti, Gigi D'Alessio, Flavio Insinna, Vincenzo Salemme. I principali conduttori Rai saranno coinvolti nella lettura delle Buone notizie: Marco Liorni, Mara Venier, Milly Carlucci, Amadeus. Nella seconda serata, invece, il timone della conduzione passerà a Gigi e Ross. A chiudere la maratona tv il 22 dicembre, invece, sarà Amadeus con una puntata dei Soliti ignoti - Speciale Telethon, dove si metteranno in gioco tanti personaggi dello spettacolo. L'ad Rai Fabrizio Salini ha evidenziato che "il lavoro di Telethon è reso possibile grazie ad una grande squadra. In questa collaborazione tra Rai e Telethon ritrovo un elemento fondante del servizio pubblico, ovvero quello di portare la ricerca scientifica nelle case degli italiani. Il prossimo anno arriveremo alla 30/a edizione. In questi anni si è costruito un senso di consapevolezza nella catena di solidarietà". Clerici, in collegamento via Skype, ha lanciato un appello: "Speriamo di raccogliere tanti fondi affinché le malattie siano sempre più curabili. E' un impegno che sento molto, perché ognuno di noi deve fare la propria parte sia per le famiglie, sia per i ricercatori. Non mancheranno i ricordi dedicati a Fabrizio Frizzi che ha fatto tanto per Telethon". Amadeus si sente orgoglioso di far parte di questa squadra: "Essendo genitore ho molta sensibilità sulle malattie dei bambini. La ricerca, per fortuna, ha fatto passi da gigante e noi che lavoriamo nella comunicazione abbiamo il compito di spingere la gente a donare. La puntata speciale dei Soliti ignoti sarà segnata dal divertimento, ma non dimenticheremo di lasciare spazio alle storie. Dobbiamo metterci la stessa passione che ci ha messo Fabrizio, che sentiva Telethon come casa sua". Il testimonial di quest'anno è Luca Zingaretti: "Nello spot che abbiamo realizzato - ha fatto notare Francesca Pasinelli, direttore generale Telethon - c'è un bambino davvero affetto da una malattia rara. Zingaretti è voluto andare sul posto per accertarsi di persona della situazione e ha scritto di suo pugno il testo. La Rai ci ha permesso di dare voce a queste malattie. Grazie a Telethon sono state eseguite ben 95 sperimentazioni sui bambini. Un numero altissimo se pensiamo alla ridotta dimensione della Fondazione. Telethon ha portato risultati tangibili. Attraverso un meccanismo apparentemente sempre uguale, mettiamo un flusso di denaro per finanziare ogni anno qualcosa di nuovo. La ricerca scientifica ha successo solo se è di lunga durata: nonostante ci possano essere dei fallimenti, l'importante è ripartire da zero e portare nuovi risultati. Per la maratona annuale Gabriele Muccino ha realizzato un cortometraggio animato intitolato 'Vasco e Viola', due bambini. Il filmato è accompagnato dalle musiche di Nicola Piovani che rende poesia il racconto". Marcello Ciannamea, direttore del Palinsesto Rai, ha ricordato che "la maratona coinvolgerà anche quasi tutti i programmi radiofonici, tg e avrà spazi dedicati".

CALCIO

Libertadores, il Boca parte per Madrid

ROMA, 5 DIC - "Impressionante!". Titolano cosi' i media argentini per commentare le foto dell'incredibile bagno di folla che ha bloccato il pullman del Boca, sulla via del trasferimento per l'aeroporto di Buenos Aires da dove la squadra è partita per Madrid, dove domenica e' in programma la finale di ritorno di coppa Libertadores contro il River. Fumogeni, bandiere, cori hanno accompagnato Tevez e compagni per diversi chilometri poco prima della mezzanotte locale, per quella che i giornali argentini non esitano a definire una follia. "In Spagna, in Spagna per vincere la Coppa ad ogni costo", il coro dei tifosi, mentre diversi giocatori rispondevano dai finestrini alla festa dei tifosi. La passione dei tifosi del Boca si era gia' palesata nell'allenamento alla vigilia della sfida di ritorno, quando la Bombonera era stata riempita in ogni ordine di posto. Poi gli incidenti nel giorno della partita di ritorno, il rinvio, e lo spostamento al Bernabeu. Dove i tifosi in arrivo da Buenos Aires sono attesi a migliaia. (ANSA).

L'INCENDIO

Isera, fiamme in casa brucia il computer del fotografo Margon

Quando la madre del fotografo Gabriele Margon è tornata a casa, ieri mattina, attorno alle 10.30, nell’appartamento di via Ravagni a Isera c’erano le fiamme alte in salotto, che avviluppavano tutta la zona tra i computer del figlio e la stufa a olle. Immediato è scattato l'allarme. L'intervento dei pompieri ha limitato i danni, ma l'archivio del professionista è andato distrutto quasi per intero. Ricoverate per precauzione la madre di Gabriele e l'anziana nonna che si trovava in casa (foto Matteo Festi)

LE FOTO

Greta, la quindicenne che lotta per il clima: "Leader mondiali irresponsabili"

Mentre a Bruxelles la gente è scesa in piazza, Greta Thunberg, la quindicenne svedese che si assenta da scuola ogni settimana per evidenziare il pericolo del riscaldamento globale, dice che i leader mondiali che stanno ignorando il vertice Onu sul clima in Polonia sono «molto irresponsabili». L'adolescente è andata a Katowice, in Polonia, per l'inizio dei lavori della Conferenza mondiale sul clima che si svolgeranno durante due settimane e ha tenuto un discorso ad alcuni dei decisori della conferenza. Parlando poi all'Associated Press, la quindicenne ha detto che l'assenza di leader come il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la cancelliera tedesca Angela Merkel «mostra ciò a cui danno la priorità». Greta Thunberg, che da mesi protesta contro l'inerzia del suo paese sui cambiamenti climatici, e ogni venerdì lascia la scuola per recarsi davanti al parlamento di Stoccolma, ha detto dei politici non presenti: «In futuro guarderemo indietro e rideremo di loro o li odieremo». Il suo attivismo ha ispirato anche molte migliaia di studenti fino all'Australia (foto Ansa/Ap)

LE IMMAGINI

Trento, Santa Barbara: per i vigili del fuoco 7.631 interventi in un anno

Quasi la metà - 3.505 - sono stati effettuati dal Nucleo Elicotteri. Per il Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Trento una media di 21 al giorno. Alla celebrazione in caserma il comandante Ivo Erler e tante autorità. Sono stati conferiti al personale gli encomi per attività di servizio particolarmente meritevole (l’hanno ricevuta il Coordinatore Luca Parisi, i capo squadra Andrea Casari e Denis Dall’Alda, il Vigile del Fuoco esperto Daniele Bressan e il Vigile del Fuoco Nicola Tomatis) e le benemerenze per i 30 anni di servizio che sono andate a questi componenti del Corpo: Alessandro Bernardi, Mario Borzaga, Luca Cescatti, Francesco Chilovi, Paolo Dall’acqua, Celestino Daprà, Giovanni Giunta, Stefano Potrich, Mauro Sadler, Lorenzo Tomasi, Tommaso Veronesi, Luigi Vicentini, Fausto Zambelli, Claudio Zamboni. Non è mancato un applauso commosso per Michele Oberburger, ragazzo autistico di Roveré della Luna, campione di trial e testimonial dei Vigili del Fuoco di Trento (foto agenzia Panato).

GUARDA LA FOTOGALLERIA - TRIBUTO: Grazie ragazzi: il Trentino più bello siete voi! (CLICCA QUI)