L'abbraccio di Arco ad Albino Marchi

Gremita la Collegiata di Arco per l'ultimo saluto ad Albino Marchi, protagonista della vita politica, sociale e sportiva della comunità. Assessore e presidente dell’Amsa, è stato alla guida del carnevale e del Rock Master (foto Fabio Galas)

Gallerie

Sci: mondiali gigante, dopo 1/a manche in testa Pinturault

Il francese Alexis Pinturault in 1'09"97 è al comando dopo la prima manche dello slalom gigante mondiale di Aare. Seguono il campione austriaco Marcel Hirscher in 1'10"07, reduce da un raffreddamento, ed il norvegese Heinrik Kristoffersen. Indietro gli azzurri, decisamente lontani dal podio: il migliore è il trentino Luca De Aliprandini, ma solo 18/o in 1'11"89. Seguono Manfred Moelgg (1'13"10) e Simon Maurberger (1'13"30), mentre Riccardo Tonetti è finito fuori per salto di porta. De Aliprandini e Moelgg sino a ieri erano influenzati ed a letto con febbre. Seconda decisiva manche - in un gara su una pista senza forti pendenze, finalmente con il sole, senza vento e sull'intero tracciato, con temperatura mite di sei gradi sopra lo zero e fondo morbido trattato con sale ma sempre più' lento - alle ore 17.45. (ANSA).

Mike Pence in visita ad Auschwitz

VARSAVIA, 15 FEB - Il vicepresidente americano Mike Pence reduce dalla conferenza sul Medio Oriente a Varsavia è oggi in visita al monumento del più grande campo di sterminio nazista Auschwitz-Birkenau, per rendere omaggio alle vittime dell'Olocausto. La visita è iniziata sotto l'ingresso principale al campo con la scritta "Arbeit macht frei" (Il lavoro ti renderà libero) dove Pence, accompagnato dalla moglie e dal presidente polacco Andrzej Duda con la consorte, è stato accolto dal direttore del Museo Piotr Cywinski. Il vicepresidente ha visitato alcune baracche, in particolare quella con l'esposizione sull'Olocausto preparata dall'istituto israeliano Yad Vashem, ed è sceso nella cella del blocco 11 dove morì padre Massimiliano Kolbe, il francescano polacco che nel 1941 offrì la propria vita per salvare un altro prigioniero. Quindi ha deposto una corona al monumento delle vittime sorto vicino alle rovine di quattro crematori.

F1: Elkann, Ferrari unisce il Paese

MARANELLO (MODENA), 15 FEB - Essere Ferrari significa "l'orgoglio di una squadra che riesce a unire un intero paese e rappresentare il meglio dell'Italia per la voglia di inventiva, l'innovazione e l'intraprendenza e il cuore, che è rosso Ferrari". Parole di John Elkann, presidente Ferrari che oggi presenta la nuova SF90. "Essere Ferrari significa essere squadra. Iniziamo un importante stagione, un decennio che ci porta ai nostri 100 anni. Abbiamo bisogno di vincere tutti insieme".

LA MANIFESTAZIONE

Gli studenti di Bolzano scendono in piazza per il clima: «Rispetta la terra, rispetta te stesso»

E' partito questa mattina da piazza Vittoria il corteo formato dagli studenti delle scuole della città - sia italiane che tedesche - e della provincia per sensibilizzare sulle tematiche legate all'ambiente. L’iniziativa rientra nel movimento transnazionale che sta generando un’onda verde in giro per l’Europa: «Fridays For Future» (i venerdì per il futuro), nato a sua volta dallo sciopero solitario di Greta Thunberg, sedicenne svedese che il 20 agosto scorso si sedette di fronte al Parlamento di Stoccolma mostrando un cartello con su scritto: «Sciopero per il clima» (foto DLife)

SCIARE - FOTO

Val Gardena e Alta Badia nella top10 delle migliori aree sciistiche

Sono due le località altoatesine che hanno trovato spazio nelle prime dieci posizioni della classifica delle migliori aree sciistiche, redatta dal portale di sport invernali tedesco "Ski Resort Test", che ha valutato oltre 250 località in tutto il mondo. Ecco la top 10: 1. Zermatt (Svizzera), 2. Serfaus Fiss Ladis (Austria), 3. Ski Arlberg (Austria), 4. Whistler Blackcomb (Canada), 5. Saalbach Hinterglemm Leogang Fieberbrunn (Austria), 6. Ischgl-Samnaun (Austria), 7. Val Gardena, 8. Sölden (Austria), 9. Les 3 Vallées (Francia), 10. Alta Badia (Foto Facebook: tutte le foto tratte dalle pagine dei comprensori sciistici)

Sci: Mondiali, Rebensburg in testa gigante donne, Goggia 6/a

La tedesca Viktoria Rebensburg in 1.00.91 è al comando dopo la prima manche dello slalom gigante iridato di AAre. Seguono, su un fondo trattato con sale per compattarlo dopo ore di pioggia e con una brusco innalzamento della temperatura a 8 gradi sopra zero, la slovacca Petra Vlhova (+0.19) e la norvegese Ragnhild Mowinckel (+0.37). Solo 4/a la campionessa statunitense Mikaela Shiffrin, visibilmente contrariata, con un ritardo di 44 centesimi. Miglior azzurra, con una bellissima prova, è Sofia Goggia 6/a ed un ritardo di 91 centesimi seguita da Federica Brignone, 7/a con 95 centesimi di ritardo. Per l'Italia - nell'ennesima gara segnata dal maltempo, con partenza abbassata a causa del forte vento in quota ed un tracciato non semplice dell'italiano Livio Magoni, allenatore della Vlhova - c'è poi Marta Bassino 8/ a (+1.55), mentre Francesca Marsaglia è decisamente più indietro con un ritardo di 2.31. Seconda decisiva manche alle 17.45.