Niente pienone al Mart per il trapper DrefGold

Niente pienone sotto la cupola del Mart di Rovereto per il trapper DrefGold chiamato ad esibirsi davanti a un gruppo di giovanissimi fans per il Natale roveretano. Un'ora di concerto in cui ha intonato le sue hit da "Kanaglia" e alcune delle canzoni del suo grande amico Sfera Ebbasta (foto Matteo Festi)

Gallerie

LE FOTO

Genova, Bucci: avremo il nuovo ponte a Natale 2019

GENOVA, 15 DIC - "Avremo il nuovo ponte a Natale del 2019". Lo ha detto il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione del viadotto Morandi, Marco Bucci, inaugurando il cantiere per la demolizione di ciò che resta dell'infrastruttura. "Appena avremo l'ok dalla procura vedrete anche lo smontaggio". Lunedì ci sarà un'udienza con i tecnici della procura e i periti di parte che potrebbe sbloccare la situazione. La demolizione prevede smontaggio e uso di micro cariche esplosive, su quest'ultime hanno dubbi i periti di Aspi.

Sci, Kilde vince libera in val Gardena

VAL GARDENA (BOLZANO), 15 DIC - Il norvegese Alekasander Kilde ha vinto con forte vantaggio in 1'56''13 la discesa di coppa del mondo della Val Gardena sui 3446 metri della pista Saslong. Sul podio l'austriaco Max Franz, secondo in 1'56''99, e lo svizzero Beat Feuz, terzo in 1'57''05. Miglior azzurro a sorpresa è stato il giovane Emanuele Buzzi, al momento 1tredicesinmo in 1'57''68. Subito dietro di lui, Dominik Paris in 1'57''85 e Christof Innerhofer in 1'57''88. La gara, con una lunga interruzione, è' stata segnata dalla bruttissima caduta dello svizzero Marc Gisin. L'atleta ha perso i sensi ed è stato trasportato in elicottero all'ospedale di Bolzano. La coppa del mondo maschile passa ora nella vicina val Badia: domani slalom gigante sulla Gran Risa e lunedì pomeriggio gigante parallelo.

Su Sky Arte giornata Freddie Mercury

ROMA, 15 DIC - Sky Arte (canale 120, 400 di Sky) domani dedica l'intera giornata al più carismatico frontman del rock di sempre, il leader dei Queen Freddie Mercury, chiudendo con l'esclusivo documentario Freddie Mercury - The Great Pretender in onda alle 21.15 su Sky Arte. Diretto e prodotto dal regista inglese Rhys Thomas, il film è un omaggio al più grande commediante del rock, alle sue passioni, alla sua vita, ai suoi affetti e alla sua musica. Tra gli artisti più schivi e riservati di sempre, ancora oggi grande parte della vita di Freddie Mercury è avvolta nell'ombra e si sa molto poco della sua parentesi come solista. Freddie Mercury - The Great Pretender percorre questo lato nascosto. Riscopre l'uomo celato dietro il personaggio sul palco. Lo rendono possibile anche le interviste esclusive e di repertorio ad amici e artisti, da Bryan May a Roger Taylor, dai suoi manager John Reid e Jim "Miami" Beach al suo assistente personale Peter Freestone, e molti altri.

L'INCIDENTE

I boschi di Sagron Mis teatro di un nuovo incidente mortale

Un dipendente comunale di 50 anni, Ottorino Daldon, ha perso la vita mentre, nel suo giorno libero, si trovava in un bosco sopra Sagron Mis, nel Primiero, per fare legna. L'uomo è stato colpito e ucciso da un albero.  Il 19 novembre scorso, nella stessa zona, era morto un boscaiolo moldavo di 28 anni: i carabinieri hanno denunciato il suo titolare per i reati di omicidio colposo con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro e frode processuale. 

LA CADUTA

Val Gardena, minuti di paura in pista per Gisin che si frattura il bacino

Si è temuto il peggio per Marc Gisin, sciatore svizzero caduto oggi nel corso della discesa della Val Gardena sulla Saslong. L'atleta, che nell'impatto con la neve ha perso conoscenza, è stato soccorso immediatamente in pista - i medici gli avrebbero praticato il massaggio cardiaco - e stabilizzato prima del trasporto all'ospedale di Bolzano con l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites. Arrivato al San Maurizio i medici, stando alle prime informazioni, avrebbero diagnosticato una frattura del bacino. Marc è fratello di Dominique e Michelle Gisin, entrambe atlete di coppa del mondo ed entrambe vincitrici di un oro olimpico: Marc invece non è ancora riuscito a vincere in coppa. 

LA CADUTA

Val Gardena, minuti di paura in pista per Gisin che si frattura il bacino

Si è temuto il peggio per Marc Gisin, sciatore svizzero caduto oggi nel corso della discesa della Val Gardena sulla Saslong. L'atleta, che nell'impatto con la neve ha perso conoscenza, è stato soccorso immediatamente in pista - i medici gli avrebbero praticato il massaggio cardiaco - e stabilizzato prima del trasporto all'ospedale di Bolzano con l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites. Arrivato al San Maurizio i medici, stando alle prime informazioni, avrebbero diagnosticato una frattura del bacino. Marc è fratello di Dominique e Michelle Gisin, entrambe atlete di coppa del mondo ed entrambe vincitrici di un oro olimpico: Marc invece non è ancora riuscito a vincere in coppa. 

Gilet gialli: si riempie place de l'Opera per un sit-in

PARIGI, 15 DIC - Qualche centinaio di gilet gialli sono sulla place de l'Opera, nel centro di Parigi, dove intendono dar vita a un sit-in. L'atmosfera è calma, i grandi magazzini Lafayette e Printemps, che avevano chiuso i battenti sabato scorso, sono ora aperti anche se l'appuntamento dei gilet gialli è proprio a poche decine di metri dalla loro strada, il boulevard Haussmann. Qualche centinaio di manifestanti ha disceso, anche in questo caso con tranquillità, gli Champs-Elysees in direzione Concorde, sempre con l'intenzione dichiarata di raggiungere l'Eliseo. A metà della grande avenue, sono stati bloccati da un imponente schieramento di polizia e gendarmi e hanno cominciato a gridare i loro slogan, "Macron, dimettiti" e "Macron, attento, arrivano i Robin Hood". I fermi sono arrivati a una ventina, contro gli oltre 300 della settimana scorsa alla stessa ora. Più sostenuta è la mobilitazione in provincia, nel sud, a Marsiglia, e sulla A6, l'autostrada che conduce a sud, in direzione dell'Italia, che è divisa in due da un blocco stradale.

Nuoto, Paltrinieri e staffette in finale

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Buone notizie per gli azzurri dalla penultima giornata di gare ai Mondiali di nuoto in vasca corta, a Hangzhou, Cina. La staffetta femminile 4x200 si è qualificata per la finale, con il nuovo record italiano in 7'44"82. Il quartetto formato da Margherita Panziera, Erica Musso, Federica Pellegrini e Simona Quadarella ha demolito il precedente primato di 7'46"01. Ottimo inizio di giornata anche per Gregorio Paltrinieri, atteso nei 1500 sl. Il campione azzurro ha conquistato il pass per la finale dove dovrà vedersela soprattutto con l'ucraino Romanchuk che ha fatto un gran tempo. In finale anche la staffetta 4x50 mista maschile con il secondo tempo di 1'32"20 dietro di soli due centesimi al Brasile. Il quartetto azzurro formato da Simone Sabbioni, Santo Consorelli, Marco Orsi e Nicolò Martinenghi punta decisamente al podio. Accesso in semifinale per Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi nei 100 farfalla; per Alessandro Miressi e Lorenzo Zazzeri nei 100 sl; per Fabio Scozzoli e Martinenghi nei 50 rana.