Gallerie

LE IMMAGINI

Lavis, alla fiera dei Ciucioi debutta la piazza del gusto. Addobbi con gli alberi caduti a Piné

Tante persone sono passate a Lavis per la fiera dei Ciucioi, con più di 150 bancarelle che hanno riempito il centro storico. La vera novità è stata però una piazzetta del gusto, con una decina di casette allestite nel piazzale delle suore canossiane, sul retro di palazzo Maffei. È stata addobbata con gli alberi recuperati a Piné, nei boschi devastati dal maltempo. Hanno suonato due gruppi musicali e si è esibito un giocoliere. Intanto la pro loco di Bibbiano - un paese dell’Emilia Romagna che ha stretto un rapporto di amicizia con Lavis - ha preparato il risotto con la salsiccia (di Daniele Erler)

LE IMMAGINI

Natale CreaTtivo, luci e bigliettini in materiale riciclato firmati da 180 alunni. E un corno alpino

Nel cortile di palazzo Thun, l’inaugurazione della mostra concorso Natale CreaTtivo, luci, riciclo e solidarietà, che resterà visitabile fino al 6 gennaio. Impegnati 180 alunni che con i loro insegnanti hanno ideato piccole luci di Natale realizzate con materiali di recupero, un testo per gli auguri alla città ed i suoi abitanti e bigliettini beneauguranti, destinati a sostenere un progetto di solidarietà. Presente anche un Alpenhorn. (foto Claudio Libera)

Basket: Nba, N.Y sorprende Milwaukee, bene Boston e Toronto

(ANSA) - ROMA, 2 DIC - I Knicks di New York con la coppia Mudiay-Knox in grann spolvero (rispettivamente 28 e 26 punti) sorprendono i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo vincendo al supplementare una partita tiratissima, con record di punti (136-134). I Boston Celtics sbancano il parquet di Minneapolis, così come i Raptors Toronto vincono in casa di Cleveland facendo salire a otto i successi in fila. Tra i risultati Nba nella notte Vittorie anche per Washington 102-88 sui Brooklyn Nets), Houston (121-105 sui Chicago Bulls) e Sacramento (111-110 agli Indiana Pacers). (ANSA).

Addio Ennio Fantastichini a Casa del Cinema

(ANSA) - ROMA, 2 DIC - La Casa del Cinema a Roma ospiterà domani, lunedì 3 dicembre, il saluto di amici, parenti, appassionati e normali spettatori a Ennio Fantastichini, il popolare attore scomparso ieri. La camera ardente sarà aperta dalle ore 15 fino alle 19.30 e un ricordo pubblico è previsto intorno alle ore 18. Alle ore 20 in sala Kodak verrà proiettato "Mine vaganti" di Ferzan Ozpetek con cui Ennio Fantastichini ha vinto nel 2010 il David di Donatello e il Nastro d'argento. "La casa del cinema - dice il direttore Giorgio Gosetti - è da sempre il luogo in cui si ritrova chi il cinema lo fa e di chi lo ama. Insieme a Angelo Barbagallo, Pietro Valsecchi, la famiglia e tanti amici che con lui hanno lavorato nei film, in televisione, a teatro, abbiamo voluto che fosse domani, una volta ancora, la casa di Ennio. Non per un momento soltanto di raccoglimento e di tristezza ma per un saluto caldo, affettuoso e vitale proprio come Ennio e' sempre stato e come resterà nella nostra memoria".

FRANCIA

Gilet gialli: nuovo bilancio, 133 feriti e 378 fermi

Un nuovo bilancio della prefettura di Parigi sulla giornata di ieri, con le violenze durante la manifestazione dei gilet gialli, parla di 133 feriti e di 378 persone fermate. Tra i feriti, 23 fanno parte delle forze dell'ordine. Un bilancio che la polizia ritiene "molto pesante" e che è decisamente superiore a quello della manifestazione del sabato precedente, che aveva fatto 24 feriti (5 tra le forze dell'ordine) e 101 fermi.

Messico: López Obrador investito presidente da leader indios

Dopo aver ricevuto ufficialmente ieri l'investitura presidenziale nel Parlamento del Messico, Andrés Manuel López Obrador si è recato nel pomeriggio nella storica piazza del Zocalo a Città del Messico dove, davanti ad almeno 120.000 persone, ha partecipato ad una nuova investitura presidenziale da parte di leader delle popolazioni indigene originarie messicane. Questa è avvenuta attraverso una solenne cerimonia di purificazione e la consegna di un bastone di comando di cedro benedetto. Rivolgendosi alla popolazione 'Amlo', come lo chiamano i messicani in base alle iniziali del suo nome, ha parlato degli impegni che vuole prendere per "trasformare in realtà la quarta trasformazione del nostro Paese". "Io mi sono sottoposto ad una purificazione - ha commentato - ma ora viene il momento più importante: vogliamo la purificazione della vita pubblica del Messico". Di fronte a voi, ha proseguito, "voglio assumere una serie di solenni impegni che m i riguardano personalmente e che si sintetizzano in tre punti: non mentire, non tradire e non tradire il popolo del Messico". Successivamente López Obrador ha elencato una lunga lista di progetti con intervento dello Stato per rafforzare il settore pubblico nella sanità, l'istruzione e le pensioni, al trasformare la società che "saranno a beneficio di tutti, ma in particolare dei popoli originari e dei poveri di questo Paese".