Corno del Renon, la pista nera della tragedia

Transenne e divieto d'accesso alla pista numero 6 - Schwarzsee 2 - del Corno del Renon, dove ieri, 4 gennaio, ha perso la vita Emily Formisano di 8 anni. La Procura ha aperto un'inchiesta: al vaglio cartelli e indicazioni. All'inizio della pista nera la scritta solo in tedesco "Rodeln verboten" (foto DLife)

Gallerie

LE FOTO

Corno del Renon, la pista nera della tragedia

Transenne e divieto d'accesso alla pista numero 6 - Schwarzsee 2 - del Corno del Renon, dove ieri, 4 gennaio, ha perso la vita Emily Formisano di 8 anni. La Procura ha aperto un'inchiesta: al vaglio cartelli e indicazioni. All'inizio della pista nera la scritta solo in tedesco "Rodeln verboten" (foto DLife)

Tennis: Argentina Open, Fognini eliminato

ROMA, 14 FEB - Il tennista ligure Fabio Fognini si è fermato al secondo turno del torneo 'Argentina Open' in corso sui campi in terra battuta di Buenos Aires. Il 31enne azzurro, numero 15 della classifica mondiale, è stato infatti battuto con il punteggio di 4-6 6-4 7-5 dallo spagnolo Jaume Munar, numero 77 del mondo. Una sconfitta inattesa per il campione azzurro che ha debuttato direttamente al secondo turno, e che era il secondo favorito al torneo argentino. Il primo favorito del tabellone è invece l'austriaco Dominic Thiem, numero 8 del ranking mondiale e campione in carica, che scenderà in campo nella notte italiana, anche lui direttamente al secondo turno, insieme ad un altro protagonista, l'argentino Diego Schwartzman, numero 19 Atp e quarta testa di serie. (ANSA).

Mit, navi fuori dalla laguna di Venezia

(ANSA) - VENEZIA, 13 FEB - Spostare le grandi navi fuori dalla laguna di Venezia. E' quanto hanno convenuto il Ministero dei trasporti e i rappresentanti delle maggiori compagnie crocieristiche. In una nota si legge: "si è tenuto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti un incontro tecnico con i rappresentanti delle maggiori compagnie crocieristiche sul tema Venezia e Grandi navi. Durante l'incontro si è registrata unità di intenti sulla necessità di spostare le grandi navi fuori dalla laguna".

Nba, Lebron show non basta, Lakers ko

(ANSA) - ROMA, 13 FEB - Un grande Lebron James non basta a evitare l'ennesima sconfitta ai Los Angeles Lakers che, nel turno di questa notte in Nba, hanno incassato la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Il fuoriclasse dei californiani è andato ancora in tripla doppia (28 punti, 16 assist e 11 rimbalzi) ma alla fine hanno vinto gli Atlanta Hawks per 117-113 e in chiave playoff ora i Lakers si trovano in seria difficoltà, perchè l'ottavo posto si allontana. Intanto continua la marcia inarrestabile di Golden State che passa contro gli Utah Jazz per 115-108 e consolida il suo primato a ovest. Negli altri incontro di questo turno larga vittoria di Orlando Magic sui Pelicans per 118-88. Ritorno al successo per i San Antonio Spurs di Marco Belinelli (11 punti per lui) che hanno superato di misura per 108-107 i Memphis Grizzlies. Infine vittoria dei Boston Celtics su Philadelphia per 112-109.

Mostra-mercato Ligabue a Piacenza

(ANSA) - PIACENZA, 13 FEB - Le opere di 'Antonio Ligabue pittore e scultore' al centro di una mostra-mercato in programma alla galleria Biffi Arte di Piacenza dal 15 febbraio al 28 aprile. L'esposizione, curata da Augusto Agosta Tota, presidente della Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma, presenta 82 opere - 59 dipinti e 23 sculture in bronzo - ed è un excursus sui tre principali periodi in cui è stata suddivisa la sua produzione artistica: dagli animali domestici del primo periodo alle tigri dalle fauci spalancate, i felini in attacco, i serpenti, i rapaci che ghermiscono la preda o lottano per la sopravvivenza del secondo e terzo periodo, una giungla che Ligabue immagina con allucinata fantasia fra i boschi del Po. Anche l'attività plastica è presente con un nucleo di sculture tirate in bronzo dagli originali in terracotta o dall'unico in cera d'api come il 'Cavallo in amore'.

Golf, Garcia si scusa dopo la squalifica

ANSA) - ROMA, 13 FEB - "Sono stato un cattivo esempio per tutti, chiedo scusa". Dopo la squalifica per condotta scorretta nel Saudi International di golf, torneo dell'European Tour, Sergio Garcia fa pubblica ammenda. E lo fa alla vigilia del Genesis Open (PGA Tour), che vedrà "El Nino" al debutto 2019 sul massimo circuito americano. Al centro delle polemiche per aver devastato 5 green e un bunker, il player iberico spera di dimenticare in fretta le ultime vicende. A Pacific Palisades (Los Angeles) potrà contare in campo su un caddie d'eccezione. Sarà il fratello a spalleggiarlo sul green del Riviera GC, in un torneo che vedrà impegnati sei tra i migliori dieci giocatori al mondo. "Averlo al mio fianco sarà davvero importante. Chiedo scusa a tutti, fan e colleghi, per il cattivo esempio dato in Arabia Saudita. L'emotività mi ha giocato un brutto scherzo ma adesso voglio guardare avanti". Il 39enne di Borriol è chiamato a cancellare in fretta anche la deludente stagione 2018 sul PGA Tour.