LE FOTO

Lavis, schianto frontale fra due auto: tre i feriti

E' accaduto alle 10.20 sulla statale del Brennero 200 metri dopo il Sartori’s hotel in direzione nord. Sul posto Vigili del Fuoco di Lavis, Trentino Emergenza, Croce Bianca, Carabinieri e Servizio Strade della Provincia. Forti ripercussioni sul traffico che è stato dirottato sulla bretella dell'interporto per chi proveniva da nord.

Notizie

LE IMMAGINI

Il primo giorno dei consiglieri provinciali. E Fugatti arriva con moglie e bimbi

Molti i debuttanti oggi in consiglio provinciale. Genitori e parenti in piccionaia: tra loro la madre di Bisesti, la consigliera comunale Bruna Giuliani. Presidente temporaneo dell'assemblea Lucia Coppola, assistita dai due più giovani: Guglielmi e lo stesso Bisesti (fotoservizio Daniele Panato). LEGGI ANCHE: fumata nera per l'elezione del presidente, le minoranze escono dall'aula

LE IMMAGINI

Coni Trentino, onorificenze, ecco i volti dei protagonisti

A Sanbapolis assegnati ben 71 riconoscimenti. Numeri importanti: 11 stelle al merito sportivo per dirigenti (di cui un oro, 3 argento, 7 bronzo), cinque stelle al merito sportivo per società (3 argento, 2 bronzo), tre palme di bronzo al merito tecnico e ben 52 medaglie al valore altetico (7 oro, 11 argento, 35 bronzo). Alla cerimonia, padrona di casa è stata la presidente del Coni di Trento Paola Mora (foto agenzia Panato)

I 130 ANNI DI ATHESIA

Mattarella: "Questo territorio di cerniera esempio per l'Unione Europea"

LEGGI GLI ARTICOLI: Ebner: "Il nostro futuro è l'Europa: multilingue e senza confini" - Kompatscher: "Il Presidente è convinto che l'autonomia potrà crescere ancora" - GUARDA IL VIDEO: il benvenuto sulle note dell'inno di Mameli - l'intervento del presidente della Repubblica - Athesia, un ponte tra Nord e Sud (videoscheda) - SFOGLIA LE IMMAGINI: la celebrazione al Teatro Puccini - una parata di personalità 

LE IMMAGINI

Maltempo, come appare oggi Passo Lavazè

Le immagini scattate da Mauro Fattor dal Corno Bianco ci mostrano la situazione attuale di Passo Lavazè. Colpita, in maniera particolare, la parte di bosco che divide la spianata di Malga Ora (quella in primo piano) da quella dove sorge il centro dello sci di fondo. Lungo la strada per accedere al Passo, “chiusa” da due barriere Jersey, i segni della devastazione, tra cui spicca la piccola cappella rimasta sotto gli alberi.