Papa: domani alla Fao incontrerà anche popolazioni indigene

CITTA' DEL VATICANO, 13 FEB - Nella visita di domani alla Fao, per la cerimonia di apertura della 42ma Sessione del Consiglio dei Governatori del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo, Papa Francesco pronuncerà un discorso al Consiglio dei Governatori, saluterà successivamente un gruppo di rappresentanti delle popolazioni indigene e rivolgerà infine un indirizzo di saluto al personale dell'Ifad. Lo rende noto la sala stampa vaticana. Anche oggi, alla fine dell'udienza generale nell'Aula Paolo VI, Papa Francesco ha reso omaggio alle popolazioni indigene indossando, per la benedizione finale, una stola "fatta da donne del popolo originario di una grande cultura: i Wichì", presenti in Sudamerica.(ANSA).

Gallerie

Papa: domani alla Fao incontrerà anche popolazioni indigene

CITTA' DEL VATICANO, 13 FEB - Nella visita di domani alla Fao, per la cerimonia di apertura della 42ma Sessione del Consiglio dei Governatori del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo, Papa Francesco pronuncerà un discorso al Consiglio dei Governatori, saluterà successivamente un gruppo di rappresentanti delle popolazioni indigene e rivolgerà infine un indirizzo di saluto al personale dell'Ifad. Lo rende noto la sala stampa vaticana. Anche oggi, alla fine dell'udienza generale nell'Aula Paolo VI, Papa Francesco ha reso omaggio alle popolazioni indigene indossando, per la benedizione finale, una stola "fatta da donne del popolo originario di una grande cultura: i Wichì", presenti in Sudamerica.(ANSA).

Calcio: morto Banks, portiere Inghilterra campione mondo

(ANSA) - ROMA, 12 FEB - Addio a Gordon Banks, il portiere campione del mondo nel 1966 con l'Inghilterra: aveva 81 anni. La notizia della morte è stata pubblicata da tutti i media britannici. Banks difese per 73 volte la porta della Nazionale inglese, in campionato giocò con lo Stoke City e il Leicester. Nel 1972 la sua carriera venne bruscamente interrotta dopo che le conseguenze di un incidente automobilistico gli impedirono di vedere da un occhio. Storica la sua parata su colpo di testa di Pelè in Messico nel 1970. (ANSA).

Venezuela: Moavero, 'condanniamo violenze, nuove elezioni'

(ANSA) - ROMA, 12 FEB - "La posizione del governo italiano è favorevole ad un clima che possa favorire una riconciliazione nazionale pur rimanendo ferma nella condanna delle violenze, nella chiara richiesta di nuove elezioni presidenziali credibili e nel non riconoscimento delle elezioni che si sono tenute in precedenza". Lo ha ribadito il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi nell'informativa al Senato sulla crisi in Venezuela dopo quella in mattinata alla Camera.(ANSA).

LE FOTO

Mondiali di sci, l'Italia si esalta nel Team Event e conquista il bronzo

È un bronzo storico e inaspettato. Irene Curtoni, Lara Della Mea, Simon Maurberger e Alex Vinatzer regalano all’Italia una splendida e sorprendente medaglia nel Team Event, la prima in assoluto in questo format ai Mondiali. La gioia esplode proprio quando sembravano doversi rassegnare a un altro quarto posto dopo quelli di Innerhofer nel superG e Tonetti in combinata: sul 2-1 per l’Italia nella finale per il 3° posto, la Germania aveva piazzato il punto decisivo con Linus Strasser nella sfida contro Alex Vinatzer, pareggiando i conti e portando avanti i tedeschi nella somma dei tempi. Solo che, prima dell’uscita dell’altoatesino che stava rischiando il tutto per tutto contro un rivale sulla carta superiore, Strasser aveva inforcato e pertanto è stato squalificato. Così gli azzurri hanno vinto 3-1, come nel calcio nella finale mondiale dell’82 (foto Ansa - Ap). LEGGI L'ARTICOLO: Italia-Germania 3-1

Mostre: Giorgio Andreotta Calò al Pirelli Hangar Bicocca

(ANSA) - MILANO, 12 FEB - Tempo e profondità sono le parole chiave della personale di Giorgio Andreotta Calò, 'Città di Milano', in mostra dal 14 febbraio al 21 luglio al Pirelli Hangar Bicocca di Milano. La profondità, nelle acque lagunari di Venezia, nei mari delle Eolie o di Ischia, ma anche quella delle miniere del Sulcis, e il passare del tempo, che trasforma la materia, sono ben rappresentate negli oltre mille metri lineari di carotaggi di minerali che occupano il pavimento dell'hangar nella principale installazione site specific dell'esposizione. Un percorso che racconta anche la storia di Milano e in particolare della società Pirelli, su cui l'artista ha compiuto diverse ricerche. Le immagini sottomarine del relitto del piroscafo appartenuto alla Pirelli Cavi, battezzato Città di Milano (da qui il titolo della mostra), che lo usava per depositare cavi nel Mediterraneo, accolgono il visitatore mentre chiude la mostra una stampa fotografica di oltre 10 metri con impressa la vista di Milano dal grattacielo Pirelli. In 'Città di Milano', curata da Roberta Tenconi, sono esposte anche le sculture 'Clessidre' e 'Meduse', ricavate dai pali per gli ormeggi dei canali di Venezia, e un grande cavo da trasmissione lungo oltre 30 metri, recuperato nelle acque di Ischia. "È un privilegio lavorare in questo spazio - ha detto l'artista durante l'anteprima alla stampa -. Questa mostra non parla nell'immediato. Chi le concederà il giusto tempo per manifestarsi riuscirà a leggerne le sfaccettature". (ANSA).

Tennis: Naomi Osaka rompe con il coach

(ANSA) - TOKYO, 12 FEB - La tennista n.1 del mondo, la giapponese Naomi Osaka, ha reso noto di avere interrotto la collaborazione con l'allenatore Sascha Bajin. La notizia, annunciata dalla stessa atleta via Twitter, ha colpito di sorpresa gli addetti ai lavori, dopo la vittoria agli Australian Open di Melbourne dello scorso mese, che è coincisa con il raggiungimento della posizione di vertice della classifica mondiale femminile. L'atleta 21enne ha ringraziato il coach tedesco, augurandogli un futuro pieno di soddisfazioni, senza spiegare le ragioni della sua decisione. Osaka, di madre giapponese e padre haitiano, aveva iniziato a lavorare con Bajin nel novembre 2017, e sotto la sua guida è riuscita a conquistare il torneo di Indian Wells, nel 2018, e a vincere il primo dei due grand slam della sua carriera, gli Us Open di New York, prima di scalare le classifiche mondiali con il titolo a Melbourne. Il 34enne Bajin era stato premiato dall'associazione Wta come coach dell'anno alla fine della stagione nel 2018.

Titolare Lamina può patteggiare 22 mesi

(ANSA) - MILANO, 12 FEB - Ha raggiunto un accordo con la Procura per patteggiare una pena sospesa di 1 anno e 10 mesi, dopo aver risarcito le famiglie delle vittime e l'Inail per un totale di oltre 4 milioni di euro, Roberto Sanmarchi, il titolare della Lamina, l'azienda metallurgica milanese dove il 16 gennaio dello scorso anno morirono quattro operai a causa di una fuoriuscita di gas argon nella vasca di un forno. E' quanto è emerso dall'udienza preliminare, davanti al gup di Milano Manuela Scudieri, a carico dell'imprenditore, difeso dai legali Roberto Nicolosi Petringa e Elena Benedetti e accusato di omicidio colposo plurimo con l'aggravante di aver commesso il fatto in violazione della normativa in materia di sicurezza sul lavoro. Oggi hanno chiesto di entrare nel procedimento come parti civili la Fiom-Cgil e l'Anmil, associazione mutilati e invalidi. Il gup deciderà nella prossima udienza del 19 marzo se ammettere le due parti e poi se ratificare o meno il patteggiamento che ha avuto l'ok dei pm.