Calcio: Eriksen vuole il Real, il Tottenham chiede 100 mln

(ANSA) - ROMA, 16 APR - Christian Eriksen avrebbe scelto il Real Madrid. Almeno stando a quanto riporta oggi il Daily Express. Secondo il tabloid, il centrocampista danese del Tottenham che ha il contratto in scadenza nel 2020 ed è ambito da diverse big, preferirebbe la squadra di Zinedine Zidane visto che col Manchester United, altra pretendente, i rapporti tra i due club non sono proprio idilliaci, complice la vicenda Berbatov del 2008 (gli Spurs presentarono denuncia alla Premier sostenendo che i Red Devils avevano infranto le regole contattando il giocatore, ancora sotto contratto). In ogni caso, Daniel Levy, proprietario degli Spurs, sarebbe disposto a lasciar partire il danese per circa 100 milioni, piuttosto che tenerlo un altro anno rischiando di non guadagnare un centesimo. (ANSA).

Gallerie

Calcio: Eriksen vuole il Real, il Tottenham chiede 100 mln

(ANSA) - ROMA, 16 APR - Christian Eriksen avrebbe scelto il Real Madrid. Almeno stando a quanto riporta oggi il Daily Express. Secondo il tabloid, il centrocampista danese del Tottenham che ha il contratto in scadenza nel 2020 ed è ambito da diverse big, preferirebbe la squadra di Zinedine Zidane visto che col Manchester United, altra pretendente, i rapporti tra i due club non sono proprio idilliaci, complice la vicenda Berbatov del 2008 (gli Spurs presentarono denuncia alla Premier sostenendo che i Red Devils avevano infranto le regole contattando il giocatore, ancora sotto contratto). In ogni caso, Daniel Levy, proprietario degli Spurs, sarebbe disposto a lasciar partire il danese per circa 100 milioni, piuttosto che tenerlo un altro anno rischiando di non guadagnare un centesimo. (ANSA).

LE IMMAGINI

Ecco Notre Dame dopo il rogo: i vigili del fuoco sul tetto, i selfie dei turisti, la disperazione dei parigini

Ci vorranno decenni per riparare i danni causati dall'incendio alla cattedrale di Notre-Dame a Parigi. Ne è convinto Peter Fuessenich, l'architetto responsabile per il cantiere ancora aperto della cattedrale di Colonia, capolavoro gotico pesantemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale. «Ci vorranno senz'altro anni, forse anche decenni, per riparare i danni causati da questo terribile incendio», ha detto l'architetto all'emittente tedesca Rtl. Fuessenich ha definito l'incendio di Parigi «una tragedia con una dimensione europea» (foto Ansa / Epa)

LE ALTRE FOTO: Notre-Dame devastata dalle fiamme - Domato l'incendio, Macron: "La ricostruiremo tutti insieme"

L'ARTICOLO: In fiamme uno dei simboli della Francia

LE IMMAGINI

Sgomberati dalla polizia due accampamenti abusivi a Roncafort

Eseguita un’ordinanza di sgombero. Esulta il consigliere provinciale della Lega Devid Moranduzzo: “Una situazione che era di degrado costante, che si trascinava ormai da diversi anni, ha trovato oggi finalmente soluzione. La sopportazione dei residenti della zona era ormai arrivata al limite. Sporcizia, degrado, cattivi odori: questo è quello che vuol dire abitare vicino a uno di questi accampamenti" (fotoservizio agenzia Panato)

LE COPERTINE

Notre-Dame, una tragedia mondiale che apre tutte le testate online...e non manca la copertina di Charlie Hebdo

La notizia dell'incendio nella cattedrale di Notre-Dame a Parigi ha trovato spazio su tutti media mondiali. E la rivista satirica Charlie Hebdo non si è tirata indietro, dedicando la sua copertina alla tragedia: Macron con in testa le torri della cattedrale che bruciano, il tutto accompagnato dalla "dichiarazione" «Inizierò dallo scheletro»; un audace parallelo al discorso del presidente sulle riforme. 

LE FOTO

Parigi, incendio a Notre-Dame, fiamme e fuoco dal tetto. Crollata la guglia

Un grande incendio è in corso alla cattedrale Notre-Dame di Parigi. Con il passare dei minuti, il rogo aumenta di intensità. E' crollata, in fiamme, la parte superiore della cattedrale, simbolo della città. Un denso fumo nero si sta alzando dal centro di Parigi ed è visibile in gran parte della città. Il presidente francese, Emmanuel Macron, che avrebbe dovuto annunciare attese riforme in diretta tv alle 20, ha rinviato l'intervento e si sta recando a Notre-Dame, la cattedrale divorata dalle fiamme di un enorme incendio.