Atp Finals: Djokovic, a Torino speciali

ROMA, 24 APR - "L'Atp Finals è l'evento più grande e prestigioso che abbiamo. È un torneo che storicamente si è spostato e, quindi, sono molto felice di vederlo trasferirsi a Torino dal 2021. Mancano ancora due anni, ma so che i giocatori saranno molto contenti di sfidarsi lì: spero anche di essere parte di quello che sarà un evento molto speciale". Così Novak Djokovic, n.1 del mondo e presidente dell'Associazione dei tennisti professionisti, sulla scelta di assegnare l'organizzazione del prestigioso torneo al capoluogo piemontese. (ANSA).

Gallerie

Atp Finals: Djokovic, a Torino speciali

ROMA, 24 APR - "L'Atp Finals è l'evento più grande e prestigioso che abbiamo. È un torneo che storicamente si è spostato e, quindi, sono molto felice di vederlo trasferirsi a Torino dal 2021. Mancano ancora due anni, ma so che i giocatori saranno molto contenti di sfidarsi lì: spero anche di essere parte di quello che sarà un evento molto speciale". Così Novak Djokovic, n.1 del mondo e presidente dell'Associazione dei tennisti professionisti, sulla scelta di assegnare l'organizzazione del prestigioso torneo al capoluogo piemontese. (ANSA).

Leclerc, Baku tra miei circuiti preferiti

ROMA, 23 APR - "Quello dell'Azerbaigian è uno dei miei circuiti preferiti, lo adoro e ho sempre fatto molto bene qui avendo ottenuto un successo e un podio in Formula 2 e i miei primi punti in Formula 1 lo scorso anno''. Parola di Charles Leclerc alla vigilia del quarto Gran Premio della stagione sul circuito cittadino di Baku. ''Il percorso mi piace davvero tanto - aggiunge il pilota monegasco della Ferrari come riporta il sito della scuderia di Maranello - specie la parte dell'antico castello con quella serie di curve strette. È veramente una pista unica senza eguali nel mondo. La regola è piuttosto semplice: mai perdere la concentrazione, perché al primo errore ti ritrovi contro il muro. La pista di Baku è impegnativa, ma non vedo l'ora!".

Palermo, esonerato Stellone

PALERMO, 23 APR - Il Palermo calcio ha annunciato di "avere sollevato dall'incarico l'allenatore Roberto Stellone ed il suo staff, a cui va il ringraziamento per il lavoro svolto". La guida tecnica della prima squadra è stata momentaneamente affidata all'allenatore della Primavera Giuseppe Scurto che questo pomeriggio dirigerà la seduta d'allenamento insieme con il preparatore dei portieri Vincenzo Sicignano. La decisione è maturata dopo il pareggio casalingo di ieri sera per 1 a 1 con il Padova che allontana la promozione in A. Per i sostituti di Stellone circolano i nomi di Delio Rossi e di Bruno Tedino, quest'ultimo ancora sotto contratto con la società di viale del Fante.

Basket NBA: altro ko interno Clippers, Golden State fa 3-1

(ANSA) - ROMA, 22 APR - Vittorie per i Celtics (110-106 sugli Indiana Pacers e serie sul 4-0), Toronto (che passa ad Orlando 107-85 e si avvicina alla qualificazione), Golden State (113-105 sul parquet dei Los Angeles Clippers) e di Portland in casa di Oklahoma (e i Blazers che conducono ora la serie 3-1): questi i risultati nella notte italiana delle quattro partite dei playoff Nba. Tra i protagonisti della sconfitta dei Clippers c'è anche Danilo Gallinari. Dopo aver strappato una partita a Oakland, i due ko in casa mettono Los Angelese in una brutta situazione, ma forte anche del ricordo di gara-2 l'azzurro cerca di mantenere un approccio positivo: "Vogliamo riportare la serie a Los Angeles, non abbiamo alternative, dobbiamo vincere", le sue parole a Sky Sport. "Abbiamo cambiato un po' il nostro piano partita - aggiunge nel dopo gara - partendo con me e JaMychal Green da 4 e 5, per cambiare di più sui blocchi e provare a fermare i loro tiratori. Difensivamente è andata meglio, ma è in attacco che abbiamo tenuto percentuali troppo basse. In generale in tutta la serie è sempre stato più il nostro attacco che la nostra difesa a far fatica, perché segnare così poco contro di loro rende poi difficile provare a vincere".

Calcio: Griezmann agita mercato, clausola scenderà a 120 mln

(ANSA) - ROMA, 22 APR - La possibilità che Antoine Griezmann cambi maglia l'estate prossima è tutt'altro che remota. L'attaccante francese dell'Atletico Madrid, classe 1991, dopo il rinnovo-record della passata stagione con i 'Colchoneros', diventerà infatti più 'appetibile' grazie alla clausola che, con la prossima finestra estiva, scenderà (è prevista dal contratto) da 200 a 120 milioni. Il PSG, secondo i media spagnoli, proverà a ingaggiare 'Le petit diable', ma anche il Barcellona non ha rinunciato del tutto a investire su di lui in un futuro a breve termine. Di certo c'è che, nel prossimo mercato, si parlerà molto dell'attaccante francese, campione del mondo l'anno scorso in Russia, sebbene il suo ingaggio non sia proprio alla portata di tutti i club. Griezmann, infatti, guadagna 23 milioni a stagione. (ANSA).

Fognini 'voglio la mia Pasqua più bella'

(ANSA) - ROMA, 20 APR - "Senza ombra di dubbio una grande vittoria, sono molto felice, c'era tanto vento era difficile. Ma sono contento di aver battuto Nadal qui davanti alla mia famiglia, ai miei amici". Fabio Fognini si gode l'impresa messa a segno a Montecarlo contro lo spagnolo n.2 al mondo e si prepara alla finalissima di domani con Lajovic. "Speriamo di festeggiare domani una bella Pasqua", sorride ai microfoni di Sky il tennista azzurro. "Con Nadal devi rischiare, sulla terra ha pochissimi rivali - ha aggiunto Fognini -. Ora devo riposare e preparare al meglio questa finale che sarà difficile. Se me lo avessero detto a inizio settimana avrei riso, e invece mi sto giocando un titolo in un Masters 1000, la finale più importante in carriera".

Zidane "Non sono bruciato, penso a 2020"

(ANSA) - ROMA, 20 APR - "Manca un mese di campionato e cercheremo di farlo bene, ma la mia mente adesso è qui, anche se la mia energia è rivolta anche al prossimo anno. Non sono bruciato": così il tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, in conferenza stampa alla vigilia del match contro l'Athletic Bilbao al Bernabeu. "Ci saranno cambiamenti, so quello che voglio e ne parlerò con il club", ha aggiunto Zizou che glissa sul futuro di Bale ("Non ne parlo, penso solo a match di domani"), di Asensio ("Ne conosciamo il talento, la sua stagione è stata un po' complicata così come per tutti"), di Mbappè ("Potete chiedere, ma io risponderò quel che voglio"), chiarendo che "non voglio fare nomi. Ho intenzione di parlare col club perché so esattamente cosa voglio, ma non lo dirò ora e ancor meno prima di una partita. E' chiaro che ci saranno cambiamenti. Detto questo, dobbiamo accettare che non è stato l'anno migliore del Real e dobbiamo cambiarlo". A cominciare magari dall'assetto tattico: "Si, ci saranno anche cambiamenti nel sistema".

Nba: vincono Boston, Oklahoma e Toronto

(ANSA) - ROMA, 20 APR - Vittorie per Boston, Oklahoma e Toronto nella notte italiana nei playoff Nba. I Celtics espugnano il parquet di Indiana 104-96 in gara-3, volano sul 3-0 e domenica potrebbero addirittura chiudere la serie. Risorgono anche i Thunder che si impongono 120-108 alla Chesapeake Arena contro Portland grazie ai 33 punti di Westbrook e conquistano il primo punto nella serie. Toronto invece piega Orlando 98-93 e si riprende il vantaggio del fattore campo grazie alla doppia doppia da 30 punti e 11 rimbalzi di un super Siakam.

Calcio: Salah al Time, dobbiamo trattare meglio nostre donne

(ANSA) - ROMA, 19 APR - "Penso che dovremmo cambiare il modo in cui trattiamo le donne nella nostra cultura. E' un obbligo, non un'opzione. Sostengo le donne, più di prima, perché sento che meritano più di quanto ricevono ora". E' una presa di posizione 'pesante' quella espressa da Momo Salah, inserito da 'Time' tre le 100 persone più influenti del 2019. Perché l'attaccante egiziano del Liverpool è un vero e proprio idolo in Africa e Asia, continenti con altissime percentuali di musulmani. Salah, che in Italia ha vestito le maglie di Fiorentina e Roma, così si è espresso parlando alla prestigiosa rivista. (ANSA).

Calcio: Hazard al Real Madrid, è questione di giorni

(ANSA) - ROMA, 19 APR - A giorni Eden Hazard diventerà il terzo acquisto del Real Madrid per la stagione 2019-2020. Lo sostiene il quotidiano spagnolo 'Marca', aggiungendo l'ala del Chelsea a Rodrygo e Militao. Manca poco per l'ufficializzazione del belga. L'accordo tra le tre parti è ormai in fase molto avanzata, scrive 'Marca', dopo un lavoro di limatura che va avanti da mesi. Per la firma sul contratto si attende solo che il Chelsea concluda la stagione, che lo vede ancora in corsa in Europa League ed a caccia di un posto nella prossima Champions. Nel trasferimento è decisiva la volontà dello stesso Hazard, aggiunge 'Marca', che negli anni recenti ha respinto tre offerte dalla squadra inglese per rinnovare il contratto. L'operazione si chiuderà per una cifra vicina ai 100 milioni di euro, non male per un giocatore che a Londra ha solo un'altra stagione di contratto. (ANSA).