Calcio: Kean, allargare braccia miglior risposta a buu

TORINO, 3 APR - Braccia larghe e sguardo interlocutorio sotto la curva avversaria dopo aver segnato, "il miglior modo per rispondere al razzismo". Questa la risposta di Moise Kean agli insulti razzisti piovutogli addosso durante la partita vinta contro il Cagliari. L'attaccante della Juventus ha postato su Instagram la foto della sua esultanza a braccia larghe, chiudendo il post con l'emoticon del gorilla e un eloquente "#notoracism".(ANSA).

Gallerie

Calcio: Kean, allargare braccia miglior risposta a buu

TORINO, 3 APR - Braccia larghe e sguardo interlocutorio sotto la curva avversaria dopo aver segnato, "il miglior modo per rispondere al razzismo". Questa la risposta di Moise Kean agli insulti razzisti piovutogli addosso durante la partita vinta contro il Cagliari. L'attaccante della Juventus ha postato su Instagram la foto della sua esultanza a braccia larghe, chiudendo il post con l'emoticon del gorilla e un eloquente "#notoracism".(ANSA).

Tennis, Murray riprende ad allenarsi

ROMA, 2 APR - Andy Murray è tornato. Non ancora sui campi di gioco per una partita ufficiale, ma per allenarsi da solo, con una pallina contro il muro. Il 31enne tennista scozzese, già numero uno del mondo, reduce da una difficile operazione all'anca destra e da una drammatica conferenza stampa a Melbourne, nella quale aveva annunciato il ritiro, ci sta riprovando con la racchetta. A gennaio Murray aveva detto "spero di giocare almeno fino a Wimbledon, poi mi ritiro", annunciando un'operazione per tentare almeno di ridurre i dolori al fianco destro e condurre una vita normale. Al torneo australiano si era fermato subito; pochi giorni dopo l'intervento e l'avvio della riabilitazione, il tennista ha ripreso la racchetta. "Sono felic,e perchè l'operazione è andata bene. Posso muovermi senza sentire dolore al fianco, a differenza degli ultimi due anni" ha detto Murray. "La riabilitazione è lenta ma procede, devo essere paziente. Mi piacerebbe tornare a competere". (ANSA).

Basket: Nba, ko fatale per Hornets, playoff più lontani

(ANSA) - ROMA, 1 APR - Sette gare questa notte in Nba e forse un verdetto definitivo in chiave playoff: gli Hornets infatti sono stati battuti con un pesante 137-90 dai Golden State Warriors e con molte probabilità hanno detto addio al sogno delle Finals. L'arimetica ancora non condanna all'esclusione, ma le cose si sono fatte difficili in classifica dove gli Hornets adesso occupano la decima posizione preceduti da Orlando Magic e da Miami. Nelle altre partite, spicca la prestazione super di Danilo Gallinari che con un personale di 27 punti e 15 rimbalzi ha guidato i suoi Los Angeles Clippers alla vittoria contro i Grizzlies per 113-96. Hanno vinto anche i Lakers sui Pelicans 130-102, ma è un successo inutile per la classifica dei californiani. Ko di misura per la capolista a est Milwaukee ai supplementari, 136-135, contro Atlanta. Tonfo casalingo anche per gli Spurs di Marco Belinelli, peraltro già qualificati per i playoff, sconfitti per 113-106 dai Kings. (ANSA).

Tennis: Djokovic si conferma n. 1 del mondo, Cecchinato 16/o

(ANSA) - ROMA, 1 APR - Il siciliano Marco Cecchinato si conferma il primo degli italiani nella nuova classifica del tennis mondiale: l'atleta di Palermo è stabile al numero 16 (suo best ranking) precedendo proprio Fabio Fognini, 18esimo, che perde una posizione. Confermato al 47esimo posto Andreas Seppi, mentre fa due passi indietro Matteo Berrettini (54°). Due posti in meno anche per Thomas Fabbiano, ora numero 92, mentre appena fuori dalla top-100 Lorenzo Sonego guadagna altre cinque posizioni e sale al numero 101. Il numero uno del mondo è sempre il serbo Novak Djokovic, alla 21ma settimana consecutiva al comando (la 244ma in carriera). Secondo posto per lo spagnolo Rafa Nadal, terzo il tedesco Alexander Zverev. Grazie al successo al torneo di Miami - titolo numero 101 in carriera - risale al quarto posto lo svizzero Roger Federer che scavalca l'austriaco Dominic Thiem. Stabili il giapponese Kei Nishikori e il sudafricano Kevin Anderson, rispettivamente in sesta e settima posizione. Mentre all'ottavo posto sale il greco Stefanos Tsitsipas che fa due passi avanti firmando un nuovo best ranking, scavalcando l'argentino Juan Martin Del Potro e l'americano John Isner che chiudono l'élite mondiale. (ANSA).

Calcio: a Parma solito Zapata, Atalanta vede Europa

Predominio atalantino, portieri Sepe e Gollini in giornata strepitosa e, alla fine, a fare la differenza il solito Zapata. Questo il 3-1 a favore dei bergamaschi uscito dallo stadio Tardini. Il Parma passa in vantaggio, impegna nel finale di primo tempo il portiere avversario, ma poi deve cedere il passo agli avversari. D'altro canto i bergamaschi non potevano sbagliare l'ultima trasferta abbordabile della stagione. Dopo Parma, Gomez e compagni saranno attesi in casa di Inter, Napoli, Lazio e Juventus. Per continuare a sognare l'Europa qui al Tardini si poteva solo vincere. Per il Parma comunque la salvezza è a un passo nonostante il ko in settimana di Inglese (stop per almeno venti giorni) e di Biabiany (stagione finita). D'Aversa al loro posto schiera Ceravolo e Siligardi. Solo panchina invece per Ilicic (darà il suo contributo nella ripresa) con in campo Pasalic al fianco di Zapata. E sarà un cambio azzeccato visto che la rete atalantina del primo tempo porta proprio il nome del croato. Il match lo apre il Parma. Pochi secondi e Kucka recupera palla e va al tiro, Gollini devia in angolo. All'8' il vantaggio con il più classico dei contropiedi. Scozzarella ruba palla a Pasalic e di prima intenzione lancia in profondità Gervinho, l'ex romanista vola in mezzo a due avversari e in area di rigore supera Gollini di piatto sinistro. Il gol emiliano scuote l'Atalanta. All'11' Zapata, servito in area piccola da Freuler, impegna Sepe. Dieci minuti dopo Pasalic, su assist di Freuler, allarga troppo il diagonale mettendo a lato. Il croato però non sbaglia al 24' quando, servito da Gomez, beffa in dribbling prima Bastoni, poi Alves e alla fine supera pure Sepe. La partita non cambia grazie alla grande prestazione dei portieri. Al 28' l'Atalanta sfiora il vantaggio con Hateboer, ma Sepe è preciso nella risposta. Al 39' ancora applausi per l'estremo difensore crociato che si oppone a un colpo di testa di Zapata. Ma Gollini non sta a guardare. Al 35' Alves, su punizione, lo obbliga ad una difficile deviazione e al 40' fa un vero miracolo respingendo con la mano una conclusione facile facile di Ceravolo, innescato da Gervinho. La ripresa comincia con il Parma che cambia inserendo Sierralata per Iacoponi ma subito sono i bergamaschi pericolosi con Gomez. Al 9' entra Ilicic per Pasalic. Subito fa paura però Freuler che trova ancora pronto alla deviazione Sepe. Al 20' D'Aversa perde pure Gervinho (entra Gazzola). Alla mezzora D'Aversa getta nella mischia anche Schiappacasse. Ma il lampo è di Zapata che non sbaglia dal limite dell'area piccola su cross basso di Castagne. L'Atalanta controlla, il Parma non ha più la forza di reagire e subisce la terza rete in contropiede: Gomez affonda in area e Zapata al centro sigla il suo diciannovesimo gol in campionato.

F2: Mick Schumacher esordisce e è 8/o,mamma Corinna ai box

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Si è concluso con un ottavo posto l'esordio di Mick Schumacher, al volante di una vettura del Team Prema, nel campionato internazionale di formula 2 che è cominciato oggi in Bahrain. La prova è stata vinta dal canadese della Dams Nicholas Latifi, pilota 'di riserva' della Williams in F1, che partito come quarto nella griglia ha poi conquistato il primato con una serie di sorpassi. E anche per Schumacher, per il qual ha tifato ai box mamma Corinna, è stato protagonista di un bel sorpasso, effettuato all'ultimo giro a spese del giapponese Nobuharu Matsushita, che gli ha consentito di finire ottavo, posizione che in gara-2 di domani consentirà a Schumi jr di partire in pole position: infatti in F2 per determinare la griglia di partenza della seconda gara si invertono le posizioni dei primi otto dell'ordine d'arrivo della prima prova. Al secondo posto di oggi si è piazzato il 24enne vicentino Luca Ghiotto, del team Uni-Virtuosi, protagonista anche lui di una bella serie di sorpassi che hanno entusiasmato il pubblico e che gli hanno consentito di risalire dalla sesta alla seconda piazza.(ANSA).

Tennis: Federer batte Shapovalov a Miami, è in finale

(ANSA) - MIAMI GARDENS (Florida), 30 MAR - Roger Federer ha battuto il canadese Denis Shapovalov per 6-2, 6-4 nelle semifinali del Miami Open di tennis. Federer, tre volte campione del torneo, domenica incontrerà in finale il campione in carica John Isner. La differenza di età tra il 37enne campione svizzero e il 19enne canadese si è sentita tutta e l'esperienza ha vinto. Federer ha utilizzato una serie di scatti per prendere il controllo del match, e ha perso solo otto punti su servizio. Nonostante la sconfitta, Shapovalov sale alla posizione numero 20 del ranking mondiale. Federer, testa di serie numero 4, è migliorato fino al 17-2 di quest'anno. Ha perso in finale a Indian Wells contro Dominic Thiem. (ANSA)

Nba, Spurs di Belinelli verso playoff

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - Ultimi fuochi in Nba prima dei playoff e lotta serrata per accaparrarsi gli ultimi posti disponibili. Nel turno di questa notte un gran passo avanti verso le Finals l'hanno fatto gli Spurs di Marco Belinelli che hanno avuto partita facile con i Cavaliers, battuti 116-110 e hanno così consolidato il vantaggio sui Sacramento Kings che ancora ci sperano, anche se la sconfitta subita stanotte con i Pelicans per 121-118 rende tutto più difficile. Più staccata invece Minnesota, e difficilmente rientrerà in corsa per l'ottavo e ultimo posto valido per i playoff. Gran finale di stagione invece per i Miami Heat, che hanno battuto i Mavericks 105-99 e si sono insediati all'ottavo posto a ovest, scavalcando Orlando Magic che ha subito un durissimo ko, per 115-98, da Detroit, e scivolano al nono posto con un distacco minimo dagli Hornets. Nelle altre gare della notte i Rockets con un super Harden in campo (38 punti) hanno battuto Denver 112-85, mentre i Clippers di Gallinari le hanno prese dai Bucks per 128-118.

Nba, Golden State vince e allunga

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Golden State sempre più al comando nella classifica della Western Conference in Nba. Nel turno giocato stanotte i campioni in carica hanno battuto Memphis per 118-113 e consolidato il loro vantaggio su Denver. Nelle altre sfide di questo turno, vittoria di Oklahoma sui Pacers per 107-99, risultato che vale il settimo posto in classifica e ottime speranze di playoff. Senza storia la gara fra Portland già alle Finals e Chicago già fuori, con questi ultimi battuti 118-98. Anche Utah Jazz stacca di fatto il pass per i playoff con la vittoria sui rassegnati Lakers di Lebron James per 115-100. Grande spettacolo e record nella gara fra i Phoenix Suns, ultimi in classifica a ovest, e i Washington Wizards. Hanno vinto questi ultimi per 124-121, nonostante in campo avverso abbia svettato il 22enne Devin Booker autore di 50 punti (più 10 rimbalzi e 4 assist). Dopo i 59 punti segnati nella gara precedente, Booker è il più giovane giocatore della storia a realizzare almeno 50 punti in due gare di fila.

Miami, Federer ai quarti

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Roger Federer è approdato ai quarti di finale del 'Miami Open', secondo Masters 1000 della stagione, battendo il russo Daniil Medvedev con un secco 6-4 6-2. Nel match che apriva il programma sul Centrale all'Hard Rock Stadium, slittato dal giorno precedente per via della pioggia, il 37enne fuoriclasse di Basilea, numero 5 della classifica mondiale, reduce dalla finale persa a Indian Wells contro Dominic Thiem, non ha lasciato scampo al russo, numero 15 del ranking. Il 22enne Medvedev ha retto fino al 4-4, poi però ha accusato un passaggio a vuoto subendo il break e per Federer, qui vincitore in tre edizioni, è stato tutto facile. Ai quarti lo svizzero troverà dall'altra parte della rete il sudafricano Kevin Anderson, numero 7 del ranking. E' già in semifinale invece l'americano John Isner, numero 9 del mondo, a spese dello spagnolo Roberto Bautista Agut (25) battuto 7-6 7-6. Altro semifinalista il 18enne canadese Felix Auger-Aliassime (57) che ha battuto il croato Borna Coric (13) per 7-6 6-2.