montagna

Per cercare di aiutare il papà, anche mamma e figlia finiscono nel canalone

L’intervento di elisoccorso e soccorso alpino della Pedemontana sul Monte Grappa 

BASSANO. Sono stati recuperati papà, mamma sessantenni e figlia ventunenne di Bassano del Grappa  precipitati nel tardo pomeriggio di ieri 13 ottobre, in un canale del Monte Grappa.

I tre – spiega il soccorso alpino veneto – si trovavano a bordo della strada Generale Giardino, sopra il decollo del Col del Puppolo, quando l'uomo è scivolato, ruzzolando in un ripido canale della Val Cornosega per oltre venti metri.

Per cercare di aiutarlo, sono cadute anche la moglie e la figlia.

Fortunatamente, pur essendoci scarsa copertura, la ragazza era riuscita a lanciare l'allarme attorno alle 18.

L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore decollato da Belluno è stato subito dirottato verso il luogo esatto non distante, dove sono stati verricellati tecnico di elisoccorso ed equipe medica.

Le squadre del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, una quindicina di soccorritori, e il personale del Suem di Crespano hanno attrezzato le calate verso gli infortunati - padre e figlia a circa 20 metri dalla strada, la madre più in basso rispetto a loro di una decina di metri - che avevano riportato diversi traumi e che sono stati raggiunti da due medici e diversi infermieri che hanno prestato loro le prime cure.

Imbarellati, uno alla volta gli infortunati sono stati sollevati sulla strada grazie all'utilizzo di un argano a motore. La madre, con un possibile trauma alla testa, è stata trasportata in ambulanza ad Asolo e lì trasferita nell'elicottero di Treviso emergenza, volato all'ospedale; padre e figlia sono invece stati accompagnati in ambulanza all'ospedale di Castelfranco.