La tragedia

Mortale in via Venezia, il Comune sosterrà i costi per rimpatriare la salma di Aliyah Freya Macatangay

La decisione comunicata dal sindaco dopo l’attivazione della raccolta fondi da parte della comunità filippina per permettere ai genitori di seppellire la giovane di 16 anni nel paese natio
LA MESSA. In centinaia commossi alla messa in ricordo di Freya
LA TRAGEDIA. Travolta da una moto mentre attraversa col monopattino: morti due ragazzi
GOFUNDME Raccolta fondi per portare la salma di Freya nelle Filippine



TRENTO. La città di Trento si farà carico, attraverso il fondo di solidarietà del capoluogo, delle spese per rimpatriare la salma di Aliyah Freya Macatangay, la 16enne travolta e uccisa a Trento mentre attraversava via Venezia, lo scorso giovedì.

La decisione è stata comunicata sui social dal sindaco di Trento, Franco Ianeselli.

Per permettere ai genitori della ragazza di seppellire la figlia nel Paese natio, nei giorni scorsi la comunità filippina di Trento ha aperto una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe.

Ianeselli ha comunque invitato a proseguire le donazioni rilevando come ci siano "molti altri costi da sostenere e ogni altro aiuto sarà prezioso".













Scuola & Ricerca

In primo piano

Sport

Sci: niente Coppa del Mondo? Zermatt chiude ai professionisti

In estate le squadre 'elite' non si alleneranno sul ghiacciaio, «Il comprensorio Zermatt Bergbahnen punta in futuro a dedicarsi con la massima attenzione agli ospiti nazionali e internazionali, per migliorare l'offerta e dare maggiore spazio alla forte domanda»