I più ricchi del Trentino? Vivono a Trento

La classifica sulla base dei redditi del 2012: secondo Vattaro, terzo Vigolo Vattaro. Ultimo in graduatoria Dambel

TRENTO. Dai dati delle dichiarazioni dei redditi riferite al 2012, elaborati dall'Ufficio studi della Cgia, il comune più ricco in provincia di Trento è il capoluogo. Ha infatti un imponibile per contribuente pari a 27.479 euro. Segue il comune Vattaro, con 25.670 euro, e quello di Vigolo Vattaro, con 25.279 euro. I dati elaborati dalla Cgia indicano anche le realtà comunali dove il livello di reddito è minore. A chiudere la classifica provinciale è Dambel, con 14.344 euro per contribuente: il comune è il più 'poverò di tutto il Nordest. Al penultimo posto c'è Livo, con 15.930 euro, e al terzultimo Massimeno, con 17.454 euro.

«A seguito della crisi che ha aumentato il numero dei cassaintegrati e dei disoccupati - segnala Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia - i dati medi riferiti all'imponibile Irpef rimangono ancora relativamente buoni. Tuttavia la crisi ha impoverito un pò tutte le fasce sociali e gli effetti più negativi hanno colpito soprattutto le famiglie numerose e quelle che si sono ritrovate senza reddito o con una forte decurtazione dello stesso». Nonostante la crisi, fa notare la Cgia, dal 2008 al 2012 l'imponibile medio Irpef per contribuente della provincia di Trento è aumentato del 3,6%, con una punta massima del 20,4% registrata a Palù di Fersina.