TURISMO

Impianti da sci in Trentino, campagna anti-assembramento

Allo studio anche un'app per gestire le code

TRENTO. Skirama lancia la campagna anti-assembramenti per ridurre code agli impianti e alle casse. Negli 8 comprensori, quasi 400 chilometri di piste e 150 impianti di risalita, saranno introdotti incentivi per l'acquisto degli skipass online con sconti fino al 10%. Allo studio anche un'app per gestire le code.

Per l'avvio ufficiale - comunica la società in una nota - si aspettano solo le linee guida contenute nel protocollo che sarà approvato nei prossimi giorni dalla Provincia autonoma di Trento e che terranno conto della gestione durante il periodo estivo, con regole che riguardano il distanziamento sociale negli accessi alle biglietterie e agli impianti, la sanificazione giornaliera delle telecabine, bagni e servizi, presenza di dispenser con gel disinfettante, obbligo di protezione per naso e bocca in coda e sulle telecabine/funivie che resteranno costantemente arieggiate.

Da giovedì 29 ottobre saranno aperte le vendite degli skipass stagionali Superskirama, con l'introduzione di un numero minimo di giornate garantite di apertura - ottanta - al di sotto delle quali è possibile ottenere la restituzione parziale del prezzo di acquisto. In caso di chiusure forzate totali degli impianti imposte dalle autorità locali o nazionali connesse con l'epidemia da Covid-19, il consorzio rimborserà l'importo di acquisto dello stagionale in proporzione alle giornate non fruibili al di sotto del numero minimo garantito.

Un discorso analogo sarà fatto anche per chi comprerà a inizio vacanza gli abbonamenti settimanali e plurigiornalieri: se il titolare dovesse risultare positivo al Covid-19 o se vi fosse una chiusura forzata degli impianti a causa della pandemia, potrà chiedere il rimborso dei giorni non fruiti.