il ricordo

Addio a Graziella Anesi, la Giunta di Baselga di Piné: «Un esempio per tutti noi, ci lascia una preziosa eredità»

Il sindaco Alessandro Santuari e l’assessore Claudio Gennari ricordano la collega scomparsa



BASELGA DI PINE’. Il sindaco di Baselga di Piné, Alessandro Santuari, saluta con dolore e gratitudine Graziella Anesi, assessora comunale scomparsa oggi a 67 anni. Anesi aveva deleghe nelle materie a lei più care e verso le quali aveva da sempre manifestato una  grande sensibilità: istruzione, scuola e formazione; promozione pari opportunità; politiche a supporto della persona e della famiglia; politiche sociali.

“A nome mio, della Giunta, del Consiglio e di tutta la comunità di Baselga di Piné, esprimo la vicinanza e il cordoglio alla famiglia per la scomparsa della nostra assessora Graziella”, afferma Santuari.
“Resta un ricordo indelebile della sua forza e determinazione che è, e deve restare, esempio per noi e per tutti.
Ha sempre messo a disposizione la sua esperienza, la sua passione e competenza per risolvere i problemi del prossimo con passione e dedizione.
Come Giunta abbiamo avuto un enorme privilegio a conoscerla a fondo, a condividere un impegnativo percorso amministrativo, ad apprezzarne le qualità morali ed intellettuali e la sua bontà d'animo. Questa è la preziosa eredità che ci lascia e che ha arricchito tutti noi”.

L’assessore alla cultura Claudio Gennari approfondisce ancora di più il profilo umano: «E’ stata una donna eccezionale. Intelligente, sensibile, pronta alla battuta, impegnata. Sempre di buon umore, senza un lamento mai. Avevo con lei una grande sintonia. Lo stesso modo di approcciarci alle questioni e di individuare le priorità in ogni vicenda umana e amministrativa. Le volevo molto bene. Credo che l'esempio che ci ha lasciato sia un patrimonio dell'intera comunità che ognuno di noi dovrà valorizzare con la propria vita».

















Montagna







Dillo al Trentino