Ciclismo

Trentin meglio di Froome, Matteo quinto nella crono

Grande prestazione del borghigiano della Quick-Step Floors. Prima maglia gialla al gallese Geraint Thomas, cade ed è costretto al ritiro Valverde

DÜSSELDORF (GERMANIA). La prima maglia gialla del Tour de France 2017 è di Geraint Thomas. È il gallese del Team Sky a mettere tutti in fila nella cronometro di 14 km di Düsseldorf, tappa inaugurale della Grande Boucle. Thomas ha chiuso con il tempo di 16’04 domando alla perfezione l’asfalto reso insidioso dalla pioggia battente. E la sua vittoria è quella, ovviamente, della Sky, che ha portato ben quattro suoi uomini nella top ten di giornata. Secondo, a 5 secondi, lo svizzero Stefan Küng (Bmc), terzo il bielorusso Vasili Kiryienka (Sky) a 7”. Dietro il tedesco Tony Martin (Katusha), staccato di 8”, grande specialista delle prove contro il tempo e sicuramente insoddisfatto del piazzamento, ecco il primo azzurro: e si tratta dell’unico ciclista regionale, Matteo Trentin (Quick-Step Floors), arrivato a 10”. Per il corridore di Borgo Valsugana la soddisfazione di precedere il britannico Chris Froome (Sky), grande favorito per il trionfo finale e giunto con un ritardo di 12” dal compagno di squadra Thomas.

Per quello che riguarda gli altri big, il colombiano Nairo Quintana (Movistar) ha chiuso a 48”, lo spagnolo Alberto Contador (Trek) a 54”. Buona prestazione per l’azzurro Fabio Aru (Astana), che ha concluso 64° e un distacco di 52”. È invece già finito il Tour di Alejandro Valverde. Lo spagnolo, compagno di squadra alla Movistar di Quintana, si è schiantato sulle transenne dopo aver perso il controllo della sua bicicletta a causa dell’asfalto bagnato. Il 37enne corridore è stato soccorso sul posto, si parla di possibile frattura della tibia.