Volley SuperLega

Itas, è Rossini il nuovo libero

Il 33enne di Formia chiamato a raccogliere l'eredità di Grebennikov

TRENTO. Dopo due stagioni, la maglia di libero dell’Itas Trentino torna sulle spalle di un grande interprete italiano. Ad indossarla sarà infatti Salvatore Rossini, da anni uno fra i giocatori più affidabili, esperti e vincenti di questo ruolo. L’accordo con il trentatreenne originario di Formia (curiosamente la stessa città in cui è nato anche il suo nuovo compagno di reparto, Carlo De Angelis) è stato siglato su base biennale e permetterà a Trentino Volley di poter contare su una autentica sicurezza. Rossini è infatti uno specialista della seconda linea, abituato a giocare da tempo sempre ad alti livelli, come dimostrano le sue eccezionali statistiche in ricezione (che lo fanno figurare da anni fra i migliori della SuperLega). Nelle sue precedenti sei stagioni vissute a Modena, Salvatore ha vinto uno scudetto, due Coppe Italia e tre Supercoppe italiane (tutte e cinque superando in finale proprio Trento), guadagnando anche spazio in Nazionale, con cui fra le tante, ha conquistato anche una medaglia d’argento all’Olimpiade di Rio 2016.