Potenza parole che raccontano vita, il libro 'Tutto di me'

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La potenza delle parole che raccontano la vita. E' una raccolta di poesie, per parlare di se stesso e della propria visione del mondo, quella di Francesco Venturi, marchigiano, del 1999, con distrofia di Duchenne, nel volume "Tutto di me". Ad aprire le riflessioni, introdurle con profondità in quella che ormai è diventata un'amicizia, è uno dei più noti protagonisti della scena musicale italiana, Achille Lauro. L'artista sigilla così la chiusura del libro: "Sono perdutamente innamorato delle persone che fermano su fogli di carta i pensieri più nascosti per donarli al mondo, chi sogna l'irreale per poi dipingerlo".
    Il libro è un dono di pensieri e stati d'animo che aprono a nuove possibilità di azione e invitano a nuove occasioni di relazione, pur nel coraggio di non nascondere la paura, la rabbia e la fatica. Come la consapevolezza del limite fisico legato alla distrofia muscolare di Duchenne, malattia genetica rara che colpisce un bambino su 5.000 e dichiarata da Francesco nel suo racconto, che apre a spazi nei quali trovano casa sogni e i progetti tutti da costruire. Si tratta di una malattia neuromuscolare i cui segnali si manifestano già nei primi anni di vita. I bambini perdono progressivamente la capacità di deambulare e vedono un interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci. E' fondamentale una presa in carico multidisciplinare per tutto il percorso di vita, come avverrà nel prossimo Centro Clinico NeMO Ancona. L'apertura è prevista entro la primavera, presso l'A.O.U. Ospedali Riuniti a Torrette. Quella di Ancona diventa la settima sede dopo Milano, Roma, Arenzano, Brescia, Trento e Napoli. Ciò che caratterizza i Centri NeMO è avere all'interno 23 specialità cliniche per cure personalizzate: dal neurologo, al neuropsichiatra infantile, allo pneumologo, al nutrizionista, al fisiatra, allo psicologo. Qui sarà possibile leggere anche "Tutto di Me". Alcune copie, più di 100, sono state infatti donate ai Centri NeMO a disposizione di pazienti e familiari. "L'ingegno di Francesco - evidenzia Alberto Fontana, presidente dei Centri NeMO - sta nel riuscire a muovere il lettore alla scoperta di una verità, talvolta scomoda come la vita, ma della quale non si può che rimanere sempre estasiati e sorpresi". Il libro è acquistabile nelle librerie e online.
    (ANSA).