mobilità

Torna lo Stelviobus, collegamento sostenibile in val di Sole

Dal 25 giugno  al 4 settembre le navette per disincentivare auto nel Parco dello Stelvio



TRENTO. Il Parco nazionale dello Stelvio, in accordo con i Comuni di Peio e Rabbi, l'intervento di Trentino trasporti Spa e la collaborazione dell'Apt Val di Sole, ha confermato il sistema di trasporto "Stelviobus", già sperimentato negli anni passati.

L'iniziativa - informa una nota - è stata avviata nel 2018 in val di Rabbi ed estesa nel 2021 anche alla Val di Peio, per dare ai frequentatori del parco la possibilità di muoversi più agevolmente sul territorio.

Da sabato 25 giugno a domenica 4 settembre saranno attivi i vari servizi. La strada da Peio Fonti alla località Fontanino verso la diga di Pian Palù (Val del Monte) resterà chiusa alle auto dalle 9:45 alle 17:00 lasciando spazio alla navetta.

Sono previste cinque fermate con una frequenza pari a una corsa ogni 15 minuti. In Val de la Mare, saranno gestiti i parcheggi in località Malga Mare, Prabon e Tabla-Pontevecchio; inoltre, il traffico sarà regolamentato nel tratto Prabon-Malga Mare: si può solo salire tra le 7:30 e le 13:30 salvo emergenze. Dalla località Prabon sarà possibile raggiungere Malga Mare anche a piedi tramite un sentiero che sale in destra orografica in circa 30 minuti. 

















Cronaca







Dillo al Trentino