Morto dopo lite a Terni, un fermo per omicidio

Vittima intervenuto nel diverbio per aiutare automobilista

PERUGIA


(ANSA) - PERUGIA, 29 NOV - C'è un fermato con l'accusa di omicidio per lo straniero morto a Terni nella notte tra sabato e domenica in seguito a una lite scaturita da questioni stradali. Si tratta di un giovane nigeriano. Lo ha appreso l'ANSA da fonti inquirenti. La vittima, un quarantenne di origini nordafricane, era intervenuto in aiuto di un automobilista che conosceva coinvolto in una lite dopo avere urtato una bicicletta con in sella un uomo alla periferia di Terni. E' il quadro che emerge dalle indagini coordinate dalla Procura di Terni. In base all'ipotesi accusatoria il fermato sarebbe entrato nella lite per spalleggiare l'uomo in bicicletta. Per il procuratore di Terni Alberto Liguori l'indagine è stata un "mosaico" che si è andato via via componendo. Al fermato i carabinieri sulla base di testimonianze raccolte sul posto ma anche delle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona e a riconoscimenti fotografici. Lo hanno quindi bloccato e interrogato per poi giungere al fermo. (ANSA).

















Montagna







Dillo al Trentino