Cremlino, niente passaporto per chi è richiamato alla leva

Per la mobilitazione voluta dal presidente Putin

MOSCA


(ANSA) - MOSCA, 28 SET - La Russia non rilascerà più passaporti alle persone richiamate alla leva in base alla mobilitazione voluta dal presidente russo Vladimir Putin. Lo ha reso noto il portale informativo del governo, in un momento in cui decine di migliaia di persone sono già fuggite all'estero. "Se un cittadino è già stato chiamato per il servizio militare o ha ricevuto una convocazione (per la mobilitazione o il servizio di leva), gli verrà negato il passaporto internazionale", si legge sul portale. (ANSA).

















Cronaca







Dillo al Trentino