le decisioni

Covid,  l'Austria allenterà le regole per i non vaccinati

Dal 5 febbraio negozi e ristoranti potranno restare aperti più a lungo e aumenta il numero di persone che possono partecipare ad un evento



VIENNA. L'Austria allenterà ulteriormente le regole per i non vaccinati contro il Covid-19 a partire dalla prossima settimana, con negozi e ristoranti che potranno restare aperti più a lungo.

Lo ha annunciato oggi il cancelliere Karl Nehammer nel corso di una conferenza stampa, scrive il Guardian.

Una decisione presa nonostante l'alto numero di contagi legati alla variante Omicron.

Dal 5 febbraio, l'Austria estenderà dunque l'orario di apertura massimo consentito a ristoranti e negozi fino a mezzanotte e aumenterà il numero di persone che possono partecipare agli eventi a 50 da 25, ha precisato Nehammer.

"I numeri degli ospedali sono a un buon livello - ha aggiunto -, i letti di terapia intensiva, penso sia giusto dirlo, sono a un livello molto buono".

Giorni fa il cancelliere aveva revocato il lockdown per i non vaccinati in vigore da alcune settimane. Questi allentamenti sono la conseguenza di un calo della pressione sugli ospedali, nonostante i contagi siano elevati.

Inoltre il numero di pazienti affetti dal coronavirus in terapia intensiva è ai minimi da metà settembre e quasi tre quarti della popolazione è vaccinata contro il Covid-19. (foto Ansa)

















Cronaca







Dillo al Trentino