Ciaspole e “peccati di gola” per gli amanti del Parco

Primiero. Un Parco naturale va goduto sia in estate che in inverno, in quanto anche il periodo invernale ha delle peculiarità di gran valore. Ecco allora che anche quest’anno il Parco Naturale...



Primiero. Un Parco naturale va goduto sia in estate che in inverno, in quanto anche il periodo invernale ha delle peculiarità di gran valore. Ecco allora che anche quest’anno il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino e le Guide Alpine offrono a tutti, ai turisti ma anche ai locali, un ricco programma di proposte: passeggiate guidate, escursioni con racchette da neve, affascinanti esplorazioni e avventure all’aria aperta. Queste le attività in calendario fino a marzo a Villa Welsperg, la Casa del Parco in Val Canali. Visita guidata al Centro Visitatori, breve passeggiata nei dintorni dello stesso e tisana finale offerta dal Parco. A Villa Welsperg scoprirete i principali aspetti naturalistici del Parco e un pezzo di storia secolare di Primiero. Ogni giovedì ritrovo al Centro Visitatori di Villa Welsperg alle ore 14.30. Durata attività due ore circa. Costo 3 euro (compreso biglietto di ingresso). Informazioni e prenotazioni, 0439/765977.

Sempre fino a marzo a San Martino di Castrozza le proposte sono tra storia e natura. Passeggiata in paese, per scoprire le radici storiche e i pregi naturalistici di questa rinomata località dolomitica. I racconti sui viaggiatori inglesi dell’Ottocento e i pionieri dell’alpinismo si alternano alle notizie sugli ambienti naturali che la circondano, protetti dal Parco; pausa a Maso Col con tisana alle erbe officinali di montagna. Ogni mercoledì fino a mercoledì 11, ritrovo presso piazzetta della chiesa alle ore 10; durata attività un’ora e mezza circa. Costo 3 euro. Informazioni e prenotazioni: 0439/768867.

Le Guide Alpine accompagnano in facili ed affascinanti escursioni lungo itinerari innevati alla scoperta della montagna invernale: i Laghetti di Colbricon con le storie dei cacciatori preistorici, l’Altopiano delle Pale con la suggestiva atmosfera di un mare di neve, i Piani della Cavallazza con i branchi di camosci. Imparare ad usare le racchette da neve, che si allacciano a normali scarpe da montagna, è davvero semplice e alla portata di tutti. L’attività viene proposta tutti i giorni; informazioni all’Ufficio Guide sull’itinerario programmato; costo: 30 euro la giornata intera, 20 euro la mezza giornata; 15 euro escursione al tramonto e serale. È compreso il noleggio racchette e bastoncini. Eventuali costi per gli impianti di risalita sono a carico dei partecipanti.

Infine, ogni venerdì escursione golosa in Val Venegia, con pranzo a base di prodotti tipici a Malga Venegia (bus navetta per il ritorno dalla Val Venegia a San Martino di Castrozza). R.B.

















Cronaca







Dillo al Trentino