Aperto il sentiero da Caoria fino a Paneveggio

San martino di castrozza. È stato inaugurato, in località Villa Pisoni a San Martino di Castrozza il collegamento sentieristico tra la zona di Malga Ces e Passo Rolle. Si tratta di un intervento...

San martino di castrozza. È stato inaugurato, in località Villa Pisoni a San Martino di Castrozza il collegamento sentieristico tra la zona di Malga Ces e Passo Rolle. Si tratta di un intervento voluto dal Parco di Paneveggio Pale di San Martino e rappresenta il completamento e la manutenzione straordinaria di alcuni tratti del percorso escursionistico per mountain bike, in gran parte già esistente, denominato “Caoria - Paneveggio”. Si tratta di una importante infrastruttura escursionistica con una duplice valenza: turistica ed ambientale. Può a tutti gli effetti essere considerata anche come un intervento di conservazione indiretta in quanto proposta dal Parco proprio come alternativa, altrettanto attrattiva e sicuramente più alla portata dei piu, al collegamento bike con Passo Rolle e Paneveggio via Laghetti - Malga Colbricon, percorso peraltro vietato alle bici dal Piano Parco per l’ elevata valenza ambientale ed archeologica, già messe a dura prova dai numerosissimi visitatori a piedi che ogni stagione affollano l’area.

«Questo percorso integra – ha detto il presidente del Parco, Silvio Grisotto – l’attuale offerta di fruibilità del territorio, dando la possibilità di vivere un’esperienza naturalistica, ambientale, paesaggistica davvero unica, attraversando luoghi e ambienti simbolo del Parco: Paneveggio, Val Venegia, Baita Segantini, Passo Rolle, Tognola e Valsorda, e consentirà di approfondire aspetti storici e culturali con la visita al Sentiero Etnografico del Vanoi e al Museo della Grande guerra a Caoria. E’ uno dei percorsi prediletti dai biker locali e stranieri che virtualmente, allo stato attuale, si fa partire da Caoria, anche se nulla vieta di percorrerlo con partenza da Paneveggio; ha uno sviluppo di quasi 36.5 chilometri, con 33 chilometri su strade forestali e 3.4 chilometri su sentieri esistenti».

L’intervento si collega ad un altro importante progetto che il Parco ha già completato grazie ad un contributo finanziario provinciale realizzando, lungo lo stesso tracciato, una rete di colonnine di ricarica per E-bike che sono state posizionate in 5 punti strategici lungo il tracciato: Ponte Stel a Caoria, Malga Tognola, Malga Ces, Capanna Cervino, Malga Venegia. Il nuovo collegamento è un progetto di sistema per il territorio di Primiero; l’Ente Parco, in qualità di proponente principale, lo ha proposto e redatto in convenzione con la Comunità di Primiero e condiviso con gli attori del territorio (Comunità, Comuni, Apt d’ambito, Associazioni bike); per queste sue caratteristiche è stato cofinanziato in misura significativa dal Gal Trentino Orientale, avvalendosi dei fondi dell’iniziativa Leader.

L’inaugurazione è stata accompagnata, alla “Casa della montagna” a San Martino di Castrozza, dall’emozionante concerto “Tutti i colori del verde – Flower power” del gruppo Caronte, un omaggio al festival di Woodstock e Isola di Wight, accompagnato da poesie e racconti sugli alberi nel centenario della nascita di Gianni Rodari. R.B.

©RIPRODUZIONE RISERVATA