le segnalazioni

Rifiuti rovesciati a Roncafort, fiori gettati a terra su ponte San Giorgio: notte di vandalismi a Trento

Mauro Fedrizzi, a Trento nord, si è messo al lavoro alle 5 di mattina per riparare ai danni e alla sporcizia 

di Daniele Peretti

TRENTO. Notte di vandalismi nella zona compresa tra Roncafort e Via Maccani, area nella quale sono stati rovesciati e svuotati i bidoni della raccolta differenziata della carta e dell'umido, danneggiati gli estintori e gli idranti.

Il tutto attorno alle 5 di questa mattina (14 settembre)  e col buio i bidoni gettati in mezzo alla strada costituivano anche un pericolo per i mezzi in transito.

E’ la prima volta che Roncafort è oggetto di atti vandalici di questo genere che purtroppo caratterizzano invece altri quartieri cittadini.

A denunciare l’accaduto con un video è Mauro Fedrizzi che come già fa tutte le domeniche mattine nell’area commerciale di Via Unterveger dove ha il suo capannone, ha provveduto a raccogliere i rifiuti ed a ripristinare il decoro urbano.

”Questa mattina mi sono alzato alle 4,30 ho sentito dei rumori, ma non mi sono preoccupato più di tanto, invece quando sono uscito per andare al lavoro ho visto lo scempio che era stato fatto da gente che se andasse a lavorare, non avrebbe tempo e voglia per fare queste stupidate.

E’ la prima volta che succede a Roncafort che ha avuto ed ha altri problemi, ma mai era venuto meno il rispetto per la comunità”. Anche in caso ha pulito lei? “Certo. Prima di andare a lavorare ho raccolto la carta e rimesso l’organico nei bidoni ed ho fatto tutto quello che sono stato in grado di fare.

Chi me lo fa fare? Se tutti assistono passivi all’inciviltà dilagante cadiamo in un baratro senza fine. Mi metto a disposizione e documento con i video quanto succede in certe zone della città: mi piacerebbe però ricevere delle risposte da parte di chi potrebbe darmele”.

Vandalismi che non sono, purtroppo, limitati alla zona di Roncafort. Nella notte qualcuno ha voluto anche rovinare le fiorire che sono state posizionate lungo ponte San Giorgio. Senza alcuna ragione i fiori sono stati strappati dai vasi e gettati a terra.