«Pedemonte annesso al Trentino» 

La prima proposta di legge di Rossini (Patt) anche per Valvestino e Magasa

TRENTO. «Ho presentato alla Camera due proposte di legge costituzionale per il distacco del Comune di Pedemonte dalla regione Veneto e dei comuni di Valvestino e di Magasa dalla regione Lombardia e per la loro aggregazione al Trentino-Alto Adige. Contestualmente ho presentato insieme alla collega Gebhard della Svp una proposta di legge, a sua prima firma, per l’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio e su ogni forma di violenza di genere» fa sapere Emanuela Rossini, deputata del Patt. La neo onorevole non ha perso tempo: «Le proposte di legge relative ai Comuni – ricorda la deputata del Patt- erano state presentate dal Patt con il senatore Panizza nella precedente legislatura. Occorreva perfezionare la procedura avviata con i referendum del 2008 per i comuni di Valvestino, di Magasa e di Pedemonte. I cittadini avevano espresso la volontà di essere riaggregati e di tornare nella provincia di Trento. Io le ho ripresentate come primo atto del mio mandato parlamentare» .