l’esposizione

Al Mart in mostra l’arte di Botticelli, “sponsorizzata” da Chiara Ferragni

Apre i battenti il 22 maggio l’esposizione “Botticelli. Il suo tempo. E il nostro tempo” da un’idea di Vittorio Sgarbi. Le influenze dell’artista sono coprotagoniste nelle foto dell’influencer più importante del mondo

ROVERETO. Al Mart di Rovereto apre i battenti, il prossimo 22 maggio, e rimarrà visitabile fino al 29 agosto, la mostra “Botticelli. Il suo tempo. E il nostro tempo”, da un'idea di Vittorio Sgarbi e Eike Schmidt, a cura di Alessandro Cecchi e Denis Isaia, organizzata in collaborazione con Associazione MetaMorfosi.

Ma il nome che certamente non mancherà di attirare le attenzioni di tutti, non solo in Italia ma anche nel mondo, è quello di Chiara Ferragni, la influencer più famosa al mondo

La prima sezione della mostra, dedicata a Botticelli e alla sua bottega, presenta in modo chiaro ed esaustivo la figura e l'opera dell'artista, tra i prediletti di Lorenzo il Magnifico.

La seconda parte dell'esposizione testimonia, attraverso indiscussi capolavori dell'arte contemporanea dagli anni Sessanta a oggi, come la figura di Botticelli sia stata e sia ancora fonte di ispirazione. A lui hanno guardato artisti della Pop art italiana, come Mario Ceroli, Giosetta Fioroni e Cesare Tacchi, ma anche in anni immediatamente successivi figure come Michelangelo Pistoletto e Renato Guttuso.

Le influenze di Botticelli si ritrovano nelle opere di artisti internazionali come Fernando Botero, David LaChapelle, Oliviero Toscani, John Currin; rivivono nella moda e nel cinema, invadono le riviste patinate su cui posa Kate Moss e sono coprotagoniste alle foto dell’influencer più importante del mondo, Chiara Ferragni.