i controlli

Fuochi d’artificio a Riva e discoteca aperta ad Arco, in sette trovati ubriachi alla guida

Carabinieri in azione nella notte: avventore multato per manifesta ubriachezza. Segnalate due giovani trovate in possesso di droga



RIVA. Nella notte tra sabato e domenica appena trascorsi, i militari della Stazione Carabinieri di Arco e quelli dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Riva del Garda hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio visto l'afflusso di turisti per i fuochi d'artificio a Riva del Garda e la contemporanea apertura della discoteca arcense "Spleen 2.0".

Nel corso del servizio, che ha visto impegnate 4 pattuglie - precisa una nota dell'Arma - sono state ritirate 7 patenti per guida in stato di ebbrezza e ai conducenti è stata applicata una sanzione amministrativa pari a euro 543 ciascuno. Un avventore di un noto locale della zona che aveva esagerato con l'alcool e stava disturbando il resto della clientela è stato multato per manifesta ubriachezza. Sono state inoltre elevate 2 contravvenzioni per violazioni al codice della strada per mancata revisione e guida con la patente scaduta.

I carabinieri - ancora la nota - hanno anche segnalato al Commissariato del governo due giovani trovate in possesso, rispettivamente, la prima di 18 grammi di hashish e 0,3 grammi di cocaina occultati all'interno dello sportello della propria autovettura e la seconda di una "canna" confezionata con hashish pronta per il consumo.













Scuola & Ricerca

In primo piano

giovani agricoltori

Nadia Viola, la ragioniera che produce vini da medaglia d’oro

Suil Mont di Mezzocorona ha dovuto imparare a difendersi da caprioli, tassi e uccelli, ma poi il suo Navarro le ha dato grandi soddisfazioni (nella foto, a Roma dove la scorsa settimana ha ricevuto la medaglia d’oro del Cervim)


di Carlo Bridi