incendi

I roghi non danno tregua: bruciano i boschi della Panarotta

Incendio nella zona di Malga Montagna Granda, colonna di fumo visibile a distanza. Intervento in forze dei vigili del fuoco anche con l'elicottero



TRENTO. Il fuoco non dà tregua, alimentato dalla siccità, dai piromani e dal vento.

Se i vigili del fuoco mettono sotto controllo il focolaio sul monte Baldo, un nuovo fronte in Trentino si apre nei boschi della Panarotta.

Nel pomeriggio di oggi (15 luglio) un incendio è divampato non lontano da Malga Montagna Granda, a 1500 metri di quota. 

L'allarme è scattato intorno alle 15 quando del fumo ha cominciato ad alzarsi dal bosco. La colonna di fumo è visibile a distanza.

Immediato l’intervento in forze dei vigili del fuoco della val dei Mocheni, da Pergine e da Levico, con il nucleo elicotteri dei permanenti.

Le condizioni climatiche, purtroppo, rendono difficoltose le operazioni

di spegnimento e favoriscono il dilagare degli incendi con la forte siccità che sta caratterizzando l'estate e le temperature molto elevate.

Fiamme anche nei boschi della Panarotta: in cielo una grande nube di fumo

Incendio in Panarotta: nel pomeriggio di oggi (15 luglio) un incendio è divampato non lontano da Malga Montagna Granda, a 1500 metri di quota. L'allarme è scattato intorno alle 15 quando del fumo ha cominciato ad alzarsi dal bosco. La colonna di fumo è visibile a distanza.

















Cronaca







Dillo al Trentino