ECONOMIA

Pagamenti alle imprese, Trentino Alto Adige quarto per puntualità

Per quanto riguarda la graduatoria per province Trento è quinta, mentre Bolzano 27esima

TRENTO. Sebbene negli ultimi dieci anni le aziende italiane che pagano clienti e fornitori con più di 30 giorni di ritardo siano quasi raddoppiate (+90,9% dal 2010 a oggi), nel 2019 il loro numero è diminuito dell'8,2% rispetto al 2018.

È quanto emerge dallo studio «Pagamenti 2019» di Cribis, società del gruppo Crif specializzata nella «business information». Le imprese che pagano entro 30 giorni sono aumentate del 3,2%, mentre quelle puntuali sono diminuite del 2,2%.

L'Emilia-Romagna è la prima regione per numero di imprese più puntuali (43,6%), precedendo di misura la Lombardia (43,5%), mentre il Trentino - Alto Adige, con il 41,6%, si colloca al quarto posto, alle spalle del Veneto (42,3%).

Trento conferma la quinta posizione dell'anno scorso nella classifica delle province italiane più virtuose, preceduta da Brescia, Sondrio, Bergamo e Lecco; perde invece una posizione, rispetto al 2018, Bolzano (27esima). Fra le province italiane, la meno virtuosa nei pagamenti è Trapani, preceduta da Reggio Calabria, Crotone, Cosenza e Catanzaro.