IL FATTO

Naturno, trovati in sette a casa con la droga

Arrestato dai carabinieri un diciannovenne che nella sua abitazione teneva 1,2 chilogrammi di marijuana, 18 grammi di cocaina e due bilancini. Una ragazza e altri quattro giovani sanzionati per la violazione delle norme sul Coronavirus

NATURNO. I carabinieri di Silandro hanno arrestato un 19enne di Naturno per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. I militari avevano notato uno strano viavai di persone nei pressi dell'abitazione di un giovane già noto alle forze dell'ordine. Individuato l'origine dei movimenti sospetti, avendo visto entrare una ragazza ventunenne di Silandro, i carabinieri sono entrati in casa e hanno trovato il ragazzo con altre sei persone.

L'abitazione è stata perquisita e i militari hanno trovato 1,2 chilogrammi di marijuana ancora imballata in grossi sacchi di plastica trasparente, 18 grammi di cocaina già suddivisa in 17 dosi pronte alla vendita, una dose di cocaina pronta per essere sniffata, uno spinello pronto all'uso, 86 grammi di sostanza da taglio, due bilance elettroniche e novemilatrecento euro in contanti.

La ragazza ventunenne di Silandro aveva addosso un grammo di marijuana ed è stata segnalata al prefetto di Bolzano per assunzione di stupefacenti. La stessa e altri cinque sono stati altresì sanzionati per la violazione delle norme vigenti in materia di prevenzione dei contagi da COVID-19. Erano, infatti, tutti lì senza un giustificato motivo.

Sono un quarantaduenne di Laces, un ventenne di Parcines, un ventunenne meranese, e due ventenni di Naturno. Il proprietario della droga e dei soldi, un diciannovenne del luogo già noto ai carabinieri, è stato arrestato con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

L'arresto è già stato convalidato con modalità telematiche a distanza e il giudice ha disposto che il giovane rimanga ai domiciliari in Naturno.