scuola

Covid, in Trentino salgono a 343 le classi in quarantena

Su 2375 nuovi contagi, 698 riguardano under 18. Entrate in vigore le nuove regole sulla Dad

TRENTO. Salgono a 343 – contro le 264 del giorno prima – le classi in quarantena in Trentino per casi di positività al Covid. Lo comunica la Provincia: si tratta di 79 classi in più in un giorno. 

Numeri che dimostrano quanto l’aumento dei contagi pesi sulla didattica in questo momento, con tante famiglie che si ritrovano con i figli improvvisamente in quarantena e in Dad.

In Trentino – lo ha ricordato oggi (21 gennaio) il governatore Fugatti – sono scattate le nuove regole che prevedono quattro casi alle superiori e un periodo di isolamento minore di 10 giorni (non più 14) per la classe entrata in quarantena.

L’ultimo bollettino dell’Azienda sanitaria (di oggi 21 gennaio) comunica che quasi 15.000 tamponi hanno identificato ieri altri 2.375 contagiati dal coronavirus in Trentino dove, fortunatamente c’è stata una tregua sul fronte decessi. Oltre 400 dei nuovi contagi sono sotto i 10 anni. 

I ricoveri ospedalieri però sono sempre significativi: 16 nuovi ingressi ieri, parzialmente compensati da 14 dimissioni che portano il totale dei pazienti covid attualmente ricoverati a quota 167; fra questi anche i 23 che si trovano in rianimazione.
 

Tanti tamponi anche ieri dunque, precisamente 12.435 antigenici, che in 2.258 casi hanno segnalato l’infezione, e 956 molecolari, dei quali 117 positivi. I molecolari hanno inoltre confermato 184 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi.


Scorrendo i nuovi contagi per fasce di età troviamo:
106 positivi tra 0-2 anni,
113 tra 3-5 anni,
196 tra 6-10 anni,
118 tra 11-13 anni,
165 tra 14-18 anni,
713 tra 19-39 anni,
661 tra 40-59 anni,
185 tra 60-69 anni,
62 tra 70-79 anni e
56 di 80 o più anni.

Altre 3.257 persone sono state dichiarate guarite, per un totale di 77.522. Le vaccinazioni finora sono state 1.094.468, comprese 404.941 seconde dosi e 245.735 terze dosi.