Carnevale di Arco: la storia in un libro firmato da Turrini

Riva. Il libro sulla storia del Carnevale di Arco richiesto dal Comitato come condizione perché il Comune possa rendere consultabili i beni archivistici donati si farà: il prof. Romano Turrini,...

Riva. Il libro sulla storia del Carnevale di Arco richiesto dal Comitato come condizione perché il Comune possa rendere consultabili i beni archivistici donati si farà: il prof. Romano Turrini, individuato dalla giunta come possibile autore del testo per «la competenza, la cultura, la passione e l’amore per la nostra città», ha accettato l’incarico. Per di più lo farà a titolo completamente gratuito, «a comprova – come si legge nella delibera - del suo attaccamento alla nostra città». Al Comune rimarranno le spese di grafica e stampa, al momento ancora da quantificare, visto che non è possibile conoscere in anticipo i contenuti del libro. Si tratta di esaudire la volontà del compianto Albino Marchi, che il 27 ottobre di due anni fa sciolse il Comitato Gran Carnevale di Arco e cedette al Comune tutti i beni di proprietà, ovvero il trofeo Arco d’Argento opera di fra Silvio Bottes, il trofeo Freccia d’Argento, il trofeo Arlecchino d’argento e l’archivio composto da sei registri. In essi erano contenuti verbali, rassegna stampa, locandine, fotografie e atti vari che rappresentano la storia del comitato Gran Carnevale di Arco dal 1876 al 2004. La condizione per la loro libera consultazione però è stata legata alla loro archiviazione e alla pubblicazione di un libro che raccontasse, attingendo a quei materiali, cos’è stato il carnevale ad Arco nella sua storia. Turrini, che conosceva quel materiale, si è ora reso disponibile a divulgarlo. G.R.