Agostini torna sul Bondone in sella alla Morini Settebello degli esordi. Tra gli applausi della folla
LA STORIA

Bebe Vio, 21 anni da fenomeno. Attesissima al Festival: è il simbolo più bello dello sport italiano

Il racconto del papà Ruggero. "Io posso fare tutto quello che voglio'', disse quando a 2 anni pretese di portare giù dalle scale di casa una valigia che era più grande di lei. A 11 anni la malattia, una meningite devastante: perde braccia e gambe. Ma non demorde. E vince nella vita e nello sport, diventando esempio per tutti. LA FOTOGALLERIA SULLA SUA VITA