Orlando, bene Ue su rider, pronti a misure nazionali

"Nei prossimi giorni laCommissione europea disporrà un pacchetto di interventi" dedicati alla tutela dei rider, i lavoratori delle piattaforme digitali come Uber e Deliveroo, "non possiamo che essere soddisfatti di questa risposta tempestiva" e "integreremo con strumenti nazionali anche il percorso che si va definendo a livello europeo". Lo ha detto il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, al termine della riunione con i suoi omologhi europei a Bruxelles. Nei giorni scorsi l'Italia aveva scritto una lettera a Bruxelles insieme ad altri Paesi Ue per sollecitare un'iniziativa comunitaria per disciplinare queste categorie di lavoratori.

"L'Italia - ha aggiunto Orlando - è già intervenuta con un protocollo per contrastare il caporalato, che non riguarda purtroppo solo l'agricoltura ma anche settori tecnologicamente avanzati, ma questo non è sufficiente".