Pallavolo

Il ritorno di Matey Kaziyski alla Trentino Volley

Accordo biennale per il 36enne bulgaro: l’indimenticato numero 1, protagonista dei 15 titoli conquistati, sarà uno dei volti della nuova squadra. “Voglio superare i 5 mila punti”

TRENTO. Quella maglia numero uno tenuta da Trentino Volley nell'armadio negli ultimi cinque anni può finalmente tornare sulle spalle del suo (unico) legittimo proprietario: la società annuncia infatti che verrà nuovamente indossata da Matey Kaziyski, giocatore simbolo del grande ciclo di vittorie (nazionali ed internazionali) di Trento con quindici titoli complessivi ottenuti, dodici da capitano, e 4.945 punti realizzati, migliore marcatore della Trentino Volley.

Oggi trentaseienne, il fuoriclasse bulgaro sarà uno dei martelli che comporranno la nuova rosa dell'Itas Trentino. L'accordo per il suo ritorno a Trento è stato recentemente siglato e avrà base biennale.

La firma rafforza un legame che, di fatto, non si è mai interrotto, tant'è vero che Kaziyski ha continuato a vivere in città anche negli anni in cui ha scelto di giocare altrove e spesso si è fatto vedere dalle parti della Blm Group Arena anche semplicemente per un saluto.

"Matey è stato parte integrante del percorso di questo club e sono contento di poter dire che lo sarà anche nel futuro", dichiara il presidente Diego Mosna.

"Nella mia testa ho sempre pensato che prima o poi sarebbe stato giusto giocare di nuovo a Trento per completare il cerchio della mia carriera. Ho ancora tanto da dare e voglio continuare a pormi obiettivi importanti, come ad esempio superare quota 5.000 punti per questo club, ma soprattutto voglio offrire il mio contributo per mantenere Trentino Volley sempre ad alti livelli", dice Kaziyski.