scuola

Lunedì 12 settembre l’avvio dell’anno scolastico, ritorno sui banchi per quasi 70mila studenti trentini

Dopo due anni decade l’obbligo di mascherina. Ecco tutti i numeri delle scuole trentine



TRENTO. Prima campanella senza mascherina dopo più di due anni di obbligo per i quasi 70.000 studenti trentini delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Le classi dell'anno scolastico 2022/23, si apprende, sono 3.279, mentre le cattedre 6.724. Si registra un lieve calo della popolazione studentesca, che passa dai 69.560 iscritti dello scorso anno ai 69.308 iscritti di quest'anno (-0,36%).

Degli studenti iscritti, 25mila frequenteranno la scuola primaria, 17mila la scuola secondaria di primo grado, 21mila la scuola secondaria di secondo grado e circa 5600 l'istruzione e formazione professionale.

Il calo della popolazione scolastica interessa la scuola primaria (-0,94%), la secondaria di primo grado (-0,42%) ma soprattutto la formazione professionale (-4,33%). Gli iscritti alle scuole superiori aumentano invece dell'1,48%.

Aumenta lievemente la popolazione straniera che passa da 8.205 a 8.558 unità (+4,30%), più evidente nella scuola primaria (+4,88%) e nella secondaria di secondo grado (+8,01%).

Gli studenti con bisogni educativi speciali certificati sono 2.892, di cui 1.935 alla scuola primaria e secondaria di primo grado, 394 alla secondaria di secondo grado e 563 all'istruzione e formazione professionale.

In cima alle scelte degli studenti i licei (46%), seguiti dai percorsi tecnici (31%), formazione professionale (21%) e istituti professionali (2%).

I docenti di ruolo delle scuole statali e provinciali sono 6.317, rispettivamente 2.763 alla primaria, 1.499 alla secondaria di primo grado, 2.055 alla secondaria di secondo grado, mentre il personale amministrativo e gli assistenti educatori di ruolo sono 1.703. Per quanto riguarda l'ambito finanziario, si registra un incremento delle risorse impiegate nel settore scolastico: da 773.471.747 euro dello scorso anno ai 775.167.839 euro attuali.

















Cronaca

il dopo voto

Resa dei conti nel centrodestra trentino, FdI attacca Tonina (e Fugatti)

Cia: «Voleva candidarsi contro la nostra coalizione, chiarisca. Il governatore si confronti con noi». A Milano la Lega conferma la fiducia a Salvini (foto Ansa)

I COLLEGI UNINOMINALI: Centrodestra a Roma con de Bertoldi, Biancofiore, Testor e Cattoi. Patton strappa Trento

IL PROPOZIONALE: Dentro Ferrari, Ambrosi e Steger in Parlamento. Fuori Binelli

TERZO POLO. Mario Raffaelli non ce la fa nel Lazio

 







Dillo al Trentino