scuola

Istituto Pertini, nuove aule e spazi di incontro in una struttura di legno in attesa del nuovo istituto

L’assessore Bisesti fa il punto sugli interventi



TRENTO. "La Provincia punta a dare risposte nel minor tempo possibile ai problemi della sede dell'Istituto di formazione professionale 'Pertini' di Trento". L'impegno è stato ribadito dall'assessore provinciale all'istruzione, Mirko Bisesti, che ha incontrato la dirigente scolastica, Maria Rita Magistro, e la sua vice per fare il punto degli interventi assieme ai responsabili del dipartimento Istruzione e cultura e del servizio Opere civili.

L'incontro fa seguito al recente confronto con la comunità scolastica dell'Ifp "Pertini" durante il quale il rappresentante della giunta, riferisce una nota, "aveva dato garanzie per dare risposte concrete alle criticità sollevate dalla scuola". Il risultato è una ipotesi progettuale intermedia che punta a mettere celermente a disposizione nuovi spazi integrativi per la didattica. La struttura è stata pensata per permettere all'Istituto una gestione più inclusiva delle classi, con spazi didattici e aree di condivisione e relazione, anche in vista di quanto verrà realizzato nel cantiere di costruzione del più ampio progetto riguardante la nuova scuola.

Verrà realizzata prevalentemente in legno e con le migliori tecniche costruttive, garantendo un alto livello di benessere a studenti e personale scolastico. Nell'incontro si è poi fatto il punto sui lavori di riparazione e manutenzione straordinaria programmati per la risoluzione di alcune problematiche, che interessano l'edificio storico, nonché su ulteriori interventi che la scuola sta mettendo in campo con proprie risorse al fine di individuare opportune soluzioni di ottimizzazione degli spazi esistenti, in particolare attraverso l'adeguamento di alcuni laboratori e aule della sede storica.

A fine dicembre, a seguito di aggiornamento prezzi, è stata bandita la nuova gara per l'appalto dei lavori per il nuovo "Pertini". Il termine di presentazione delle offerte è fissato per il 28 febbraio prossimo, con l'inizio dei lavori previsto nel corso dell'estate.

















Montagna







Dillo al Trentino