pandemia

Covid, i ricoverati per cause diverse e asintomatici non saranno più conteggiati come pazienti Covid

Il governo accoglie la richiesta delle Regioni: cambia il metodo di conteggio e dunque il rischio di nuove restrizioni legate al numero di pazienti in ospedale 

ROMA. I pazienti ricoverati in ospedale per cause diverse dal Covid che risultino positivi ai test per il virus SasrCoV2, ma asintomatici, qualora assegnati in isolamento al reparto di afferenza della patologia, saranno conteggiati come 'caso' Covid ma non saranno conteggiati tra i ricoveri dell'Area Medica Covid. Ciò fermo restando il principio di separazione dei percorsi e di sicurezza dei pazienti.

Lo prevede la nuova circolare del ministero della Salute, che accoglie le richieste delle Regioni in tal senso. Le Regioni chiedevano un nuovo metodo di conteggio per evitare un aumento esponenziale dei numeri che fa scattare la zona arancione e dunque nuove restrizioni.