il caso

West Nile: un morto nel Bresciano

Era uno dei due pazienti più gravi dei quattro casi in provincia

BRESCIA


BRESCIA. Un bresciano è deceduto per la Febbre del Nilo, la malattia provocata dal virus West Nile diffuso dalla puntura della zanzara.

La vittima è residente a Cigole, nella Bassa bresciana. Era uno dei due pazienti più gravi dei quattro casi bresciani ed era ricoverato in ospedale.

















Cronaca







Dillo al Trentino